More

    HomeEvidenzaCommissione elettorale, «convocazione fuori tempo e niente sostituzione». Moccia fa accesso agli...

    Commissione elettorale, «convocazione fuori tempo e niente sostituzione». Moccia fa accesso agli atti

    Il consigliere d'opposizione: «Non resteremo a guardare, ci prepariamo ad informare dell’anomalia il Prefetto di Foggia»

    Pubblicato il

    Tegola sulle procedure organizzative circa le elezioni del prossimo 25 settembre a Cerignola. Convocazione della commissione senza tener conto dei tempi, mancata sostituzione di un membro, mancata comunicazione di quanto fatto: sarebbero queste le anomalie rilevate dal consigliere di opposizione Marcello Moccia che chiede di far chiarezza inviando accesso agli atti.

    «Siamo abituati a convocazioni praticamente a ridosso delle scadenze, è un modus operandi di questa amministrazione – accusa Moccia -. Rispetto però alla Commissione elettorale è avvenuto di più. Il giorno 22 agosto alle 19,17 venivo convocato a mezzo e-mail e non pec per la seduta di Commissione elettorale comunale che si sarebbe tenuta il successivo 23 agosto alle 11,30. Neppure 24 ore prima. Nonostante tutto ho comunicato la mia impossibilità a partecipare. La Commissione si tiene, io non vengo sostituito con il membro supplente, il consigliere Nicola Netti, ma c’è di più. Non ho notizia di quanto avvenuto. Nessuna notizia in merito». Così il consigliere Moccia racconta la prima parte della storia che, oltre l’epilogo, apre ad una importante domanda: «sarebbe importante capire effettivamente se è la macchina amministrativa poco attenta o la macchina burocratica, quindi parlo di dipendenti, ad ignorare le procedure».

    Nell’istanza di accesso si chiedono importanti documenti che potrebbero chiarire l’excursus dei lavori di commissione fino all’avvenuto sorteggio degli scrutatori, momento al quale, a quanto pare, non era presente alcun componente facente parte della minoranza. Regolamento della procedura di convocazione per tutte le commissioni Comunali e il nome del responsabile del procedimento, data e ora di protocollazione (n.79/int) della convocazione della Commissione Elettorale Comunale, data e ora di protocollazione della convocazione del componente supplente di minoranza, verbale del 23/08 inerente i criteri e data di convocazione della seduta pubblica e nomi dei componenti presenti nella Commissione Elettorale, data e ora di protocollazione della convocazione della Commissione Elettorale Comunale che ha effettuato il sorteggio degli scrutatori, verbale del sorteggio e componenti della commissione presente all’atto della nomina: questi i documenti richiesti in visione.

    C’è amarezza dal fronte di minoranza. «Mi auguro – dice Moccia – che si riesca a capire che il nostro contributo è fondamentale, anche perché questa amministrazione portava il vessillo e lo stendardo della legalità ed è giusto che tale legalità venga rispettata in ogni ordine e grado istituzionale. L’auspicio è che questo accesso agli atti faccia svegliare qualcuno». E infine l’affondo: «non resteremo a guardare, ci prepariamo ad informare dell’anomalia il Prefetto di Foggia». Se il tutto fosse confermato le anomalie sarebbero diverse e la procedura non risulterebbe caratterizzata da particolari caratteri di trasparenza.

    Gennaro Balzano
    La Gazzetta del Mezzogiorno