More

    HomeNotizieCronacaCerignola, ai domiciliari un 21enne arrestato per spaccio di stupefacenti

    Cerignola, ai domiciliari un 21enne arrestato per spaccio di stupefacenti

    Pubblicato il

    Continua incessante, da parte degli agenti del Commissariato di Polizia di Cerignola, diretto dal Vice Questore Aggiunto D.ssa Loreta Colasuonno, l’attività di contrasto dei reati in materia di sostanze stupefacenti e di controllo del territorio. Invero, il 31 ottobre scorso, gli agenti, a conclusione di un’attività di osservazione, effettuavano una perquisizione domiciliare a carico di OCCHIONERO Donato, 21enne pregiudicato cerignolano, anche con l’ausilio di un’unità cinofila antidroga. Il giovane, prima di aprire la porta della sua abitazione agli agenti, si recava in tutta fretta su uno dei balconi dell’abitazione, posta all’ultimo piano di un palazzo del quartiere Torricelli, e lanciava una busta verso il terrazzo. Tuttavia, lo stesso aveva fatto male i suoi calcoli, in quanto altri due agenti, rimasti all’esterno dello stabile proprio in osservazione, avevano modo di vedere il gesto del giovane ed allertare i colleghi. Prontamente recuperata la busta, all’interno vi erano 13 cipolline di cocaina, un cipollotto di cocaina (per un ammontare complessivo di grammi 12) ed un bilancino di precisione. La perquisizione, inoltre, consentiva di rinvenire e sequestrare il nastro adesivo di colore verde, utilizzato per il confezionamento delle cipolline, la somma di euro 345 in banconote di diverso taglio, sicuro provento dell’attività di spaccio, nr.2 block notes riportante soprannomi e somme di denaro ed, infine, un bigliettino recante disposizioni, indirizzate alla sorella, in merito alla sistemazione della sostanza stupefacente. Pertanto, OCCHIONERO Donato, tratto in arresto per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, come disposto dall’A.G. procedente, veniva sottoposto agli arresti domiciliari ed, in sede di convalida dell’arresto, sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di dimora e divieto di uscire dall’abitazione dalle 18.00 alle 8.00.

    Invece, durante la notte di Halloween, proprio il previsto servizio di intensificazione del controllo del territorio, consentiva di trarre in arresto due cittadini marocchini, un 24enne ed un 27enne, uno regolare e l’altro clandestino, per rissa aggravata, danneggiamento aggravato, resistenza e lesioni a PP.UU.. In particolare, alle ore 1.40, la volante veniva inviata in via Orazio Flacco ove era stata segnalata una rissa tra persone extracomunitarie. Gli agenti, sul posto, riuscivano a bloccare, con non poca difficoltà, solo due dei protagonisti della rissa, mentre erano intenti a picchiarsi con delle spranghe di ferro. I due, infatti, opponevano notevole resistenza divincolandosi e colpendo gli agenti con calci e gomitate, fino al momento in cui venivano ammanettati e collocati all’interno dell’autovettura di servizio. Quindi, si accertava che, a seguito della rissa, erano state danneggiate alcune autovetture parcheggiate in zona. I due arrestati, condotti in Commissariato, cercavano di procurarsi lesioni, battendo il capo sul pavimento; quindi, venivano nuovamente immobilizzati e, soltanto l’intervento del personale del 118, con l’utilizzo di appositi farmaci, riusciva a calmarli. Gli agenti operanti, a seguito della colluttazione, riportavano ferite lievi giudicate guaribili in 4 gg. s.c.. I due arrestati, su disposizione dell’A.G. procedente, dopo le formalità di rito, venivano condotti agli arresti domiciliari; all’udienza di convalida degli arresti, il cittadino extracomunitario clandestino non si è mai presentato in quanto, all’atto di essere prelevato dagli agenti per essere accompagnato in Tribunale, risultava assente e, pertanto, veniva denunciato per evasione, mentre l’altro veniva rimesso in libertà.

    Questo slideshow richiede JavaScript.

    Ultimora

    Procuratore Bari, «Puglia nuova terra dei fuochi»

    «Parlare della Puglia come di nuova terra dei fuochi è un dato di realtà,...

    Questione ruolo Savino Bonito, Metta si rivolge al Prefetto e al Garante della Protezione Dati

    Secondo dichiarazioni rilasciate negli ultimi giorni da un consigliere comunale di maggioranza e trapelate...

    L’importanza del filtro dell’olio: quando sostituirlo?

    Come riconoscere le problematiche legate al filtro dell’olio? È una delle componenti più importanti...

    I bookmaker non AAMS e la legge italiana: cosa bisogna sapere

    Immergersi nel vasto e complesso universo del gambling online è un'avventura che richiede non...

    Audace Cerignola, indetta la “giornata gialloblù” in occasione del match con l’Avellino

    L’Audace Cerignola si tuffa nel rush finale della stagione regolare, per cercare di ottenere...

    “Pietra di Scarto” presenta “Sfruttamento e Caporalato in Italia” a cura di Marco Omizzolo

    Si svolgerà venerdì 1° Marzo a partire dalle ore 18.30 presso Palazzo Fornari a...

    Altro su lanotiziaweb.it

    Procuratore Bari, «Puglia nuova terra dei fuochi»

    «Parlare della Puglia come di nuova terra dei fuochi è un dato di realtà,...

    Questione ruolo Savino Bonito, Metta si rivolge al Prefetto e al Garante della Protezione Dati

    Secondo dichiarazioni rilasciate negli ultimi giorni da un consigliere comunale di maggioranza e trapelate...

    L’importanza del filtro dell’olio: quando sostituirlo?

    Come riconoscere le problematiche legate al filtro dell’olio? È una delle componenti più importanti...