More

    HomeNotizieItaliaIl Milan di Pioli ha le carte per vincere lo scudetto

    Il Milan di Pioli ha le carte per vincere lo scudetto

    Pubblicato il

    L’inizio del campionato 21-22 assume le forme di una tenzone molto accesa con la possibilità di sorprese da varie compagini, quanto meno stando ai primi risultati che siamo in grado di analizzare circa squadre così dette “da metà classifica” ma anche osservando alcune squadre più titolate. Il caso Juventus, ad esempio, ma anche la sorpresa della Samp con l’Inter che strappa un buon pareggio, le paure dei tifosi laziali confermate da una brutta caduta con il Milan. Proprio il Milan, poi, oramai a digiuno di titoli da, forse, troppo tempo, annuncia di voler ricostituire la sua compagine mettendo in moto un team rinnovato nelle tattiche di gioco e negli obbiettivi. La proposizione del Tecnico Stefano Pioli è ferma in merito; qualora avesse ragione diventerebbe la squadra da battere nel campionato e, quindi, farebbe parlare di sé qualora si voglia discutere di vere e proprie quote scudetto 2022, al netto di possibili rimonte in corso d’opera delle sue dirette concorrenti.

    I più informati appassionati del Milan ed i commentatori più attenti hanno già notato la campagna acquisti della squadra meneghina per iniziare il campionato non solo in sicurezza ma anche con progetti ambiziosi che, vista la performance con la Lazio, potrebbero risultare realizzabili. Il Milan di Pioli ha dovuto affrontare una situazione di rosa dei giocatori vittima dei meccanismi a porte girevoli del Calcio Mercato, questo va detto, poiché la cessione di Donnarumma al PSG e del turco Calhanoglu ai cugini Interisti hanno creato un buco nella struttura portante della squadra, tenendo conto che questi due nomi hanno contribuito a rimettere la compagine milanese nel club delle competizioni internazionali che contano. Non per questo la campagna acquisti di Stefano Pioli è stata meno incisiva ed, anzi, le sue proposizioni di sfida sono assolutamente credibili  poiché la squadra si è assolutamente riequilibrata con un centrocampo solido sia sulla parte avanzata che sul reparto difensivo. Un ottimo acquisto come Fode Ballo-Touré si annuncia come una certezza in difesa, questo promettente terzino sinistro, già nazionale senegalese, si propone come una possibilità anche di rafforzamento a centro campo sulla fascia sinistra.

    Non manca la proposizione offensiva con delle novità sulla trequarti visto il rientro dal Real Madrid di Brahim Diaz, mentre Olivier Giroud all’attacco completa la funzione offensiva con un giocatore che si è già fatto valere come nazionale francese in funzione di attaccante. Certamente le performance in Champions saranno un po’ un banco di prova per capire il ritmo della squadra e la sua tenuta in campo ma l’ottimismo di Pioli conforta i tifosi e fa ben sperare per la possibilità di concorrere per lo scudetto in questa stagione, ancora agli inizi.