More

    HomeEvidenzaIn vista del ballottaggio, Bonito: «chiamerò al telefono Sgarro, gli chiederò di...

    In vista del ballottaggio, Bonito: «chiamerò al telefono Sgarro, gli chiederò di incontrarlo»

    Pubblicato il

    «Puntando su di me si punta su una Cerignola pulita governata con onestà e trasparenza». Così Francesco Bonito dal palco nel suo comizio di ringraziamento tenuto pochi minuti fa presso il Cine Teatro Roma. «La sinistra ha dimostrato con i numeri di avere grande consenso. Oggi io mi rivolgo accoratamente a Tommaso Sgarro e riconosco che il suo è stato un risultato importante. Riconosco che parte cospicua della sinistra cittadina ha votato per lui. Però Tommaso Sgarro con identica onestà deve riconoscere che la maggioranza della sinistra si è schierata con me. Ed allora se vogliamo bene a Cerignola, se vogliamo onorare il nostro impegno politico, noi ci dobbiamo adoperare in ogni modo perché al prossimo appuntamento la sinistra torni ad essere coesa e compatta. Noi così siamo in grado di dare una sonora lezione a Franco Metta. E allora vi preannuncio che io domani chiamerò al telefono Tommaso Sgarro, gli chiederò di incontrarlo e di adoperarsi con me per una vittoria domenica 17. Non sto chiaramente parlando di poltrone ma faccio un appello che è espressione di una politica alta. Io mi aspetto da un giovane che crede nella politica una espressione di lealtà, perché senza di essa non si va da nessuna parte». E aggiunge: «voglio precisare che qualsiasi forma di interlocuzione non può significare un apparentamento».

    8 COMMENTS

    1. Importante e decisi a far ripulire la Città dalla notevole recrudescenza, togliere definitivamente bonificare Cerignola dal malaffare,”Forza!! Sgarro e Bonito spazzate via dalla nostra Città dall’inquinamento soprattutto politico e costituzionale dirigere istituzionalmente nell’interesse di tutta la nostra comunità, basta essere etichettati tutti o quasi tutti dei criminali o regnanti della criminalità com’è giusto nei vostri comizi avete parlato, in sintesi programmi e progetti da fare, e non dimenticare lasciate in un cassetto aiutare i più deboli APRITE LE PORTE ALL’ILLEGALITÀ ALLA TRASPARENZA, NON ABBUSATE MAI DELLA VOSTRA MISSIONE POLITICA – GRAZIE.

      • Non si tratta di apparentamento ma di inciucio, Bonito? Bocca mia taci, uno che confonde il profumatore per depuratore, e come quello che scambia accendini per accendigas.
        Il
        Suo compare romano poi ha chiesto alla mafia di non belligerare , di lasciargli almeno i locali diurni e la prostituzione, insomma di non tenersi tutti i traffici. Bonito e romano sono l’antimafia?
        Allora sono la Mafia dell’antimafia

        Votate pure

        Vota Antonio vota Antonio

        Ma guarda che numero gki hanno dato!

    2. Caro Tommaso sgarro dici chiarimente ai tuoi elettori che dovranno votare BONITO, altrimenti consegnerai per altri due tre anni la nostra città nelle mani di quel manigoldo di metta

      • Ho votato Bonito, ma se fosse andato al ballottaggio Sgarro avrei votato per lui. Dico di più, anche se di sinistra se al ballottaggio fosse andato Giannatempo avrei votato perlui!! Per il bene della nostra città la parte sana deve liberarsi da un personaggio che ha causato danni , divisioni, lacerazioni. È giunto il momento di voltare pagina e mettersi alle spalle il periodo più buio per noi e la nostra città!!

      • Certo che gli elettori di Sgarro hanno il difficile compito di scegliere tra due manigoldi, l’altro, Bonito, non é assolutamente da meno all’ex Sindaco Metta.
        E’ stato 10 anni a Roma e per CERIGNOLA ha fatto ZERO.
        Adesso vuole i voti………………..col cappero che lo voteremo.

    3. La vera sconfitta di questa tornata elettorale è la giustizia impersonata in Bonito. Ormai non è un caso ma molteplici, quasi la normalità che per far “fuori” un avversario scomodo, non riuscendoci sul piano delle proposte, chi può (PD+M5S) adottano la via della magistratura per denigrare l’avversario e non permettergli di partecipare, salvo poi dopo10/15 anni essere assolti. Ultimo caso in ordine di tempo dell’Utri, crocifisso e poi assolto. Eppure Palamara qualcosa del sistema lo ha spiegato. Possibile che nessuno si sia chiesto come mai si siano disturbati per Cerignola persone del calibro di Di Maio, Conte, Morra ecc. ecc. con il risultato contrario a quello sperato di permettere a Metta (che dalla sua ha i fatti) di ottenere la maggioranza dei voti (dichiarati di mafiosi) che evidentemente hanno perso fiducia in questo sistema di giustizia marcia, dove chi ammazza esce dopo pochi anni, chi stupra neanche ci entra, chi ruba viene premiato ma chi si mette contro il sistema viene inquisito e praticamente messo in condizione di non nuocere per decine di anni. Naturalmente questo è un mio semplice pensiero che può essere o meno condiviso.

    Comments are closed.

    Ultimora

    Audace Cerignola, indetta la “giornata gialloblù” in occasione del match con l’Avellino

    L’Audace Cerignola si tuffa nel rush finale della stagione regolare, per cercare di ottenere...

    “Pietra di Scarto” presenta “Sfruttamento e Caporalato in Italia” a cura di Marco Omizzolo

    Si svolgerà venerdì 1° Marzo a partire dalle ore 18.30 presso Palazzo Fornari a...

    Mara Masullo è la nuova Direttrice Sanitaria della Asl Foggia

    Mara Masullo è la nuova Direttrice Sanitaria della ASL Foggia. Nominata con Deliberazione del...

    Come creare un bagno di lusso in casa

    La stragrande maggioranza di noi sogna di avere un bagno di lusso in cui...

    Il 4 marzo open day per la vaccinazione contro l’infezione da Papilloma Virus Umano

    In occasione della Giornata Mondiale per la lotta all’HPV che si celebrerà il 4...

    Potenziata a Cerignola la rete dei servizi educativi per la prima infanzia

    Il Comune di Cerignola ha potenziato la rete dei servizi educativi dedicati alla prima...

    Altro su lanotiziaweb.it

    Audace Cerignola, indetta la “giornata gialloblù” in occasione del match con l’Avellino

    L’Audace Cerignola si tuffa nel rush finale della stagione regolare, per cercare di ottenere...

    “Pietra di Scarto” presenta “Sfruttamento e Caporalato in Italia” a cura di Marco Omizzolo

    Si svolgerà venerdì 1° Marzo a partire dalle ore 18.30 presso Palazzo Fornari a...

    Mara Masullo è la nuova Direttrice Sanitaria della Asl Foggia

    Mara Masullo è la nuova Direttrice Sanitaria della ASL Foggia. Nominata con Deliberazione del...