More

    HomeNotizieItaliaIl fascino della tradizione: i giochi pugliesi che non passano mai di...

    Il fascino della tradizione: i giochi pugliesi che non passano mai di moda

    Pubblicato il

    In Puglia, terra di vecchie usanze e forte senso di comunità, ci sono molti giochi tradizionali che le persone continuano a praticare nella vita di tutti i giorni. Questi giochi, radicati nella storia della regione, sono come una finestra aperta su un passato che tutti condividiamo e sono anche un modo piacevole per far dialogare giovani e meno giovani. I giochi della tradizione sono numerosi, ma ce ne sono alcuni più amati di altri un po’ per la loro modalità, un po’ per ciò che evocano. Tra i più tradizionali ci sono quelli con le carte come Il piattino, e quelli che si svolgono per strada come il gioco delle 5 pietre, la Trottola e Campana. I tempi corrono e come per qualsiasi altro settore, anche in quello ludico le evoluzioni non mancano facendo così spazio nelle abitudini delle persone a nuovi giochi e nuove abitudini come ad esempio quella di controllare News su Lotto 10eLotto e MillionDAY nella speranza di potersi portare a casa qualche premio. Sì, perché al fianco della tradizione si aggiungono le novità. Ma vediamo nel dettaglio quali sono i giochi tradizionali di cui la Puglia non può fare a meno.

    I giochi tradizionali pugliesi

    L’equilibrio tra antico e moderno riflette l’approccio pragmatico dei pugliesi alla vita, incorporando le tradizioni nel contesto contemporaneo. I giochi tradizionali in questa regione non sono solo un modo per trascorrere il tempo libero, ma sono anche una forma di connessione con la storia, con i vicini e con la propria identità culturale. Ecco, tra carrucole e campane, quali sono i principali giochi made in Puglia:

    • Il piattino. Le carte da gioco sono necessarie per formare un piattino al centro di un tavolo. Prima di iniziare, i giocatori stabiliscono una quota fissa che verrà pagata ogni volta che si gioca.
    • Il gioco delle cinque pietre. Si gioca con un minimo di due giocatori e lo scopo è quello di totalizzare il numero di punti stabiliti in partenza dagli stessi giocatori. In caso di errori, si cede la mano a quello successivo. In dialetto viene chiamato tuddhri.
    • Campana. Altro gioco da strada in cui i partecipanti usano un gessetto, una pietra e il loro equilibrio. I partecipanti disegnano dei rettangoli, alternandoli tra loro, in file da due e da uno. All’interno di questi rettangoli vengono riportati i numeri da uno a dieci o da dieci a cento. L’intero disegno viene chiamato, appunto, campana. Lo scopo del gioco è quello di lanciare la pietra nei rettangoli in ordine cronologico, fino ad arrivare all’ultima. Nei rettangoli singoli si salta con un piede solo, in quelli adiacenti con entrambi contemporaneamente e con le gambe larghe. Se si cade o se al ritorno la pietra, che andava raccolta, cade di mano, si cede il posto al giocatore successivo.
    Qualche conclusione

    In conclusione, i giochi pugliesi possono essere considerati un tesoro che va al di là del mero intrattenimento. Sono un mezzo attraverso il quale la comunità si unisce celebrando il proprio patrimonio che è anche fatto da queste attività ludiche, appunto. Mentre il mondo continua a cambiare, i pugliesi trovano conforto e gioia nel mantenere vive queste tradizioni, tramandandole in modo naturale di generazione in generazione.

    Ultimora

    Procuratore Bari, «Puglia nuova terra dei fuochi»

    «Parlare della Puglia come di nuova terra dei fuochi è un dato di realtà,...

    Questione ruolo Savino Bonito, Metta si rivolge al Prefetto e al Garante della Protezione Dati

    Secondo dichiarazioni rilasciate negli ultimi giorni da un consigliere comunale di maggioranza e trapelate...

    L’importanza del filtro dell’olio: quando sostituirlo?

    Come riconoscere le problematiche legate al filtro dell’olio? È una delle componenti più importanti...

    I bookmaker non AAMS e la legge italiana: cosa bisogna sapere

    Immergersi nel vasto e complesso universo del gambling online è un'avventura che richiede non...

    Audace Cerignola, indetta la “giornata gialloblù” in occasione del match con l’Avellino

    L’Audace Cerignola si tuffa nel rush finale della stagione regolare, per cercare di ottenere...

    “Pietra di Scarto” presenta “Sfruttamento e Caporalato in Italia” a cura di Marco Omizzolo

    Si svolgerà venerdì 1° Marzo a partire dalle ore 18.30 presso Palazzo Fornari a...

    Altro su lanotiziaweb.it

    Procuratore Bari, «Puglia nuova terra dei fuochi»

    «Parlare della Puglia come di nuova terra dei fuochi è un dato di realtà,...

    Questione ruolo Savino Bonito, Metta si rivolge al Prefetto e al Garante della Protezione Dati

    Secondo dichiarazioni rilasciate negli ultimi giorni da un consigliere comunale di maggioranza e trapelate...

    L’importanza del filtro dell’olio: quando sostituirlo?

    Come riconoscere le problematiche legate al filtro dell’olio? È una delle componenti più importanti...