More

    HomeNotiziePolitica«La politica cerignolana tutta pensi alla città e ai suoi guai»

    «La politica cerignolana tutta pensi alla città e ai suoi guai»

    L'analisi del presidente dell'associazione politica Noi-Comunità in movimento, avv. Benedetto Mandrone

    Pubblicato il

    Pubblichiamo di seguito e integralmente, un comunicato stampa a firma del presidente dell’Associazione politica Noi-Comunità in movimento, avv. Benedetto Mandrone, riguardo la vicenda sulla commissione di accesso al Comune di Bari. Nella nota, si invita la politica locale a concentrarsi sulle questioni della città, non guardando altrove.

    Non volendo farci trascinare dal “così fan tutti”, ma avendo l’esigenza di esporre un pensiero distaccato e sereno sui fatti baresi, ci piace condividere alcune considerazioni. In primis, a far storcere il naso è la guerra fra istituzioni. Sindaci (anche il nostro, che nulla c’entra nella vicenda) contro Ministri e ministero; e via, tutti contro tutti, a chi la spara più grande, fra riferimenti al fascismo, provvedimenti di polizia, beatificazioni angeliche di sindaci passati; nella completa ignoranza sul passato e con forzati parallelismi, inesistenti. La Commissione incaricata, seppur in forme e modi non convenzionali, non può essere fatta oggetto di dubbi aprioristici. Non si può e non si deve dubitare dello Stato, tanto quanto lo Stato non può fare della sua azione un’arma politica. Farà le sue indagini, seppur in piena campagna elettorale e a ridosso delle nuove elezioni, ma le farà. E, vogliamo pensare, lo farà serenamente e oggettivamente, e sugli atti. Di contro, nessuno può dubitare sulle capacità e sulla schiena dritta di un Sindaco come Antonio Decaro, che in un tessuto così complesso come quello barese, dove la mala ha, aveva e avrà, salvo miracoli e prese d’impegno in prosieguo col recente passato, ramificazioni in ogni dove, ci ha messo sempre faccia, coraggio, piglio. Tutto a discapito, pure, della sua sfera privata, vedasi il vivere sotto scorta. Non essendo lo stesso, mai andato ad inaugurazioni poco “opportune”, ma avendole anzi, sovente “guastate”. Da tutta questa triste vicenda, due ultimi pensieri. Primo, non travisare i fatti nel felino tentativo di arrampicarsi su specchi troppo limpidi per essere opacizzati da parallelismi inesistenti. La politica cerignolana, tutta, pensi a Cerignola, ai suoi guai, enormi, passati, presenti, e, temiamo ma faremo di tutto per scongiurarlo, futuri. I cittadini, tutti, a partire dai baresi, si sentano investiti ancor di più di quella sacra responsabilità che è il voto. Diano importanza massima a quella matita, a quella croce messa, a quel nome scritto, a quel gesto che non vale 20 o 50€, ma vale il futuro dei propri figli, della propria, amata, forse mai troppo, città. Alla verità, e alle urne, l’ardua sentenza.

    Ultimora

    A Cerignola ed Orta Nova due panchine gialle contro bullismo e cyberbullismo

    L'inaugurazione a Cerignola e Orta Nova di due panchine gialle, simbolo di sensibilizzazione contro...

    “No smoking be happy”: torna a Cerignola l’evento dedicato alla prevenzione del fumo

    Il 30 e 31 maggio, in occasione della Giornata Mondiale senza Tabacco, l'associazione Costruire,...

    “Favugne. Storia di mafia foggiana”, domani la presentazione del libro a Cerignola

    All’interno de Il Maggio dei Libri, la biblioteca di comunità di Cerignola in collaborazione...

    Da oggi anche a Cerignola attivo il numero unico di emergenza 112

    A partire da oggi 28 maggio il nuovo numero unico di emergenza 112 sarà...

    Rianimazione all’ospedale di Cerignola, nessuna chiusura ma aumento posti

    Non ci sarà nessuna chiusura della Rianimazione a Cerignola, al contrario, nel pieno rispetto...

    La Fighters Dibisceglia-Colucci trionfa ai Campionati Europei WMAC di San Marino | Video

    Oltre 1600 atleti provenienti da ogni angolo d'Europa, diversi team e squadre nazionali, un...

    Altro su lanotiziaweb.it

    A Cerignola ed Orta Nova due panchine gialle contro bullismo e cyberbullismo

    L'inaugurazione a Cerignola e Orta Nova di due panchine gialle, simbolo di sensibilizzazione contro...

    “No smoking be happy”: torna a Cerignola l’evento dedicato alla prevenzione del fumo

    Il 30 e 31 maggio, in occasione della Giornata Mondiale senza Tabacco, l'associazione Costruire,...

    “Favugne. Storia di mafia foggiana”, domani la presentazione del libro a Cerignola

    All’interno de Il Maggio dei Libri, la biblioteca di comunità di Cerignola in collaborazione...