More

    HomeSportCalcioPari tra Audace Cerignola e Catanzaro: 2-2 con gli ospiti che segnano...

    Pari tra Audace Cerignola e Catanzaro: 2-2 con gli ospiti che segnano al 95′

    Pubblicato il

    Pareggio 2-2 tra i gialloblù e la corazzata calabrese del Catanzaro; un pari che arriva al 95′ con l’Audace che avrebbe probabilmente meritato la vittoria per quanto mostrato in campo. Mentre Vivarini riconferma l’undici che ha inflitto un sonoro 5-0 al Latina, nel Cerignola si vede l’inserimento di Russo in difesa e Bianco in mediana: davanti Pazienza opta per Malcore, supportato da D’Andrea e Sainz Maza.

    Il primo squillo è di marca casalinga: minuto 5, angolo di Sainz Maza, colpo di testa di D’Andrea ma la palla si spegne sul fondo. Malinteso Tascone-Malcore all’11’, Brighenti avvia il contropiede, Vandeputte, Verna e infine Ghion che appoggia per Tommaso Biasci: il suo diagonale non lascia scampo a Saracco ed è vantaggio per i calabresi. Due minuti più tardi è Malcore a rispondere: Fulignati interviene ed evita il peggio. Ancora 2 minuti e Malcore non sbaglia: cross di Bianco e colpo di testa imparabile. Il Cerignola pareggia i conti: 1-1. Le squadre rallentano il ritmo gara, piuttosto sostenuto nei primi minuti. Al 35′ Biasci per l’inserimento a memoria di Sounas ma il portiere arriva prima. Al 40′ un giallo (a richiesta del Catanzaro) per Malcore: il signor Galipò prima tentenna, poi tira fuori il cartellino. In pieno recupero Gonnelli anticipa di un soffio Biasci lanciato in contropiede.

    Il secondo tempo si apre con un’offensiva dei calabresi. Al 49′ Iemmello non aggancia di poco un bel cross dalla destra. Minuto 52 contropiede del Cerignola, la palla finisce sui piedi di Russo che non capitalizza la bella imbeccata. Al 56′ ci prova ancora uno scatenato Malcore. Al 64′ Coccia la tenta defilato dalla sinistra. Nonostante i diversi cambi le squadre si contengono a vicenda. A dieci minuti dalla fine il Cerignola prova a sorprendere il portiere fuori dai pali. Al minuto 84 Neglia confeziona una gran punizione, parata dall’estremo difensore ospite. Un minuto più tardi Scognamillo mette una pezza su una bella incursione di Russo che la mette al centro. Notevole la pressione dei padroni di casa nel finale, il Cerignola vuole la vittoria. Infatti al minuto 87 arriva la rete di Coccia: Fulignati para l’incornata, ma nulla può sulla ribattuta del numero 7 ofantino. I calabresi provano in extremis a recuperare e al 95′ Pontisso, sul secondo palo, pareggia i conti con un tiro ravvicinato. Sfiora l’impresa l’Audace Cerignola, il Catanzaro porta a casa un pari che vale oro.

    AUDACE CERIGNOLA-CATANZARO 2-2

    CERIGNOLA (3-4-1-2): Saracco; Russo, Coccia, Ligi, Gonnelli; Bianco (32′ st Blondett), Capomaggio, Tascone (41′ st Achik); D’Andrea (41′ st Botta), Malcore (16′ st Neglia), Sainz-Maza (16′ st Langella). In panchina: Trezza, Fares, Olivera, Allegrini, Inguscio, D’ausilio, Botta, Achik, Mancarella, Farucci, Vitali, Giofrè. Allenatore: Pazienza.

    CATANZARO (3-5-2): Fulignati; Martinelli, Brighenti, Scognamillo; Vandeputte, Ghion, Verna (17′ st Welbeck), Sounas (17′ st Bombagi), Šitum (20′ st Curcio); Biasci, Iemmello (17′ st Cianci). In panchina: Sala, Tentardini, Pontisso, Gatti, Mulè, Cinelli. Allenatore: Vivarini.

    ARBITRO: Galipò di Firenze.
    RETI: 11′ Biasci (C), 15’ Malcore (AC), 87′ Coccia (AC), 95′ Pontisso (C).
    NOTE: giornata soleggiata, terreno in discrete condizioni, spettatori 3000 circa.
    Ammoniti: Malcore, Bianco, Ligi, Capomaggio, Coccia (AC); Biasci, Brighenti, Vandeputte, Sounas (C).
    Angoli: 2-4.
    Recupero: 1’; 6’.