SEMAFOROI numerosi tagli e la crisi portano anche allo spegnimento dei semafori. Potrebbe essere questa la spiegazione del blackout semaforico a Cerignola? Sicuramente no. Quello dei semafori spenti però è un problema, anche politico, da risolvere al più presto o al quale andrebbe prospettata diversa soluzione, considerato anche il numero di incidenti che hanno luogo in certi incroci. Via Manfredonia, Via Santissima Maria Ausiliatrice, ma anche l’incrocio via Gentile-via Milano (ex Pastificio Tamma), via Melfi sono punti nei quali gli impianti semaforici risultano spenti o assenti. In ballo c’è la tutela della incolumità dei cittadini e l’auspicio di una soluzione definitiva.

Già a marzo del 2011 in un comunicato dell’ufficio stampa comunale l’Assessore alla Sicurezza Franco Reddavide annunciava «l’intenzione dell’Amministrazione Comunale di sostituire in futuro gli impianti con rotonde a raso», operazione da farsi «con i proventi delle multe». Ovvero «se gli impianti semaforici sono spenti – affermava allora Franco Reddavide – è perché ci siamo resi conto, nel momento in cui li abbiamo riattivati, che comportano a questa città più danni che benefici. Dopo un’attenta valutazione delle dinamiche del traffico urbano, ci siamo convinti che la costruzione di rotonde, che pensiamo di finanziare con i proventi delle multe, potrebbe dare una risposta più efficace in questo senso, costituire una sorta di deterrente alla formazione degli ingorghi stradali».

A guardare oggi la realtà il tutto risulta parzialmente realizzato. Si nota facilmente come i semafori sono spenti, mentre le rotonde (o rotatorie?, ndr) sono pressoché inesistenti. Interessante è ricordare come Cerignola è l’unica città dove i semafori sono spenti per precisa volontà politica. E tra le motivazioni ci sarebbe anche la causa ambientale: inquinerebbero a causa delle code a semaforo rosso. A rigor di concetto quindi, andrebbero chiuse al traffico molte strade cittadine che, sebbene prive di dispositivi semaforici, sono caratterizzate ugualmente da perenni file di autovetture.

L’Assessore Franco Reddavide, ad oggi, preferisce non rilasciare alcuna dichiarazione sulla questione “semafori spenti”, considerato che «verrebbe in ogni caso, e qualsiasi cosa dicessi, strumentalizzata dai soliti noti», i cittadini invece continuano a dichiarare unanimi la medesima cosa: «riaccendeteli!».

133 COMMENTI

  1. Che fa Reddavide non si prende le sue responsabilità per paura di esser criticato? Secondo me è un perfetto incompetente e si deve dimettere immediatamente.

  2. Non sono solo spenti i semafori a Cerignola,ma la volontà ed i cervelli di chi ha la responsabilità di Governare questo paese alla deriva….Il risultato è alla luce di tutti…La sicurezza per i cittadini è un optional,ma vi ricordate qualche tempo fa quando Totò e Peppino la sera facevano avanti e indietro per il Corso mettendosi in evidenza? E adesso dove sono?? La sera il comune e Villa è terra di nessuno,motorini che fanno gimcane tra la gente,spaccio….e chi più ne ha più ne metta!! Di chi è la responsabilità di questo degrado???? Vi aspettiamo alle prossime elezioni(se avete il coraggio di ripresentarvi)) Vergogna e buone vacanze!!

  3. Diciamo sempre le solite cose oramai……
    Classe politica incompetente, incapacità amministrative, ignoranza, inciviltà, maleducazione etc., etc..!!!
    Ma perche nn andate tutti a casa e ci restate cari governatori Cerignolani???
    Vogliamo persone capaci e che facciano politica nn per guadagno ma per passione e senso civico!!!
    Ma purtroppo mi rendo conto che è mera utopia e che la realtà è solo “cattiveria e sete di potere e menefreghismo”

  4. Visto che i semafori inquinano tanto si potrebbe ad es. emanare un’ordinanza come accade ad Amalfi nella quale si “ordina” e non “si invita” i cittadini a spegnere il motore se il semaforo è rosso. Oppure si possono utilizzare i vigili negli incroci pericolosi….resta da spiegare come mai, invece, ci sono i soldi per la “manutenzione” della cupola del Duomo visto che contro il parere dei cittadini si è deciso di fare la cripta per il Vescovo?Per quanto riguarda la costruzione di rotatoie con i proventi dell multe…mbè Cerignola le potrebbe avere d’oro le rotatorie visto l’alto numero di infrazioni…il problema è che chi dovrebbe far rispettare le leggi, non le rispetta…quindi come al solito si parla di aria fritta..

