More

    HomeNotiziePoliticaLa Cicogna sulla zona industriale: "ma voi dov’eravate finora?"

    La Cicogna sulla zona industriale: “ma voi dov’eravate finora?”

    Pubblicato il

    Stamane un comunicato stampa del MP La Cicogna ritorna sul problema della zona industriale e sarcasticamente sulle affermazioni dell’assessore all’ambiente. «L’Assessore Palladino ha scoperto che in zona industriale operano “aziende incivili” che scaricano illegalmente rifiuti speciali nei pressi dei cassonetti deputati alla raccolta dei rifiuti urbani. E cosa fa? Un comunicato! Una nota stampa dove auspica l’intervento dei vigili urbani per effettuare controlli più serrati, reclamando una maggiore collaborazione degli imprenditori corretti, affinché diano una mano nel denunciare i trasgressori. Troppo difficile bussare alla porta dell’assessore alla sicurezza Reddavide? Improponibile distrarre l’assessore alle attività produttive Romano da sagre e festini vari?»

    E non si risparmia neanche Moccia. «Dopo due giorni il consigliere di maggioranza Moccia, tra l’altro Presidente della Commissione Ambiente, dirama un comunicato in cui dichiara che era in compagnia dell’Assessore durante il sopralluogo in zona industriale e afferma che “l’amministrazione deve rispondere a questo scempio in modo incisivo”. E a chi lo manda a dire Moccia? Ma Palladino e Moccia si saranno resi conto di essere, da oltre un anno e mezzo, gli amministratori della nostra città? Chi amministra una città deve risolverli i problemi non enunciarli. Il degrado ambientale della zona industriale e di diverse aree della città sono state più volte segnalate dal MP LA CICOGNA. Per taluni casi si è anche provveduto a presentare opportuna denuncia alla Procura della Repubblica».

    Le richieste. «Da sempre si chiede più impegno e fermezza al Sindaco e alla maggioranza che lo sostiene nell’affrontare le problematiche legate ad una corretta gestione dei rifiuti. Miei cari amministratori ma voi dov’eravate finora? Siete stati scelti per prendere decisioni e trovare soluzioni non per elaborare bollettini, che hanno tutto il sapore di una difesa d’ufficio della vostra oramai evidente inoperatività».

    4 COMMENTS

    1. Una proposta che sia una proposta non si riesce ancora ad avere, se non la solita presa di posizione e proselitismi allarmanti e convenzionali. La proposta che si potrebbe fare è questa:Se differenziare “a regola d’arte” fa bene all’ambiente, a trarne beneficio possono essere anche le tasche dei cittadini. Il Conai riconosce ai Comuni corrispettivi economici a copertura dei maggiori oneri derivanti dalla raccolta differenziata.
      Il contributo, secondo il sistema di premialità adottato, aumenta in misura proporzionale alla purezza dei rifiuti di imballaggio conferiti (omogeneità, presenza di materiali estranei non riciclabili): in base all’accordo di programma quadro Anci/Conai 2009-2013, un Comune di 100mila abitanti che raggiunge una raccolta differenziata complessiva intorno al 45%, può ottenere dal Conai corrispettivi economici importanti: da 232mila euro l’anno se il materiale conferito è classificato in terza fascia di qualità (materiali molto sporchi) ma circa un milione per materiale classificato in prima fascia (materiali puliti).
      Quindi, risorse preziose tanto più in questo momento di difficoltà per le finanze locali che i Comuni possono destinare al progressivo miglioramento del servizio di gestione dei rifiuti da imballaggio.
      L’impegno del singolo diventa dunque determinante per il benessere della collettività. Non sempre però è facile capire come fare la differenziata per conferire in modo corretto i rifiuti provenienti dai sei principali materiali che compongono gli imballaggi ((carta, plastica, vetro, acciaio, alluminio e legno).
      L’articolo 192 del d.lgs. 152/2006 legittima l’autorità amministrativa a ordinare la rimozione dei rifiuti e il ripristino dello stato dei luoghi nei confronti di chiunque viola il divieto di abbandono dei rifiuti medesimi e ciò, in solido con il proprietario e con i titolari dei diritti reali o personali di godimento dell’area, ai quali tale violazione sia imputabile “a titolo di dolo o colpa”.

    2. Preambolo sono in accordo sulla tua posizione ma ho paura che non basta la differenziata in questa Città la mia paura del tutto fondata e che siamo incivili a prescindere, e quindi bisogna fare un pò di repressione basta beccare qualcuno che scarica abusivamente e farlo male ma forte ,attenzione non parlo del povero ignorante anche lui ma soprattutto i grandi della zona industriale ,i vari conservifici ed altri che non nomino perche li conosciamo tutti prima reprimere a dovere poi applicare per bene la differenziata nel miglior modo possibile .Non essendo pratico in materia non mi cimento a proposte che non so dare. Ciao.

    3. Preambolo sono in accordo sulla tua posizione ma ho paura che non basta la differenziata in questa Città la mia paura del tutto fondata e che siamo incivili a prescindere: PAROLE SANTE.

    Comments are closed.

    Ultimora

    Controlli sull’autotrasporto internazionale: la Polizia Locale ha sanzionato 4 mezzi pesanti

    Nel pomeriggio di ieri, gli agenti della Polizia Locale di Cerignola hanno condotto un'operazione...

    Giornata Mondiale del Rifugiato, a Cerignola una festa per accogliere

    Anche quest'anno, l'associazione San Giuseppe Onlus risponde con gioia all’appello del Centro Servizi Per...

    Grano, CIA Puglia: “Bari e Foggia tornino a quotare il prodotto”

    “Con la campagna di raccolta in pieno svolgimento, occorre che le Borse Merci di...

    Cerignola, 17 locali comunali in comodato d’uso gratuito per gli enti del terzo settore

    Il Comune di Cerignola promuove l’associazionismo e l’animazione socioculturale mettendo a disposizione 17 locali...

    Serie C, il campionato 2024/25 prenderà il via domenica 25 agosto

    Tramite un comunicato ufficiale, la Lega Pro ha diffuso le date principali della stagione...

    Cerignola, stretta sulle bici elettriche: dieci sequestri dopo trenta requisizioni nel weekend

    Sono dieci le bici elettriche sequestrate questa mattina dopo i controlli effettuati dalla Polizia...

    Altro su lanotiziaweb.it

    Controlli sull’autotrasporto internazionale: la Polizia Locale ha sanzionato 4 mezzi pesanti

    Nel pomeriggio di ieri, gli agenti della Polizia Locale di Cerignola hanno condotto un'operazione...

    Giornata Mondiale del Rifugiato, a Cerignola una festa per accogliere

    Anche quest'anno, l'associazione San Giuseppe Onlus risponde con gioia all’appello del Centro Servizi Per...

    Grano, CIA Puglia: “Bari e Foggia tornino a quotare il prodotto”

    “Con la campagna di raccolta in pieno svolgimento, occorre che le Borse Merci di...