More

    HomeSportCalcioFinisce a reti bianche fra Cerignola e Taranto al "Monterisi"

    Finisce a reti bianche fra Cerignola e Taranto al “Monterisi”

    L’Audace manca l’appuntamento col ritorno alla vittoria sbattendo sulla fase difensiva di Capuano e i guantoni di Vannucchi, che neutralizza un calcio di rigore di Malcore

    Pubblicato il

    Non ci sono vincitori e né vinti nel derby fra le pugliesi migliori del campionato, Cerignola e Taranto, valevole per la 25^ giornata del girone meridionale di Serie C. Non basta la buona volontà ad Allegrini e compagni, imbrigliati dall’accurata fase difensiva di Capuano, non a caso fra le migliori del torneo. Diverse le novità nel 4-3-2-1 di mister Tisci. C’è l’esordio fra i pali di Barosi, Allegrini e Visentin al centro della difesa, Capomaggio a centrocampo e dal 1’ anche Sainz-Maza. Nel Taranto, sceso in campo con il consueto 3-4-3, un Kanouté non al 100% parte dalla panchina in favore di Bifulco. Primo tempo molto tattico ma non privo di spunti. Il primo appunto sul taccuino lo fanno segnare gli ospiti, con Calvano che al 4’, calciando dalla distanza, impegna Barosi in una parata in due tempi. Il Cerignola risponde al 12’, con una bella combinazione in velocità fra Sainz-Maza, Leonetti e Malcore, con quest’ultimo nel cuore dell’area anticipato all’ultimo da Enrici. Il Taranto prova a far male al 16’ ancora con Calvano, la cui conclusione dal limite va al lato di poco. È il 20’ quando Capomaggio verticalizza in area per Lionetti, con l’ex Turris che da posizione defilata calcia fuori. Poco prima della mezz’ora, ospiti nuovamente dalle parti di Barosi, con Simeri che semina il panico in area: Russo sbroglia la matassa spazzando fuori. Sul ribaltamento di fronte, Audace pericolosa con Russo che crossa in area per Lionetti, il quale di testa impegna non poco Vannucchi. Al 33’ Allegrini va vicinissimo al goal dell’ex, deviando su corner di testa a lato di un soffio. Il molto attivo Simeri porta palla e serve sulla sinistra Ferrara (36’), che calcia forte sull’esterno rete. Al 37’ l’occasione che potrebbe stappare il match. Su tentativo di traversone dalla sinistra di Tascone, il difensore rossoblù Luciani intercetta col braccio largo: per l’arbitro Lovison è calcio di rigore. Dal dischetto però Malcore si lascia ipnotizzare da Vannucchi, che blocca la sfera tuffandosi alla sua sinistra. La prima frazione termina sostanzialmente qui.

    La ripresa inizia con un Cerignola volitivo. Al 50’ Leonetti serve un filtrante in area per Malcore, ma sul cannoniere oggi con le polveri bagnate c’è la tempestiva uscita in presa bassa di Vannucchi. Il duello fra il numero 9 ofantino e l’estremo difensore ionico si rinnova al 59’, con quest’ultimo ancora a uscirne vincitore. Nel frattempo Capuano innesca una girandola di cambi che ridisegna l’assetto del suo undici sul 3-5-2. Succede poco nella parte centrale del secondo tempo. Bisogna attendere il minuto 80 per un’occasione degna di nota. È il subentrato Kanouté a prendere l’iniziativa per gli ospiti, liberandosi appena fuori dall’area della marcatura di due avversari e facendo partire un destro che si spegne a lato di poco. Lo stesso si ripete, con un’azione personale quasi in fotocopia, nel primo dei 6 minuti di recupero assegnati, facendo correre un brivido lungo la schiena al pubblico del “Monterisi”. Sono i due nuovi entrati a confezionare l’ultima occasione di marca Audace e della partita. È il 93’ quando Zak Ruggiero, dalla sinistra, crossa nel cuore dell’area per Vuthaj: la punta ex Crotone e Foggia, all’esordio in gialloblu, colpisce di testa ma non in maniera sufficiente per superare Vannucchi, che fa nuovamente sua la sfera.