  5. Assessore Franco Reddavide, di solito commento in terza persona. Questa volta preferisco farlo in prima, per
    dimostrarle tutto il mio risentimento. La
    sua scelta di rimanere silente, secondo me, non ha alcuna
    giustificazione. Lei è stato eletto per
    rappresentare i cittadini e quindi, oltre all’onore ha anche l’onere di
    rispettarli. Non può essere strafottente,
    continuando ad avere la faccia di bronzo. Se davvero ha gli attributi, è il momento di dimostrarlo. Se ritiene di continuare con questo andazzo
    con il beneplacito del Sindaco (cosa ancora più grave), sappia che ciò non sarà
    più tollerato. Sarà sicuramente soggetto di attacco
    mediatico se persevererà con questo
    atteggiamento snobistico.

    Mi sia consentito, quale semplice cerignolano, di darLe un suggerimento : In attesa di rivedere
    la questione in Giunta circa la opportunità o meno di avere in funzione i
    semafori con le tre fasi, e questo, quasi certamente avverrebbe dopo la pausa feriale, può dare disposizioni
    affinchè essi funzionino permanentemente col segnale LAMPEGGIANTE .
    Cosa Le costa vederli funzionare in tale modo?.

    Inoltre, Lei aveva promesso di chiarire la vicenda Cittadino
    diversamente abile Occhiello- Vigile
    Pistillo, per i fatti avvenuti in via
    del Mille, cui tutta Cerignola ne continua a parlare, ed a tutt’oggi NON ha ancora onorato la promessa. Ed un uomo d’onore, mai si permette di fare una promessa, sapendo di non poterla rispettare!.

    Il suo silenzio, anche in questo caso prescelto, lascia intendere che il Vigile abbia operato in maniera negligente e quindi non attenendosi
    al dogma professionale. E questo è un arbitrio che Lei non può permettersi. Sarebbe stato diverso, se l’episodio non
    fosse stato reso pubblico.

    Spero, ne tragga le giuste decisioni.

    9-8-2013

  6. Ma perchè ci lamentiamo, dopotutto li abbiamo votati noi, ma pensate che se vinceva la sinistra sarebbe cambiato qualcosa? NO assolutamente, probabilmente sarebbe stato pure peggio, abbiamo avuto la sfortuna di conoscere anche loro!!!
    E ALLORA?
    SEMPLICE, SEMPLICISSIMO, bisogna fare attenzione ma molta attenzione alle prossime, BISOGNA PER IL BENE DEL PAESE IGNORARE QUESTA GENTAGLIA E BASTA. E a quelli che difendono questo sistema voglio dire solo una cosa, FINITELA di lecchinare determinate persone che non valgono una cicca, persone senza cuore ma con tanto cervello SOLO ed ESCLUSIVAMENTE per FREGARE IL PROSSIMO.
    VI RITENGO DEGLI ASSASSINI, STATE ASSASSINANDO LA NOSTRA POVERA CERIGNOLA.
    TANTO PER CAMBIARE, VERGOGNA.

  7. La storia recente ha dimostrato che quelli che sanno meglio “ammaliarci” con le parole,
    sono stati quelli che più ci hanno fregato.
    Mettiamocelo bene in testa, anzi nella testa, se non cambieremo mentalità, modo di vivere, e di pensare questi ci fregheranno SEMPRE.

  8. L’Assessore Franco Reddavide, ad oggi, preferisce non rilasciare alcuna
    dichiarazione sulla questione “semafori spenti”, considerato che
    «verrebbe in ogni caso, e qualsiasi cosa dicessi, strumentalizzata dai
    soliti noti».
    PRATICAMENTE NON SE NE FREGA NULLA, MA LO SA SIG.REDDAVIDE CHE LEI SI TROVA LI SEDUTO GRAZIE A A QUELLE TANTE PERSONE CIVILI E GARBATE CHE HANNO PER L’ENNESIMA VOLTA CREDUTO IN VOI…………..O T NA’ SCURDO’T.
    ABBI RISPETTO, O NEANCHE QUELLO………..!!!!!
    PER FAVORE DIMETTITI, ANZI DIMETTETEVI TUTTI, SAREBBE LA MIGLIOR COSA DA FARE, ALMENO IN QUESTO DIMOSTRATE UN PO’ DI INTELLIGENZA.
    SENZA PARLARE DEI NUOVI ENTRATI IN POLITICA, SONO DA PIANGERE, MA DA PIANGERE VERAMENTE, O POVR A VOU’.

