More

    HomeNotizieCronacaFurti d'auto, indagini zero e gli arresti sono rarissimi. Il fenomeno è...

    Furti d’auto, indagini zero e gli arresti sono rarissimi. Il fenomeno è preoccupante

    Pubblicato il

    “Questa mattina ho alzato la serranda della mia camera e non ho trovato più la mia macchina”. Il grido di dolore di Valentina, affidato ai social e ripreso da un sito, può essere la…colonna sonora di tanti come lei, vittime dei topi d’auto e ancora più dell’impunità. A lei la “Fiat 500” l’hanno rubata in 4 occasioni negli ultimi mesi, e le è andata pure bene che è stata sempre ritrovata, questa volta in un parcheggio su viale degli Aviatori. Foggia da anni è nei primi cinque posti in Italia, in negativo, per numero di macchine rubate in rapporto alla popolazione. Si oscilla da una media da 3 a 5 veicoli “spariti” ogni 24 ore; gli arresti sono rarissimi; di indagini a medio-lungo per individuare la filiera (ladri/ricettatori/riciclatori e/o estorsori) non se ne ha notizie da anni. Cifre “incoraggianti” per chi fa del furto una professione e imbarazzanti per chi è chiamato a dare risposte investigative e giudiziarie al fenomeno, sempre più rare.

    Rubate 5 auto al giorno Fin quando, sino al 2020, Questura e comando provinciale carabinieri fornivano i dati sull’andamento della criminalità (numero di reati e tipologia di reati) le media di furti giornalieri oscillava da 3 auto e mezzo a 5 auto. Un video diventato virale in tutta Italia mostrava un “topo” infilarsi nell’abitacolo di un veicolo e rubarlo in meno di 60 secondi. Nel 2013 in città furono denunciati 1345 furti di macchine (2462 nell’intera provincia che all’epoca contava 64 comuni, ora scesi a 61); 1540 nel 2014 (2960 il dato complessivo); 1784 nel 2015 (3525); 1622 nel 2016 (3497); 1656 nel 2017 (3350); 1656 nel 2018 (3350); la cifra record di 1900 macchine nel 2019 (3700 denunce complessive); 1300 nel 2020 (2829 furti complessivi). Da allora per motivi inspiegabili e inspiegati da parte delle forze dell’ordine i dati sono diventati off-limits per i cittadini. Ma le classifiche stilate annualmente sono note e impietose ma va ricordato che sono su base provinciale: nel 2021 il “Sole 24 Ore” alla voce “Giustizia e sicurezza” assegnò alla provincia di Foggia il 107° posto, cioè l’ultimo, e il 104° quanto a furti d’auto; mentre “Italia Oggi” vide la Capitanata al 100° posto su 107 quanto a “reati e sicurezza”, e 105° per furti d’auto. Nel 2022 il “Sole 24 Ore” registrò 7 posizioni in avanti quanto a “giustizia e sicurezza” con il 100° posto ma tra i parametri valutati non c’era quello sui furti d’auto, mentre “Italia Oggi-Università La Sapienza” collocarono la provincia di Foggia al 103° posto alla voce “reati e sicurezza” e 104° quanto a furti d’auto.

    Il 35% di veicoli ritrovati Altra statistica indicativa del fenomeno curata nel 2020 da una società che si occupa del recupero di veicoli rubati, analizzò i dati su 95403 macchine rubate in Italia in 12 mesi, di cui il 35% (34mila) ritrovate; Foggia era al 7° posto. Qualche anno prima l’ufficio volanti della Questura prese in esame i furti nei primi 4 mesi; rilevò e rivelò (all’epoca i dati non erano…secretati) che il 40% dei veicoli sottratti era stato ritrovato, e nella maggior parte dei casi dagli stessi derubati, nessuno dei quali disse e/o ammise d’aver pagato il pizzo per recuperare la refurtiva.

    Arresti rarissimi, indagini zero Nell’ultimo anno nei 61 Comuni della provincia sono stati denunciati circa 21700 reati, in calo del 5% rispetto all’anno prima, quasi metà rappresentata da furti in generale; oltre un terzo dei delitti annualmente denunciati viene commesso a Foggia. Nel 2020 a fronte di una media di 3 auto e mezzo “sparite” ogni 24 ore in città, gli arresti erano stati soltanto una ventina, in base a quelli comunicati agli organi d’informazione. Nei primi 6 mesi del 2023, e sempre rimarcando che ormai poco più della metà dei circa 1400 arresti effettuati nell’ultimo anno è stato reso noto dalle forze dell’ordine, sono filtrate notizie soltanto di un arresto in flagranza il 17 marzo per tentato furto d’auto; e dell’esecuzione di un ordine di carcerazione il 9 aprile nei confronti di un foggiano che doveva scontare una condanna a 10 anni e 6 mesi per tentata estorsione, danneggiamento e 9 furti d’auto per fatti del 2017/2018. Peraltro la legge Cartabia in vigore da fine 2022 prevede adesso la querela del derubato per procedere contro il ladro, ulteriore ostacolo sulla via della repressione in una città dove denunciare, testimoniare, farsi avanti per aiutare forze dell’ordine e magistratura è troppo spesso l’eccezione e non la regola.

    La Gazzetta del Mezzogiorno

    Ultimora

    A Cerignola ed Orta Nova due panchine gialle contro bullismo e cyberbullismo

    L'inaugurazione a Cerignola e Orta Nova di due panchine gialle, simbolo di sensibilizzazione contro...

    “No smoking be happy”: torna a Cerignola l’evento dedicato alla prevenzione del fumo

    Il 30 e 31 maggio, in occasione della Giornata Mondiale senza Tabacco, l'associazione Costruire,...

    “Favugne. Storia di mafia foggiana”, domani la presentazione del libro a Cerignola

    All’interno de Il Maggio dei Libri, la biblioteca di comunità di Cerignola in collaborazione...

    Da oggi anche a Cerignola attivo il numero unico di emergenza 112

    A partire da oggi 28 maggio il nuovo numero unico di emergenza 112 sarà...

    Rianimazione all’ospedale di Cerignola, nessuna chiusura ma aumento posti

    Non ci sarà nessuna chiusura della Rianimazione a Cerignola, al contrario, nel pieno rispetto...

    La Fighters Dibisceglia-Colucci trionfa ai Campionati Europei WMAC di San Marino | Video

    Oltre 1600 atleti provenienti da ogni angolo d'Europa, diversi team e squadre nazionali, un...

    Altro su lanotiziaweb.it

    A Cerignola ed Orta Nova due panchine gialle contro bullismo e cyberbullismo

    L'inaugurazione a Cerignola e Orta Nova di due panchine gialle, simbolo di sensibilizzazione contro...

    “No smoking be happy”: torna a Cerignola l’evento dedicato alla prevenzione del fumo

    Il 30 e 31 maggio, in occasione della Giornata Mondiale senza Tabacco, l'associazione Costruire,...

    “Favugne. Storia di mafia foggiana”, domani la presentazione del libro a Cerignola

    All’interno de Il Maggio dei Libri, la biblioteca di comunità di Cerignola in collaborazione...