More

    HomeNotizieCronacaDissequestrati ditta di bevande, terreno agricolo e una berlina

    Dissequestrati ditta di bevande, terreno agricolo e una berlina

    Restituiti i beni a tre persone coinvolte nel blitz della Dia. IL 20 MAGGIO IL SEQUESTRO PER OLTRE 4 MILIONI DI EURO INTERESSÒ COMPLESSIVAMENTE 14 SOGGETTI

    Pubblicato il

    Il Tribunale della libertà ha accolto il ricorso dei difensori di tre cerignolani coinvolti nel blitz della Dia del 20 maggio contrassegnato da un maxi-sequestro di beni per un valore quantificato dagli investigatori in 4 milioni a carico di 14 persone. I giudici del riesame di Foggia (ha sede nel capoluogo dauno per quanto riguarda sequestri e dissequestri di beni mobili e immobili; e a Bari in tema di libertà personali) hanno così dissequestrato un’azienda, un’auto e un terreno intestati e/o di proprietà di tre cerignolani. Nel discutere in camera di consiglio davanti ai tre giudici il ricorso contro i sequestri preventivi e/o per equivalente firmati dal gip del Tribunale di Foggia, gli avvocati Francesco Santangelo, Marcello Coletta e Annachiara Datti hanno sostenuto che i tre beni oggetto del ricorso erano di proprietà dei titolari che li avevano acquisiti lecitamente: si tratta di un’azienda cerignolana che commercializza e distribuisce bevande, il cui valore è stato quantificato dalla Dia in mezzo milione d’euro, intestata ad una donna del luogo che nell’inchiesta è indagata per l’ipotesi di reato di trasferimento fraudolento di valori (per evitare misure di prevenzione patrimoniali si trasferisce il bene a una terza persona); di una «Mercedes» di proprietà di un commerciante del centro ofantino, che commercializza in auto e che nell’inchiesta non è indagato; e di un terreno intestato a un terzo cerignolano, che nell’inchiesta della Procura foggiana è indagato a piede libero per riciclaggio.

    Le motivazioni del provvedimento di dissequestro di azienda, auto e terreni verranno depositate nelle prossime settimane. «L’operazione della Dia che questa mattina ha interessato la provincia di Foggia» si leggeva nel comunicato diffuso il 20 maggio scorso «si è conclusa con il sequestro di beni per 4 milioni di euro nei confronti di 14 persone; complessivamente sono 27 gli indagati della Procura di Foggia per estorsione; riciclaggio; impiego di beni o utilità di provenienza illecita; autoriciclaggio; trasferimento fraudolento di beni; turbata libertà degli incanti; falsità materiale e violazione della normativa tributaria».

    Il maxi-sequestro di beni vide impegnati un centinaio di agenti della Dia, carabinieri, poliziotti e finanzieri. Al sequestro di beni – aggiungevano gli investigatori – si era arrivati svolgendo indagini patrimoniali su un quarantaseienne di Cerignola ritenuto contiguo a clan locale. Il provvedimento di sequestro a carico di 14 persone riguardò un’azienda agricola di 28 ettari del valore di un milione; un’azienda commerciale per la vendita di bevande all’ingrosso del valore di 500mila e ora dissequestrata da «Tdl»; un parcheggio attrezzato per veicoli industriali del valore di un milione; due appartamenti e un locale commerciale del valore complessivo di 600mila euro; una barca e una moto d’acqua del valore di 160mila euro; 13 auto, tra cui la «Mercedes» ora dissequestrata; quote societarie e bancarie per oltre 200mila euro.

    tratto da La gazzetta del Mezzogiorno

    Ultimora

    ResUrb Music Lab, a Cerignola laboratori musicali all’insegna dell’inclusione

    Al via da Martedì 28 Maggio le iscrizioni gratuite ai laboratori musicali realizzati da...

    Blitz dei carabinieri a Cerignola: venti custodie cautelari per traffico di droga | Video

    https://youtu.be/t4p0QHj0s3w Il 23 maggio 2024, i Carabinieri della Compagnia di Cerignola hanno dato esecuzione a...

    Web Marketing: cos’è e strategie

    Il nostro modo di comunicare, informarci e interagire è cambiato. Per le aziende vendere,...

    Aria di addio fra l’Audace Cerignola e Giancarlo Malcore

    È giunta al capolinea l’avventura di Giancarlo Malcore con la maglia dell’Audace Cerignola? L’interrogativo...

    Sgarro (Noi): protocollata mozione per l’istituzione di un salario minimo comunale

    Pubblichiamo di seguito e integralmente un comunicato stampa del consigliere comunale di opposizione, Tommaso...

    “Preferisco le stelle”, Tommy Dibari si racconta a Cerignola

    Continua il fitto cartellone di appuntamenti dello scrittore e psicologo barlettano Tommy Dibari che...

    Altro su lanotiziaweb.it

    ResUrb Music Lab, a Cerignola laboratori musicali all’insegna dell’inclusione

    Al via da Martedì 28 Maggio le iscrizioni gratuite ai laboratori musicali realizzati da...

    Blitz dei carabinieri a Cerignola: venti custodie cautelari per traffico di droga | Video

    https://youtu.be/t4p0QHj0s3w Il 23 maggio 2024, i Carabinieri della Compagnia di Cerignola hanno dato esecuzione a...

    Web Marketing: cos’è e strategie

    Il nostro modo di comunicare, informarci e interagire è cambiato. Per le aziende vendere,...