  9. Parlare genericamente male di tutti non rappresenta alcuna novita’ rispetto a quanto si e’ visto negli ultimi 20 anni……
    Ritengo, pertanto, che questa critica generica non sia funzionale alla volonta’ di cambiamento dei cittadini…..
    Sarebbe costruttivo fare dei NOMI di attuali amministratori o consiglieri o funzionari o dipendenti della macchina amministrativa del Comune di Cerignola, MERITEVOLI di essere “salvaguardati” dall’auspicabile rinnovamento della nostra classe dirigente.
    Individuare UN NOME, non necessariamente legato alla propria parte politica, non e’ assolutamente impossibile…….basta volerlo……
    Spero che, a partire dal signor Bruno, venga accolta questa mia “proposta” di parlare almeno per una volta di quel poco che c’e’ di buono nella nostra amminstrazione e di farlo non in modo generico ma individando la “mela non marcia” da salvare…..

    • Un nome meritevole di essere “salvaguardato”, fra le figure da Lei citate mi viene difficile
      individuarlo. Un po’ tutti i facenti
      parte ad esse, ritengo, abbiano qualcosa da rimproverarsi. Chi di più, chi di meno.

      Ciò che Lei si auspica, è lodevole solo il principio.
      Mentre nella realtà, la speranza
      di un rinnovamento dentro ai partiti, mi sia consentito dirlo, è
      solamente un miraggio.

      Egregio Signore, comunque, io non faccio di tutta l’erba un
      fascio. Però quando osservo che taluni importantissimi argomenti NON vengono discussi in Aula consiliare ALLA PRESENZA DEI
      CITTADINI, nonostante qualche fesso di cittadino ne sollecita la necessità in
      base ad un suo diritto, sono portato a condividere il commento di “La verità x il Professore”
      qui sotto descritto.

      1°-8-2013

  10. Cortesemente, riuscirebbe Lei a individuare la mela non marcia, per me è impossibile sa perchè, perchè la mela sana avrebbe denunciato, querelato la mela marcia, se ciò non viene fatto TUTTO E’ MARCIO.

  11. Io non voglio fare polemiche inutili voglio solo chiedere all’assessore Reddavide di
    ripensarci e di attivare almeno i semafori dove è piu alto il rischio di incidenti , oltre agli incroci che tutti conosciamo ,di rimettere a posto quello spento ormai da decenni cioè quello tra via consolare e via xxv aprile ,perchè li si crea ogni giorno una fila lunghissima di tutti i residenti della zona torricelli che scelgono come alternativa al corso e viale di ponente via consolare, l’ingorgo avviene perchè le poche auto di via xxv aprile hanno la precedenza rispetto alla molto piu’ trafficata via consolare e dunque ogni giorno nelle ore di punta la fila arriva sino a via candela. Grazie per l’opportunita che ho avuto di poter dare questi modesti suggerimenti all’assessore Reddavide.

    • Sento di poter suggerire all’Assessore F. Reddavide, andando ad arricchire il
      commento del Sig. Matteo Capuano , di invertire la segnaletica stradale. E cioè, assegnare il diritto di precedenza a via
      Consolare, sottraendolo da via XXV
      Aprile.

      Inoltre, assegnare il servizio di vigilanza stradale in determinati incroci di
      grosso scorrimento, quantunque esista
      un semaforo funzionante a lampeggiante o con le tre fasi, mi sembra un altro
      suggerimento da accoglire a braccia aperte.

      La presenza del Vigile , oltre a incutere all’utente della
      strada il rispetto della segnaletica, all’occorrenza può aiutare la
      scorrevolezza del traffico secondo l’esigenza
      del momento.

      Il problema è che l’Assessore , dopo aver preso visione (questo è certo) dei suggerimenti, persevererà
      nella indifferenza e nel silenzio tombale, con l’avallo del Sindaco Giannatempo,
      facendoci perdere soltanto del tempo.

      Questo è il mio presentimento. Spero di essere smentito.

      10-8-2013

  12. Ma sapete che significa, ci vuole una testata giornalistica per accendere i semafori?
    Possibile che le cose più normali di questo mondo non si possono realizzare?
    UAGLIU’ ma state scherzando??
    E dàtv na mòss……………sti voccàpirt!!!!

