More

    HomeNotizieCulturaZaba: «Dopo 28 anni ritorno nella mia Cerignola, è un’emozione grandissima»

    Zaba: «Dopo 28 anni ritorno nella mia Cerignola, è un’emozione grandissima»

    La condirettrice artistica Giulia Traversi: «Onorata di aver ricevuto questo incarico»

    Pubblicato il

    «»“Ho accolto con grande emozione l’invito del sindaco Bonito per la direzione artistica del Teatro Mercadante. Dopo 28 anni lontano dalla mia città natia confesso di aver avuto qualche dubbio iniziale, ma l’amore per la mia terra ha dissipato ogni preoccupazione. Sarà una bella stagione teatrale che, sono sicuro, renderà giustizia alla tanto attesa riapertura del Teatro”. Il direttore artistico del Mercadante, Savino Zaba, esprime soddisfazione per il nuovo impegno che lo vede già al lavoro per l’organizzazione della stagione 2022/2023 “Un Teatro per tutti”, che sarà presentata ufficialmente, in conferenza stampa, il prossimo 28 ottobre, alle ore 11:00, presso la Sala Mascagni del Teatro comunale, in piazza Matteotti. Zaba- attore e conduttore televisivo e radiofonico- ha mosso i suoi primi passi nelle radio locali prima di passare a Telenorba, RDS, RTL, Radio Capital, Radio 2, Radio 1 per poi approdare sul piccolo schermo alla conduzione di diversi programmi televisivi RAI come UnoMattina, Miss Italia, Buongiorno Sanremo, Leggerissima Estate, Concerto di Natale. Nel 2011 ha scritto il libro “Beato chi ti Puglia”, da cui è nata una rappresentazione teatrale portata in scena da Amalia Grè, Erica Mou e la Beato Band. Dal 2014 è in tour con lo spettacolo di teatro-canzone “Canto anche se sono stonato”.

    “Oltre alle rappresentazioni – spiega Zaba- stiamo lavorando ad una nuova idea di teatro. O meglio, ci stiamo impegnando per quello che amiamo chiamare “dopo teatro”: è necessario, infatti, che il singolo spettacolo sia inserito nel cuore pulsante della città e che la cultura non sia svincolata dal tessuto economico e sociale di Cerignola. Per questo pensiamo a convenzioni specifiche e a benefici per chi acquista il biglietto dello spettacolo. E poi, metteremo a disposizione 20 ticket che i servizi sociali dovranno distribuire a chi non ha i mezzi ma ha la voglia di trascorrere del tempo in teatro”. Ad affiancare Zaba ci sarà Giulia Traversi, laureata in Lettere con specializzazione in Cinema, Musica e Teatro presso l’Università degli studi di Pisa; attualmente lavora con Chiara Bersani artista e coreografa con disabilità attiva nel campo della danza perfoming arts e il coreografo Alessandro Sciarroni (Leone d’oro nel 2019 alla Biennale di Venezia). È co-direttrice del teatro Spazio Kor di Asti. Ha collaborato con il Teatro Nazionale della Toscana, il Teatro Sant’Andrea di Pisa e a diversi festival nazionali ed internazionali.

    “Sono molto onorata di questo incarico e – commenta Traversi- sinceramente apprezzo la sensibilità che questa Amministrazione ha posto sull’inclusività, l’accessibilità. Sarà una stagione adatta a tutti gli interessi, proveremo a portare anche degli spettacoli più sperimentali. La novità di quest’anno è legata al Teatro per ragazzi, ma anche una stagione dedicata alle famiglie con cabaret e musica, il teatro di impegno civile. Sarà anche una stagione “social”, perché crediamo fortemente che i nostri giovani possano dare un contributo fattivo allo sviluppo culturale della nostra città”. “È un onore per questa Amministrazione – dicono il sindaco Francesco Bonito e l’assessore alla cultura Rossella Bruno- poter contare sull’impegno e sulla professionalità di due figli di questa terra, che rappresentano al meglio la Cerignola che vogliamo costruire. Ci piace chiamarlo “ritorno di cervelli”, perché la nostra città ha bisogno di esperienze e di riconquistare quella vivacità, non solo culturale, che le è propria”.