More

    HomeNotizieCronacaCerignola, terreno confiscato: la mafia imbratta il muro di cinta

    Cerignola, terreno confiscato: la mafia imbratta il muro di cinta

    Pubblicato il

    Se non torna a colpire, quantomeno torna a farsi sentire la mala cerignolana. Una scritta lapidaria quanto raggelante è comparsa questa mattina sul muro di cinta di contrada Toro, il bene confiscato alla criminalità organizzata e gestito ormai da tre anni dalla cooperativa ‘Pietra di scarto’. “Qui la mafia ha vinto pezzo di merda’ è lo slogan che rovescia il senso dello splendido murale ritraente Francesco Marcone e su cui campeggia la scritta ‘Qui la mafia ha perso’, realizzato dai ragazzi dei campi estivi di Libera. Uno spray che diventa arma, perché strumento per la riaffermazione, per adesso soltanto tramite una scritta, dell’arroganza del potere mafioso, dello sprezzo per il bene comune che, nel caso dei terreni confiscati, è riuscito a sconfiggere la logica proprietaria e del profitto fondato sul malaffare. Il tutto avviene a poca distanza dal passaggio a Cerignola della ‘Carovana anti mafia’ che, soltanto due settimane fa, aveva portato diversi cittadini ad esprimere la loro solidarietà alle vittime dei reati predatori nella nostra città. «Quella scritta fa effetto ma non intimidisce – fa sapere Pietro Fragasso, presidente della cooperativa ‘Pietra di Scarto’ –. L’attivismo del presidio in questi ultimi mesi, lo stato avanzato nella confisca e nell’assegnazione dei beni a Cerignola, il tam tam scatenato sulla rete a ridosso dell’episodio e la solidarietà della parte migliore della città, ci confermano, se mai ce ne fosse stato bisogno, che il nostro è un percorso dal quale non si può tornare indietro». Sulla stessa lunghezza d’onda Don Pasquale Cotugno, referente cittadino del presidio di Libera: «L’impegno del presidio non solo continuerà, ma conoscerà una accelerazione ancora più decisa. A cominciare dall’attività proprio sui terreni confiscati. Già dal luglio di quest’anno ospiteremo i campi lavoro dei volontari dell’Arci, per proseguire poi con l’esperienza di ‘Estate liberi’. Quei terreni continueranno ad essere vivi perché vissuti, la presenza nostra e di quei ragazzi lo scudo a presidio di un bene che è diventato valore, messaggio, scelta di vita».

    2 COMMENTS

    1. Ottima l’iniziativa presa nei confronti di “beni” acquisiti con violenza-raggiro o altra forma non rispettosa del comune valore umano di chi compie un baratto.Grazie a chi si adopera ed a cui siamo vicini e, spiritualmente e, con forme di attenzione all’osservanza della giustezza del comportamento.Buona Vita Creativa.

    2. Un monito mi sento di indirizzarlo a tutti i frequentatori del web, che non hanno speso una sola parola di disprezzo per questo vile atto intimidatorio, che è “dimostrativo” della forza che la criminalità locale vuole manifestare a tutta l’opinione pubblica.

    Comments are closed.

    Ultimora

    “Preferisco le stelle”, Tommy Dibari si racconta a Cerignola

    Continua il fitto cartellone di appuntamenti dello scrittore e psicologo barlettano Tommy Dibari che...

    Parte l’iniziativa “Game in Capitanata”, un mare di giochi e sport

    La Provincia di Foggia è lieta di annunciare il lancio del progetto "Game In...

    Concorso “Umberto Giordano”, terzo posto nella sezione cori per la “Marconi” di Cerignola

    Un'altra scuola cerignolana ha ottenuto un prestigioso riconoscimento alla XVI edizione del concorso musicale...

    Cerignola, sequestrati fitofarmaci illegali per un valore di 220mila euro

    Una rilevante attività finalizzata alla vendita di fitofarmaci illegali è stata scoperta a Cerignola...

    Domani pomeriggio in Duomo a Cerignola i funerali dell’ing. Ambrogio Giordano

    Lutto per il Polo di Ricerca e Studi Universitari ERSAF di Cerignola, a causa...

    Giornata della Legalità, il programma delle celebrazioni a Cerignola

    La Città di Cerignola, in collaborazione con la Curia Vescovile, Confindustria Foggia e Neverland...

    Altro su lanotiziaweb.it

    “Preferisco le stelle”, Tommy Dibari si racconta a Cerignola

    Continua il fitto cartellone di appuntamenti dello scrittore e psicologo barlettano Tommy Dibari che...

    Parte l’iniziativa “Game in Capitanata”, un mare di giochi e sport

    La Provincia di Foggia è lieta di annunciare il lancio del progetto "Game In...

    Concorso “Umberto Giordano”, terzo posto nella sezione cori per la “Marconi” di Cerignola

    Un'altra scuola cerignolana ha ottenuto un prestigioso riconoscimento alla XVI edizione del concorso musicale...