  13. ho l’impressione, più che impressione ho la certezza ormai, che tutto ciò che scriviamo qui, sia assolutamente inutile.
    qui ci lamentiamo, di parecchie cose. Ma quando i cittadini chiedono che vengano riaccesi i semafori, non tutti …almeno uno, vuol dire che siamo alla frutta.
    Professore, non c’è bisogno di far nomi, abbiamo un Sindaco che li rappresenta tutti.
    E il nostro Sindaco, che io apprezzo come persona e come medico, ha tappezzato la Cittadina, nelle ultime elezioni, con manifesti in cui lui faceva notare quanto amasse Cerignola.
    Non metto in dubbio la sua onestà lavorativa, è proprio questo suo modo di “amare” che non riesco a capire, in che modo ama? con la tattica dell’indifferenza?

    • Plaudo a questo intervento che condivido in pieno. Compreso l’apprezzamento a titolo personale del sindaco che conosco da tanti anni. Ma la gestione di cerignola e cerignola stessa grida vendetta. E non credo sia solo una questione di soldi come afferma Michele, pur condividendo che i soldi sono una variabile importante. Credo che ci sia l’urgente necessità di invertire radicalmente il ‘modus operandi’ (e pensandi) di tutte le forze in campo, nessuno escluso. Iniziare un percorso educativo che coinvolga tutti a partire dalle scuole, da comunità, per finire al semplice cittadino nella sua qualità di automobilista, di utilizzatore di servizi e di cittadino stesso..
      Campagne di “civilizzazione” che facciano capire quanto importante sia il comportamento diffuso di ognuno di noi.. che il semplice buttare il fazzolettino fuori dal finestrino è un danno per tutti (compreso chi lo butta..).. osservare la distruzione di un bene pubblico senza tutelarne l’incolumità è come vedere un nostro figlio rompere la specchiera in salotto e rimanere inerti.. Choi lo farebbe in casa propria? nessuno.. (ma quando siamo fuori checcifrega???)

      In buona sostanza una terapia d’urto condivisa e che coinvolga tutti -ripeto- nessuno escluso.
      Può sembrare utopia, ma tra il dire e il fare c’è di mezzo .. il fare.
      ps. le parole sono inutili finchè rimangono parole..

  14. Il problema è che Tutti coloro che sono incapaci di imparare si sono messi ad insegnare.

    Nulla è più terribile dell’ignoranza attiva.

  15. Cerignola potrebbe risvegliarsi dai suoi innumerevoli letarghi, in un periodo medio lungo,non esistono soggetti politici in grado di risolvere il tutto durante un mandato o in un lasso di tempo breve.
    Certo le risorse umane sono essenziali,ma no sono l’unico fattore per risalire la china,purtroppo anche il denaro riveste un ruolo fondamentale.
    La mia critica al governo cittadino,e’riferita soprattutto al periodo iniziale di questo mandato,quando si e’perso del tempo prezioso per stupide beghe interne,allora la situazione economica era decente, ora oggettivamente anche il comune vive di ”stenti”.
    Giusto auspicare il cambiamento,ma se le casse rimarranno vuote,non aspettiamoci nulla di eclatante,sara’sempre il solito vivacchiare.
    Per quanto concerne poi, la mentalita’ del cerignolano, qui non nutro alcuna speranza,dovremo attendere generszioni e generazioni prima che si cominci a intravedere qualche miglioramento.
    Saluti

    • Sig. Michele Biancardi, con tutta la stima che nutro nei
      suoi confronti, mi consenta di non condividere questa volta il suo scritto.

      E’ vero. La mentalità
      dei Cerignolani è quella che è. Essa ha
      urgente bisogno di essere cambiata nel
      senso positivo. E questo non può di
      certo avvenire con una bacchetta magica.
      Però , iniziare si può ,altrimenti passeranno più generazioni di quanto
      Lei si immagini senza che si riesca a raggiungere l’obiettivo.

      Il denaro per un amministratore è importante averlo per
      offrire i servizi all’intera cittadinanza.
      Però, per comunicare,rispettare, informare, rispondere, interloquire (e non soltanto
      attraverso via telematica) con i cittadini, non necessariamente le casse comunali debbano essere stracolme di
      denaro!

      Gli atteggiamenti silenti dell’Assessore Reddavide ed in
      modo particolare del Sindaco
      Giannatempo, in quanto Primo Cittadino di Cerignola (non tanto per quelli in corso, probabilmente dovuto alle
      ferie, ma per quelli di allora) sono
      BIASIMEVOLI. Sono assolutamente diseducativi e non rispondenti alle loro
      prerogative!

