More

    HomeNotiziePoliticaStati Generali delle politiche sociali, Pezzano: «Cerignola modello di welfare da esportare»

    Stati Generali delle politiche sociali, Pezzano: «Cerignola modello di welfare da esportare»

    Pubblicato il

    Spunti, idee, proposte, confronti, domande. Gli “Stati generali delle politiche sociali”, andati in scena a Cerignola il 26 e 27 giugno, sono stati l’occasione ideale per fare una fotografia sullo stato dell’arte del sistema del welfare nel nostro Paese, con un’attenzione particolare focalizzata nelle regioni di Puglia, Marche, Molise e Campania. Una due giorni di riflessioni ed approfondimenti sul tema delle politiche sociali che ha chiamato a raccolta numerosi esperti del settore e gli stessi operatori impegnati quotidianamente nel campo dei servizi socio-sanitari e socio-assistenziali e la qualità della vita delle persone in cura. La manifestazione, svoltasi in Contrada Torre Quarto presso l’Oasi di Claire, è stata promossa dall’Associazione Temporanea di Impresa (ATI) – composta da Cooperativa Servizi Sanitari, Cooperativa O.O.S. Sanitas e L’Agorà d’Italia – che gestisce i servizi di Assistenza Domiciliare Integrata ed il Servizio di Assistenza Domiciliare per conto dell’Ambito Territoriale di Cerignola che, insieme al Comune di Cerignola, è stato tra gli organizzatori della due giorni che ha suscitato grande partecipazione ed interesse.

    «La Regione Puglia è all’avanguardia per quel che riguarda il tema delle politiche sociali, così come la città di Cerignola che si candida a diventare esempio di buone pratiche nel campo del welfare. Minori, persone con disabilità, accoglienza dei migranti, anziani. Cerignola è pronta a fare il salto di qualità, anche perché abbiamo formato una rete che va dalla presenza attiva del terzo settore alla Diocesi sempre sensibile a queste tematiche, ed una Amministrazione Comunale attenta a non lasciare indietro nessuno – ha detto Rino Pezzano, Presidente del Coordinamento Istituzionale dell’Ambito Territoriale di Cerignola e vicesindaco -. Il tema delle politiche sociali è in continua evoluzione, l’aria del disagio aumenta ogni giorno e gli interventi che le istituzioni mettono in campo non sempre riescono a dare le risposte adeguate. Di conseguenza, il confronto con le altre regioni d’Italia ci arricchisce e ci aiuta a capire i progressi fatti, le criticità da migliore, le azioni da portare avanti. Anche questa due giorni dimostra che la città sta crescendo da questo punto di vista e che c’è attenzione da parte degli organi sovracomunali rispetto agli interventi messi in atto in tema di politiche sociali. L’auspicio, quindi, è che questo modello di welfare possa essere esportato sia nella regione Puglia sia in altre regioni d’Italia».

    Nel corso della due giorni, dunque, è stato approfondito lo stato attuale delle politiche sociali, a partire dall’attuazione dei Piani Sociali di Zona e delle politiche di welfare, con un momento di confronto tra quattro regioni d’Italia: Puglia, Campania, Marche e Molise. «Occorre innovare e rinnovare le politiche sociali – ha evidenziato Costanzo Cascavilla, Presidente del Coordinamento Istituzionale dell’Ambito Territoriale di San Marco in Lamis -. A quindici anni di distanza dalla Legge 328 che ha dato attuazione dei primi Piani Sociali di Zona è giunto il momento di fare il punto della situazione per migliorare i processi di attivazione di queste importanti risorse, soprattutto europee, a disposizione delle comunità. Per questo, già da adesso dobbiamo porci il problema su come intervenire quando i fondi europei non ci saranno più o saranno diminuiti. Confrontarsi con le altre regioni d’Italia è utile per capire come si muovono negli altri territori nella gestione delle politiche sociali anche rispetto alla capacità di riuscire intercettare le risorse utili a portare avanti i servizi».

    Ultimora

    Una rete per tempo: 1-1 tra Audace Cerignola e Avellino

    Ennesimo pareggio 1-1 per l'Audace Cerignola nella gara casalinga con l'Avellino dell'ex- Michele Pazienza....

    “Potere e dominio nelle pratiche di cura”, Felice Di Lernia ha presentato il suo libro a Cerignola

    «Un libro che ha il merito di essere fuori dal tempo». Definisce così una...

    Successo per “The chance to find your self”, lo spettacolo riservato alle persone non udenti

    In scena si racconta della diversità a causa del colore della pelle. In platea...

    Dopo un febbraio magro, l’Audace Cerignola vuole rompere il digiuno di vittorie con l’Avellino

    Sfida al recente passato per l'Audace Cerignola, nella 29^ giornata del girone C di...

    “Taralli & Vino per Solidarietà”: domani in Piazza della Repubblica e Corso Aldo Moro

    Si terrà domani, l’iniziativa “Taralli & Vino per Solidarietà”, organizzata dal Rotary Club di...

    Operazione antidroga a Torino, 6 arresti: Cerignola piazza di smistamento dell’hashish

    La Guardia di Finanza di Torino ha arrestato sei persone su ordinanza della Direzione...

    Altro su lanotiziaweb.it

    Una rete per tempo: 1-1 tra Audace Cerignola e Avellino

    Ennesimo pareggio 1-1 per l'Audace Cerignola nella gara casalinga con l'Avellino dell'ex- Michele Pazienza....

    “Potere e dominio nelle pratiche di cura”, Felice Di Lernia ha presentato il suo libro a Cerignola

    «Un libro che ha il merito di essere fuori dal tempo». Definisce così una...

    Successo per “The chance to find your self”, lo spettacolo riservato alle persone non udenti

    In scena si racconta della diversità a causa del colore della pelle. In platea...