More

    HomeNotizieCultura“Farò del mio peggio”, Federica Murgolo raccoglie in rima ansie e speranze...

    “Farò del mio peggio”, Federica Murgolo raccoglie in rima ansie e speranze della Gen-Z

    La giovane studentessa cerignolana, aspirante scrittrice, ha presentato la sua prima raccolta di poesie

    Pubblicato il

    Federica Murgolo ha 19 anni ed è una studentessa universitaria di Cerignola. Dopo aver conseguito il diploma al Liceo Scientifico “Albert Einstein” con il massimo dei voti, ha ottenuto una borsa di studio presso la John Cabot University di Roma, dove segue un corso di laurea in English Literature e Communications e uno in Creative Writing. Libri, interrogazioni ed esami non le hanno impedito di coltivare la sua passione per la scrittura e la letteratura, in particolare per Baudelaire, Emily Dickinson e Goethe. «Dalla lettura dei classici è nato il mio amore per la scrittura e per la poesia – racconta a lanotiziaweb.it la giovane autrice -. Quando compongo cerco di descrivere il mondo che mi circonda usando parole che possano essere condivise da più persone possibili, come un ponte che collega le emozioni di chi legge».

    Una passione che l’ha portata a mettere in rima le impressioni e le riflessioni contenute nella sua prima silloge, “Farò del mio peggio”. Quella che doveva essere una raccolta di pensieri su come la vita cambia nel passaggio dall’adolescenza all’età adulta è diventata man mano un’esigenza comunicativa, un modo per fare coraggio a chi, come lei, alle soglie dei vent’anni, deve affrontare le nuove sfide dell’università e del lavoro. «Al termine del Liceo, percepivo nei miei coetanei l’insicurezza, i dubbi, il peso di dover rispettare le aspettative sociali della famiglia, le incertezze di un futuro che non offre garanzie e prospettive – spiega Federica -. Allora ho pensato che le mie poesie avrebbero potuto raccontare e descrivere tutto questo. Lo scopo di questa raccolta è quello di riflettere queste insicurezze e dire ai miei coetanei che non sono soli e che non siamo noi sbagliati, ma ci sentiamo in un determinato modo perché siamo sottoposti a certe pressioni e viviamo un periodo storico particolare per i giovani».

    Il titolo della raccolta è un vero e proprio manifesto, la risposta della Generazione Z al disagio che vive a causa del carico di aspettative che la società le impone: «Ci viene chiesto di impegnarci e fare del nostro meglio. Questo tipo di pensiero è pesante e grava sulla persona, che molto spesso non riesce a liberarsene, per soddisfare le aspettative, è portato a mortificarsi. Quindi, se fare del mio meglio significa sacrificare la felicità, allora “Farò del mio peggio”». E il messaggio di Federica sembra aver fatto già breccia, come dimostra il gran numero di suoi coetanei, e non solo, accorsi ieri pomeriggio al Mondadori Point di Cerignola per la presentazione della raccolta.

    Ultimora

    L’Aps ‘Sud Music’ e l’Istituto “Di Vittorio-Padre Pio” in campo insieme per il progetto “Musicando”

    «Un progetto che, attraverso il ‘fare musica insieme’, intende promuovere e favorire tra i...

    Juan Ignacio Iliev ha vinto il terzo Open Fmishop di tennis allo Sporting Club di Cerignola

    Si è concluso il Terzo Open Fmishop presso lo Sporting Club di Cerignola: nove...

    Cerignola, Monsignor Domenico Battaglia ospite della parrocchia Sant’Antonio da Padova

    Ha avuto luogo nel tardo pomeriggio di martedì 11 giugno, nel salone “Monsignor Nicola...

    Due nuovi eventi di Giuseppe Amorese tra Roma e Pesaro

    A distanza di poche settimane, due eventi che vedono protagonista l’arte di Giuseppe Amorese....

    Venerdì 14 giugno nuova seduta del Consiglio comunale di Cerignola

    Il Presidente del Consiglio ha convocato il Consiglio comunale, in seduta ordinaria, per venerdì...

    Anticipazioni delle partite: gli avversari dell’Italia nella fase a gironi di Euro 2024

    La sfida per l'Italia all'EURO 2024 sarà ardua, specialmente dopo il trionfo nel 2020....

    Altro su lanotiziaweb.it

    L’Aps ‘Sud Music’ e l’Istituto “Di Vittorio-Padre Pio” in campo insieme per il progetto “Musicando”

    «Un progetto che, attraverso il ‘fare musica insieme’, intende promuovere e favorire tra i...

    Juan Ignacio Iliev ha vinto il terzo Open Fmishop di tennis allo Sporting Club di Cerignola

    Si è concluso il Terzo Open Fmishop presso lo Sporting Club di Cerignola: nove...

    Cerignola, Monsignor Domenico Battaglia ospite della parrocchia Sant’Antonio da Padova

    Ha avuto luogo nel tardo pomeriggio di martedì 11 giugno, nel salone “Monsignor Nicola...