More

    HomeNotizieCronacaEmergenza abitativa a Cerignola: famiglia occupa casa nel Tribunale

    Emergenza abitativa a Cerignola: famiglia occupa casa nel Tribunale

    Pubblicato il

    L’emergenza abitativa per un popolo la cui economia vive una crisi cronica di difficile lettura diventa qualcosa che sempre meno stupisce e che rischia di trasformarsi in cronaca cittadina. E’ di questi giorni, infatti, la notizia che racconta dell’ennesimo immobile vuoto occupato da una famiglia in stato di necessità. Si tratta del locale dove fino a poco tempo fa viveva il custode del Tribunale di Cerignola, oggi lasciato vuoto e in apparente stato di abbandono. Pratica abusiva sì ma che denota e traccia i contorni di una storia, ancora una volta, di disperazione. Nei mesi scorsi ci eravamo occupati a più riprese di eventi simili che avevano interessato altri plessi cittadini, dalla sede dell’Orchestra di Fiati ai locali dell’ex Municipio, tutti con le medesime motivazioni di fondo e con storie che nascevano da uno stesso copione. Questa volta si tratta di una famiglia, marito e moglie, con un bimbo, la cui situazione ora diventa un caso del quale dovrebbe occuparsi direttamente la Polizia Municipale, previa denuncia del proprietario.

    Una vicenda che apre, però, tre punti di discussione necessari: esiste una questione morale che è lampante, e che non può lasciare indifferente una comunità come la nostra; un problema politico, con la conseguente carenza di sostegno e di supporto alle persone in stato di necessità, che genera uno scenario assai complesso nel quadro amministrativo, di politiche sociali e di welfare; vi è, infine, una problematica squisitamente socio-economica comune su scala nazionale. La forbice esistente tra persone sempre più ricche – in numero minore – e altre sempre più povere – in numero maggiore – traccia esattamente i contorni della reale situazione della società italiana e, restringendo le considerazioni di cui sopra, della comunità cerignolana. A ridosso dell’inizio della campagna elettorale per le amministrative 2015 questo risulta essere un dato non trascurabile.

    3 COMMENTS

    1. a volte mi chiedo, possibile che non c’è mai una famiglia veramente bisognosa? sarà una coincidenza che questi sanno sempre quali sono i locali da occupare? vuoi vedere che prima chiedono dove possono andare ad occupare sapendo che la prassi è sempre quella? ma guarda un po’ sono sempre famiglie” bisognose” e guarda un po’ è una persona che ha voluto farsi conoscere dalla giustizia. Smettiamola con tanta demagogia è tutto pilotato dal Comune e come quei ragazzi che si fanno arrestare per poi avere il posto all’ASIA, oggi basta menare un personaggio politico e ti sei sistemato alla faccia dei bravi ragazzi che per dignità non chiedono nulla alla politica. Metta, ma che fine hai fatto con le tue denunce pubbliche non mi dire che non sai di questi inciuci. Dimenticavo, mettete le finestre a quel ” poverino” altrimenti le bollette saranno salate da pagare per NOI non per voi.

      • Angelo sono daccordo con te!! Guarda caso queste azioni di “prepotenza” quasi sempre è opera di delinquenti abituali con il tacito consenso di chi dovrebbe amministrare e vigilare… Vorrei sapere quante sono veramente le famiglie cosiddette “bisognose” che finora hanno perpetrato tale abuso … Ragazzi per favore non scherziamo, il disagio è lampante ma le persone perbene difficilmente trasgrediscono la legge, se così fosse non sarebbero tali…..

    2. Sapete cos’è che ormai questo meccanismo lo sanno tutti ormai solo per essere aiutati…..Invece come noi per esempio che ne abbiamo davvero bisogno andiamo sul comune con la calma è ci prendono sempre in giro anche noi che ne siamo una tra quelle famiglie “bisognose” non facciamo cose del generi,e poi noi stiamo prima di lavoro e a volte hanno sempre precedenza di noi!!!

    Comments are closed.

    Ultimora

    Nove titoli regionali a Bari per l’Asd Skating Cerignola

    Nel weekend del 13 e 14 aprile, presso il Palazzetto Capocasale di Bari, si...

    Cerignola, vandalizzata la fontana del Parco “Baden Powell”: marmi divelti e gettati in acqua

    Interi pezzi di marmo spaccati, divelti e gettati in acqua: è quanto accaduto nei...

    Dercole sull’amministrazione Bonito: «ennesimo episodio di parentopoli»

    «Ennesimo episodio di parentopoli dell’Amministrazione della legalità: assunto in Comune il cugino del vice...

    Campi assetati in tutta la regione, CIA Puglia: “La siccità sta ‘bruciando’ la nostra agricoltura”

    Dalla punta più a nord della regione al lembo di terra più a sud,...

    Tratto Foggia-Cerignola della statale 16, Conversano: «Si faccia manutenzione al più presto»

    Pubblichiamo di seguito e integralmente, una nota stampa del consigliere di maggioranza del Comune...

    Audace Cerignola, tris alla Virtus Francavilla che tiene vive le speranze playoff

    Riassapora il successo l’Audace Cerignola, con una prestazione autoritaria davanti al pubblico del “Monterisi”...

    Altro su lanotiziaweb.it

    Nove titoli regionali a Bari per l’Asd Skating Cerignola

    Nel weekend del 13 e 14 aprile, presso il Palazzetto Capocasale di Bari, si...

    Cerignola, vandalizzata la fontana del Parco “Baden Powell”: marmi divelti e gettati in acqua

    Interi pezzi di marmo spaccati, divelti e gettati in acqua: è quanto accaduto nei...

    Dercole sull’amministrazione Bonito: «ennesimo episodio di parentopoli»

    «Ennesimo episodio di parentopoli dell’Amministrazione della legalità: assunto in Comune il cugino del vice...