More

    HomeSportCalcioAria di spettacolo al "Monterisi": Cerignola-Lavello match fra squadre in salute

    Aria di spettacolo al “Monterisi”: Cerignola-Lavello match fra squadre in salute

    Pubblicato il

    E’ una sfida che si preannuncia spettacolare e intensa quella che vedrà opposte Audace Cerignola e Lavello, in campo domani per la sesta giornata di ritorno del girone H di serie D. Una delle proposte più interessanti che il turno consegna agli appassionati, con due squadre in salute e alla ricerca di punti pesanti per i rispettivi obiettivi. I ragazzi di Michele Pazienza domenica scorsa hanno rifilato un poker al Portici, prevalendo nettamente in un altro match chiave e confronto diretto per la salvezza: difficile trovare qualche ombra in un successo cristallino, in cui tutti hanno fatto la propria parte e la mentalità è stata di livello, dal primo pallone giocato al triplice fischio. E’ un Cerignola che si è sbloccato non soltanto in trasferta (tre vittorie consecutive), ma adesso è continuo e prolifico anche in zona gol: nelle ultime tre gare ben undici le reti messe a segno, con un contributo non soltanto degli attaccanti. Il primo sigillo stagionale di Silletti e la straordinaria annata in versione offensiva di De Cristofaro -sei centri – solo alcuni degli esempi che vedono la formazione gialloblu detenere tante opzioni in avanti e la presenza di elementi quali Achik e Loiodice quali formidabili assistman lo dimostra. Cinque risultati utili consecutivi in avvio del girone di ritorno indicano l’ottimo momento di forma dell’Audace, orientato ad accelerare sempre più verso la conquista della permanenza ma soprattutto ad inserirsi nella parte sinistra della classifica. Così, il confronto con l’ambiziosa matricola lucana saggerà il grado di maturità di un gruppo sì giovane, eppure con tanta qualità da mettere in vetrina.

    L’assenza per squalifica di Esposito indurrà ad alcune riflessioni il mister delle “cicogne”: in compenso tornerà Allegrini per comporre una difesa interamente over con Manzo e Silletti; in mediana favorito Muscatiello per la questione under, si va verso la conferma di Loiodice e Achik alle spalle di Malcore per un 3-4-2-1.

    Con 37 punti in ventuno incontri (una gara da recuperare), il Lavello è terzo a -5 dal Taranto capolista: il bilancio complessivo parla di dieci vittorie, sette pareggi e quattro ko. L’undici di Karel Zeman dopo gli stop con Taranto e Molfetta, ha messo in fila tre affermazioni, liquidando Portici, Francavilla e Bitonto rilanciandosi ulteriormente nella lotta quantomeno ad un piazzamento playoff, anche se in un torneo così imprevedibile e anomalo non si escludono obiettivi più elevati. In sede di mercato, i gialloverdi hanno incrementato una prima linea già di spessore con gli ingaggi di El Ouazni e Mario Marotta, uno dei quattro ex dell’incontro assieme a Longo, Vitofrancesco ed Herrera (domani squalificato), più gli esperti Migliorini e Zullo in mezzo al campo e in difesa. Il classico 4-3-3 si tramuta nella seconda piazza fra gli attacchi del girone (38 gol fatti) e la coppia Liurni-Burzio a quota 23 marcature in due (rispettivamente dodici ed undici): lontano da casa però il Lavello qualcosa concede, sono 13 i punti esterni ed è negativo il saldo della differenza reti. Si vedrà se, a differenza della gara di andata terminata 0-0, stavolta prevarranno i reparti avanzati su quelli arretrati.

    Ultimo precedente a Cerignola il 2 gennaio 1972, finì con un pareggio per 2-2. Calcio d’inizio al “Monterisi” alle ore 15, con la direzione arbitrale affidata al sig. Virgilio, della sezione di Agrigento.

    Ultimora

    Celestino Capolongo si dimette da consigliere comunale del Pd a Cerignola

    Questa mattina Celestino Capolongo, a cui il giudice ha revocato gli arresti domiciliari e...

    Pomodoro, Cia Capitanata: “Basta rinvii, ora l’intesa sul prezzo”

    “Sul pomodoro da industria, al Centro Sud occorre superare questa fase di stallo nelle...

    Di giorno avvocato, di notte scrittore: Vittorio Pelliccioni lancia il suo primo romanzo “La Stella di Niamh”

    Credere nei sogni e non arrendersi mai, la storia che ha portato l’avvocato Vittorio...

    Cerignola, nuovo appuntamento informativo sul “Dopo di Noi”

    Si terrà giovedì 18 aprile 2024, alle ore 17, presso l’auletta conferenze del Comune...

    Raccolta rifiuti, Bonito: «Inammissibile scaricare sui cittadini le questioni aziendali di Tekra»

    Le inefficienze del servizio di raccolta dei rifiuti, particolarmente nelle aree più distanti dal...

    “Fumo Zero: un respiro di salute” per il futuro di Cerignola

    Venerdì 19 aprile alle 10:00, nell'Aula Consiliare di Palazzo di Città a Cerignola, un...

    Altro su lanotiziaweb.it

    Celestino Capolongo si dimette da consigliere comunale del Pd a Cerignola

    Questa mattina Celestino Capolongo, a cui il giudice ha revocato gli arresti domiciliari e...

    Pomodoro, Cia Capitanata: “Basta rinvii, ora l’intesa sul prezzo”

    “Sul pomodoro da industria, al Centro Sud occorre superare questa fase di stallo nelle...

    Di giorno avvocato, di notte scrittore: Vittorio Pelliccioni lancia il suo primo romanzo “La Stella di Niamh”

    Credere nei sogni e non arrendersi mai, la storia che ha portato l’avvocato Vittorio...