      Ed in quanto tali, proprio perché messi in atto da uomini che incarnano le ISTITUZIONI, sono il peggiore esempio per gli amministrati.
      E questo incide notevolmente a consolidare quella che Lei definisce. “la
      mentalità del cerignolano”, la quale è
      proiettata sempre più verso l’involuzione civile e non il contrario.

      Saluti.

      12-8-2013

  16. alle prossime elezioni mi candido…. votatemi, sarò il miglior politico che abbiate mai visto…. ho un esperienza quindicinale alle spalle… si….. sono 15 anni che osservo chi ci ha gestito…. che ci vuole a fare il politico…. sarò assessore al traffico, alla igilanza, alla pagnotta….. se poi volete darmi qualche altro ruolo….. no problem.

  17. GIANNATEMPO dott. Antonio Sindaco
    RUOCCO avv. Roberto Vice Sindaco
    DECOSMO dott. Francesco Assessore
    PALLADINO dott. Stefano Assessore
    MERLICCO avv. Marco Assessore
    REDDAVIDE Francesco Assessore
    SPIONE geom. Rosario Assessore
    MENNUNI p.i. Pasquale Assessore
    GALLO dott. Nicola Assessore

    Michele…….almeno tu salva …. “Qualcuno”

  18. CURIELLO Natale Presidente del Consiglio Comunale
    ALLAMPRESE Michele Consigliere
    AUCELLO Romualdo Consigliere
    BOMBINO Onofrio Consigliere
    CARBONE Domenico Consigliere
    CASARELLA Gianvito Consigliere
    TONTI Berardino Consigliere
    CONTE Francesco Consigliere
    DALESSANDRO Rocco Consigliere
    DE BENEDITTIS Giuseppe Consigliere
    DEFEUDIS Gerardo Consigliere
    GIURATO Luigi Consigliere
    LAGUARDIA Savino Consigliere
    LEPORE Loredana Consigliere
    MANSI Francesco Consigliere
    MARINELLI Luigi Consigliere
    MARRO Arcangelo Consigliere
    MENNUNI Pasquale Consigliere
    METTA Francesco Consigliere
    MOCCIA Marcello Consigliere
    MONTERISI Michele Consigliere
    MORANO Salvatore Consigliere
    NETTI Nicola Consigliere
    PAPARELLA Leonardo Consigliere
    RATCLIF Luigi Consigliere
    REDDAVIDE Luca Consigliere
    RUOCCO Giovanni Consigliere
    SPECCHIO Michele Consigliere
    VITULLO Francescopaolo Consigliere
    DISTEFANO Mario Antonio

    Se in giunta non c’e’ nessuno di Vs.gradimento…..potreste salvare qualcuno dei consiglier….

    • N.B.: Nella lista manca il consigliere Longo del Pd, inizialmente escluso dal consiglio comunale post elezioni per mero errore interpretativo della legge elettorale da parte dell’organo preposto…

      • Egregio anonimo Signore, come avrà ben notato, io sono stato solerte nel rispondere alla sua
        domanda esternando il mio giudizio personale
        assumendomene tutte le responsabilità.

        Ora, di rimando faccio a Lei più o meno la medesima domanda: Tra tutti i
        nominativi che ha elencato, c’è uno che va “salvaguardato” o che è di suo gradimento?

        12-8-2013

        • Nei limiti di quello che può essere un giudizio su persone che non si conoscono in maniera approfondita, ritengo che Casarella, Lepore e Longo sono il meglio che Pdl, Cicogna e Pd hanno tra le loro fila….

  19. Per il sig. Bruno e il prof.
    Al primo, vorrei dire che concordo quando sostiene che esistono azioni di buon governo che potrebbero essere svolte a costo zero. Circa la comunicazione,e’vero si potrebbe migliorare.
    Al prof. Che saluto elenco le mie totopreferenze:Gallo amico si,ma persona seria e gran lavoratore.
    Avv. Merlicco preparato e ottimo comunicatore.
    Distefano ottimo mediatore.
    Dott.Ruocco Gianni, uno dei pochi, assieme al Sindaco che si occupa di politica per pura passione.
    Gianvito Casarella, e’ politico nato nel senso migliore della parola.
    Paolo Vitullo persona seria e competente.
    Luigi marinelli ha delle ottime prospettive
    Conte la pignoleria fatta persona, dote che mai guasta.

