More

    HomeNotizieCronacaNuovo Prefetto a Foggia: arriva Carmine Esposito

    Nuovo Prefetto a Foggia: arriva Carmine Esposito

    Pubblicato il

    Da un superpoliziotto all’altro: Carmine Esposito, questore di Roma, è il nuovo prefetto di Foggia, nomina ufficializzata l’altra sera dal Consiglio dei ministri e che diventerà operativa tra una quindicina di giorni. Esposito prende infatti il posto di Raffaele Grassi, ex questore di Reggio Calabria, nominato il primo maggio 2019 e che dopo l’esperienza foggiana andrà a guidare la prefettura di Padova. Una nomina dunque decisa nel segno della continuità e della fermezza con cui si operato in questi anni in presenza di una recrudescenza del fenomeno criminale e mafioso che negli ultimi anni ha conosciuto in Capitanata livelli di pervasività sempre più inquietanti. Oltre quaranta le interdittive antimafia a carico di imprenditori e aziende in Capitanata spiccate dal prefetto Grassi, un’azione continua a volta a disarticolare il fenomeno mafioso che si alimenta attraverso attività economiche formalmente “pulite” ma che solo un’attività circostanziata d’indagine può far venire allo scoperto.

    E’ in questo quadro che si insedia il nuovo prefetto. Il ritorno di Esposito in Puglia (è stato questore a Bari), assume un significato particolare nel momento in cui il governo sceglie il dirigente della questura più importante d’Italia e lo invia a Foggia, il territorio della “Quarta mafia” e non soltanto. Sarà infatti Esposito a scrivere la relazione al ministro dell’Interno, quando la commissione di Accesso insediata dal ministro il 9 marzo scorso concluderà le sue verifiche d’indagine negli uffici del Comune di Foggia finalizzate a individuare nelle delibere e negli atti pubblici eventuali cointeressenze o infiltrazioni mafiose. Verifiche che sovrastano il lavoro dei magistrati che indagano sulle presunte mazzette a palazzo di città: qualora venisse accertato l’inquinamento degli atti da parte degli inviati del governo, scatterebbe un lungo commissariamento per il Comune di Foggia (diciotto mesi) qualunque sia il futuro politico di Landella che ha presentato le dimissioni, ma che attenderà fino all’ultimo giorno utile (24 maggio) prima di confermarle.

    Lungo e corposo il background del neoprefetto Esposito, che da investigatore del Centro interprovinciale Criminalpol di Napoli nel 1994 portò a termine l’operazione di polizia giudiziaria che condusse all’arresto di Rosetta Cutolo, sorella del capo della Nco (Nuova camorra organizzata) e latitante. Ci sono ancora le indagini del nucleo di Polizia di Esposito dietro l’arresto degli affiliati al clan La Torre, tra i più potenti della provincia di Caserta: un’operazione, condotta nel 1991, che gli valse la nomina di vice questore aggiunto per meriti straordinari. Risale al maggio del 2010 la promozione di Esposito al grado di dirigente superiore della Polizia di Stato, chiamato a guidare prima la Questura di Trapani e, dall’agosto del 2014, la Questura di Brescia. Dal 29 aprile 2016 il dottor Esposito è dirigente generale di pubblica sicurezza. Nell’aprile del 2016 viene nominato questore della provincia di Bari fino al 28 febbraio 2019, per poi passare alla guida della Questura nella Capitale.

    tratto da La Gazzetta del Mezzogiorno

    Ultimora

    Aria di addio fra l’Audace Cerignola e Giancarlo Malcore

    È giunta al capolinea l’avventura di Giancarlo Malcore con la maglia dell’Audace Cerignola? L’interrogativo...

    Sgarro (Noi): protocollata mozione per l’istituzione di un salario minimo comunale

    Pubblichiamo di seguito e integralmente un comunicato stampa del consigliere comunale di opposizione, Tommaso...

    “Preferisco le stelle”, Tommy Dibari si racconta a Cerignola

    Continua il fitto cartellone di appuntamenti dello scrittore e psicologo barlettano Tommy Dibari che...

    Parte l’iniziativa “Game in Capitanata”, un mare di giochi e sport

    La Provincia di Foggia è lieta di annunciare il lancio del progetto "Game In...

    Concorso “Umberto Giordano”, terzo posto nella sezione cori per la “Marconi” di Cerignola

    Un'altra scuola cerignolana ha ottenuto un prestigioso riconoscimento alla XVI edizione del concorso musicale...

    Cerignola, sequestrati fitofarmaci illegali per un valore di 220mila euro

    Una rilevante attività finalizzata alla vendita di fitofarmaci illegali è stata scoperta a Cerignola...

    Altro su lanotiziaweb.it

    Aria di addio fra l’Audace Cerignola e Giancarlo Malcore

    È giunta al capolinea l’avventura di Giancarlo Malcore con la maglia dell’Audace Cerignola? L’interrogativo...

    Sgarro (Noi): protocollata mozione per l’istituzione di un salario minimo comunale

    Pubblichiamo di seguito e integralmente un comunicato stampa del consigliere comunale di opposizione, Tommaso...

    “Preferisco le stelle”, Tommy Dibari si racconta a Cerignola

    Continua il fitto cartellone di appuntamenti dello scrittore e psicologo barlettano Tommy Dibari che...