More

    HomeNotizieAttualitàCerignola, il centro diurno “Agape” festeggia i suoi primi dieci anni

    Cerignola, il centro diurno “Agape” festeggia i suoi primi dieci anni

    In tale periodo il centro, gestito dalla Cooperativa L’Abbraccio, è stato un punto di riferimento fondamentale per le persone più fragili del territorio. I dieci anni non sono un traguardo, ma una tappa da cui ripartire con rinnovato entusiasmo

    Pubblicato il

    È il 23 giugno 2013 quando a Cerignola prende forma concreta un sogno: la Cooperativa Sociale L’Abbraccio fa sorgere il centro diurno “Agape”, in via Anagni. Da quel momento il territorio si avvale di un importante punto di riferimento e ritrovo, un’isola felice a cui approdano decine di persone fragili e in difficoltà con le loro famiglie. Il resto è storia nota, una bellissima storia che è stata celebrata nei locali dello stesso centro nella giornata di ieri, in occasione del decennale della fondazione. Una festa a cui hanno preso parte gli attori principali, ossia utenti, familiari, soci fondatori ed operatori, alla presenza delle istituzioni – nell’occasione rappresentate dall’Assessore comunale alle Pari Opportunità, Domenico Dagnelli -, di chi ha dato un contributo essenziale alla costruzione di questa realtà e di cittadini comuni.

    «Questo vuole essere un momento di testimonianza della presenza di questo centro, di quello che è stato in questi dieci anni per il territorio, di quello che intende ancora rappresentare – afferma Giuseppe Giglio, uno dei soci volontari nonché colonna portante del centro, a lanotiziaweb.it -. Fin dall’inizio abbiamo voluto creare le condizioni più favorevoli per i nostri ragazzi, per rapportarsi con il territorio, per viverlo anziché finire ghettizzati. Attivare strutture di questo tipo significa scongiurare questo rischio. Nel corso di questi dieci anni abbiamo interagito con tutto ciò che è presente sul territorio, abbiamo portato i nostri ragazzi ovunque e questo continueremo a farlo. Vogliamo che imparino sempre qualcosa in più rispetto a quello che sapevano fino al giorno prima, aiutarli a crescere nella loro autostima e farli sentire felici». I propositi della Cooperativa che coordina le attività del centro non si sono certo fermati: «Avevamo dei progetti – racconta Giglio – che purtroppo la pandemia ha interrotto. Adesso vogliamo riprenderli e uno di questi è il “Diversamente Pub”, che dava ai nostri ragazzi e alle loro famiglie l’opportunità di vedersi, incontrarsi, raccontarsi, stare assieme, socializzare. È stato un momento vissuto con grande allegria e gioia. Oltre ai progetti vogliamo portare avanti i laboratori, aperti non solo agli ospiti del centro Agape, ma anche alle famiglie esterne con minori che hanno diverse problematiche. I laboratori pomeridiani sono gratuiti grazie al contributo della Tavola Valdese e, quest’anno, anche della Chiesa Battista, senza dimenticare il 5×1000».

    L’incontro è aperto dalla dottoressa Michela Curiello, presidente del centro, che ha ricordato come tutto sia nato diversi anni fa dalla visione di Giuseppe Giglio e del suo amico e collega professor Nicola Timperio: «Per tirare le somme di questa sfida, che ancora oggi riteniamo tutt’altro che conclusa, non possiamo non dedicare un pensiero di riconoscenza ai nostri dipendenti e a tutto il personale che collabora con noi, supportandoci da anni. Questi dieci anni non li sentiamo come un traguardo, sono bensì il coronamento della prima tappa di un sogno condiviso. Riconosciamo – conclude – come ogni persona con la quale ci siamo interfacciati abbia rappresentato per noi un’occasione di crescita professionale e personale, chiunque sia capitato, per caso o per scelta, in questo lungo cammino». Non poteva mancare la testimonianza di chi ha assunto un ruolo fondamentale nella nascita di questa splendida realtà, la dottoressa Elena Gentile. È infatti del 2009, quando ricopriva la carica di Assessore al Welfare della Regione Puglia, un avviso pubblico per il finanziamento di strutture ed interventi sociali e sociosanitari.

    L’allora neonata Cooperativa L’Abbraccio, con il sostegno dell’Assessore Gentile, trovò un consorzio avente i requisiti tali per rientrare fra i vincitori del bando. Fu quello il momento in cui sono state gettate le basi per la nascita del centro diurno Agape. «Voi siete un’impresa, costituite un modello di impresa sociale – sottolinea Gentile -. Vi inserite nel solco di quella nuova economia che è centrale oggi, non solo nelle politiche comunali e regionali, ma anche nella visione che l’Europa ha consegnato a tutte le Nazioni e a tutti gli Stati membri». La Puglia è culla di un modello di Welfare da cui si è attinto a livello nazionale ed europeo, e in questa direzione Elena Gentile rilancia e conclude: «C’è una sfida che oggi va riproposta, ricominciando da Cerignola, da questa esperienza, da questa umanità, per offrire una rinnovata speranza e fiducia».

    Questo slideshow richiede JavaScript.

    Ultimora

    Saccheggiarono 1500 prosciutti da una azienda udinese: arresti fra Cerignola e la Bat

    Nel corso della mattinata, nelle province di Milano, Foggia e Barletta-Andria-Trani, i Carabinieri della...

    La Scuola di Teatro del Roma di Cerignola in scena dal 28 al 31 maggio

    Dopo il grande successo della Stagione Teatrale il sipario del Roma Teatro di Cerignola...

    Rianimazione a rischio chiusura a Cerignola? L’allarme del Tribunale del Malato

    Cittadinanzattiva APS Puglia apprende proprio in queste ultime ore che il reparto di Rianimazione...

    Seminario di aggiornamento per le forze di Polizia e personale tecnico degli Umc a Cerignola

    Seminario di aggiornamento rivolto alle forze di polizia ed al personale tecnico degli UMC...

    Noi-Comunità in movimento sul problema dei medici di base a Cerignola

    Pubblichiamo di seguito una nota stampa del presidente dell'associazione politica Noi-Comunità in movimento, avv....

    “Per costruire una comunità inclusiva”, incontro a Cerignola presso Palazzo di Città

    Ha avuto luogo nella mattinata di venerdì 24 maggio, nell’Aula Consiliare di Palazzo di...

    Altro su lanotiziaweb.it

    Saccheggiarono 1500 prosciutti da una azienda udinese: arresti fra Cerignola e la Bat

    Nel corso della mattinata, nelle province di Milano, Foggia e Barletta-Andria-Trani, i Carabinieri della...

    La Scuola di Teatro del Roma di Cerignola in scena dal 28 al 31 maggio

    Dopo il grande successo della Stagione Teatrale il sipario del Roma Teatro di Cerignola...

    Rianimazione a rischio chiusura a Cerignola? L’allarme del Tribunale del Malato

    Cittadinanzattiva APS Puglia apprende proprio in queste ultime ore che il reparto di Rianimazione...