    Finisce 0-0, come all’andata e per la quarta volta consecutiva fra ofantini e ionici. Un punto che quantomeno permette al Cerignola di muovere la classifica, dopo il pesante ko sul campo della capolista Juve Stabia, e di restare agganciato alla zona playoff, formando con Sorrento e Giugliano un terzetto di squadre a quota 36. Occorre adesso ricaricare subito le batterie in vista del prossimo impegno, nel turno infrasettimanale di giovedì, nella tana del blasonato Benevento.

    AUDACE CERIGNOLA-TARANTO 0-0

    Audace Cerignola (4-3-2-1): Barosi; Russo, Allegrini (69’ Gonnelli), Visentin, Tentardini; Tascone (79’ Ruggiero), Capomaggio (90’ Coccia), Sainz-Maza (79’ Bianchini); D’Andrea, Leonetti (69’ Vuthaj); Malcore. A disposizione: Trezza, Pinnelli, Bianco, Lombardi, Bezzon, Carnevale. Allenatore: Ivan Tisci.

    Taranto (3-4-3): Vannucchi; Luciani, Miceli, Enrici; Valietti (64’ Mastromonaco), Calvano, Zonta (46’ Matera), Ferrara; Fabbro (55’ Fiorani), Simeri (80’ De Marchi), Bifulco (46’ Kanouté). A disposizione: Loliva, Costantino, Ladinetti, Panico, Matera, Papaserio, Travaglini, Orlando. Allenatore: Ezio Capuano.

    Ammoniti: Enrici, Fiorani, Matera (T).

    Angoli: 4-2. Fuorigioco: 0-2. Recuperi: 1′ pt, 6′ st.

    Arbitro: Lovison (Padova). Assistenti: Toce (Firenze)-Cesarano (Castellammare di Stabia). Quarto ufficiale: Graziano (Rossano).

    Nota: Vannucchi (T) para rigore a Malcore al 39′.

    LEAVE A REPLY

    Please enter your comment!
    Please enter your name here

    Ultimora

    Audace Cerignola, indetta la “giornata gialloblù” in occasione del match con l’Avellino

    L’Audace Cerignola si tuffa nel rush finale della stagione regolare, per cercare di ottenere...

    “Pietra di Scarto” presenta “Sfruttamento e Caporalato in Italia” a cura di Marco Omizzolo

    Si svolgerà venerdì 1° Marzo a partire dalle ore 18.30 presso Palazzo Fornari a...

    Mara Masullo è la nuova Direttrice Sanitaria della Asl Foggia

    Mara Masullo è la nuova Direttrice Sanitaria della ASL Foggia. Nominata con Deliberazione del...

    Come creare un bagno di lusso in casa

    La stragrande maggioranza di noi sogna di avere un bagno di lusso in cui...

    Il 4 marzo open day per la vaccinazione contro l’infezione da Papilloma Virus Umano

    In occasione della Giornata Mondiale per la lotta all’HPV che si celebrerà il 4...

    Potenziata a Cerignola la rete dei servizi educativi per la prima infanzia

    Il Comune di Cerignola ha potenziato la rete dei servizi educativi dedicati alla prima...

    Altro su lanotiziaweb.it

    Audace Cerignola, indetta la “giornata gialloblù” in occasione del match con l’Avellino

    L’Audace Cerignola si tuffa nel rush finale della stagione regolare, per cercare di ottenere...

    “Pietra di Scarto” presenta “Sfruttamento e Caporalato in Italia” a cura di Marco Omizzolo

    Si svolgerà venerdì 1° Marzo a partire dalle ore 18.30 presso Palazzo Fornari a...

    Mara Masullo è la nuova Direttrice Sanitaria della Asl Foggia

    Mara Masullo è la nuova Direttrice Sanitaria della ASL Foggia. Nominata con Deliberazione del...