    Questi soggetti sono quelli per me degni di nota.
    Il mio pero’ e’ solo un parere personale, dovuto anche alla non esaustiva conoscenza delle attivita’ DI PALAZZO.
    Volevate dei nomi? Questi sono i miei, certo il mio giudizio contera’quanto un due di coppe a briscola,ma a richiesta non ho problemi a rispondere.
    Saluto tutti
    Ps mi scuso se ho omesso qualcuno

    • Ciao Michele,
      Spero che altri seguano il tuo esempio ed inizino a dare un po’ di “onore” al merito……
      Anche il sottoscritto concorda sulla valutazione positiva dell’operato dell’assessore Merlicco…per il tuo amico, invece, pesa come un macigno il caso Gema….

      • IL riferimento è a M. Biancardi e i “Professore”:

        Rispetto le opinioni altrui, ci mancherebbe altro?! Però, quando non si sa più nulla dell’inceneritore di Tressanti e dell’operato
        dell’avvocato difensore a tal riguardo; quando si ritiene che nessun cittadino –
        contribuente NON debba sapere MAI se vi siano RESPONSABILI a proposito del CASO GEMA; quando non si parla più di raccolta differenziata porta a
        porta; quando Cerignola si ritiene debba continuare ad essere la pattumiera della Capitanata; quando la
        richiesta del Vescovo di effettuare determinati lavori non viene discussa in
        Consiglio Comunale ivi compreso i lavori alla cupola del Duomo a spese del
        Comune; quando non si riesce a porre fine allo schifo che rimane dopo il
        mercato settimanale ; quando non si chiarisce l’episodio
        Occhiello-Pistillo;quando non si capisce perchèCerignola debba essere sporca in tutto e per tutto; quando non
        si chiariscono le motivazioni vere perché taluni incroci non debbano essere
        vigilati dalla presenza fisica stabile di un operatore di vigilanza,
        indipendentemente se i semafori siano o meno in funzione; quando non vengono
        rese esecutive talune decisione assunte
        in Consiglio Comunale e tanto altro ancora, chiedo al sig. Michele Biancardi ed
        al Signor anonimo “Professore”: i nominativi da loro citati, sono da ritenersi esenti da RESPONSABILITA’
        POLITICA, oppure no?. Sono meritevoli
        di AUREOLA?

        Lo ribadisco:per me, chi più chi meno sono tutti politicamente
        responsabili, aldilà del giudizio sulla persona in quanto tale.

        Per come io
        concepisco la
        politica: quando una amministrazione comunale non opera bene, buona parte della
        responsabilità va attribuita alla “qualità” della opposizione. E quella presente a Cerignola è di pessima qualità.

        L’opposizione si effettua sia a parole sia soprattutto con
        le AZIONI di PIAZZA. E non mi risulta,
        quest’ultima, essere stata mai concretizzata una sola volta da parte di
        coloro che orgogliosamente siedono in Aula Consiliare alla sinistra del
        Sindaco.

        12-8-2013

        • Egr.Sig.Bruno,
          Lei ha asserito che, CHI PIU’ CHI MENO, tutti i ns.amministratori e consiglieri sono politicamente responsabili dello sfacelo di cui scrive……aldilà’ del giudizio sulla persona in quanto tale.
          Concordo con Lei quando scrive che non abbiamo AUREOLE da assegnare, ma vogliamo insieme fare uno sforzo e capire quali tra queste persone che ci rappresentano riscuotono un giudizio positivo, a prescindere dai risultati ottenuti nel loro impegno politico??
          Forse ci accorgeremo che sono proprio questi i “meno responsabili” dell’insuccesso della macchina amministrativa…..
          Cerchiamo di uscire dai soliti schemi di ragionamento e dibattito politico e forse troveremo risposte alle nostre domande….

  20. Caro Prof, per educazione, cultura e professionalità ci sono diversi nomi da salvare tra amministrazione e consiglio comunale, ma purtroppo annegano con gli altri nel mare magnum dell’inerzia.

    Il caso Gema, del quale “dovremmo” dimenticarci, stante il silenzio degli amministratori/dirigenti, ma del quale non ci stancheremo mai di ricordarci, sta lì a testimoniare quanto l’ignavia di certi soggetti sia dannosa alla collettività.

    Mi spiace molto, caro Michele, che il tuo assessore preferito, nell’unica circostanza in cui si è affacciato in questo blog, non abbia sentito la necessità MORALE di dare qualche spiegazione di quanto è successo con Tavasci & company, a parte il dare en passant dei “nullafacenti” a chi scrive qui, come noi.

    PS: Michele, il “rosso” ti dona 😉 !!!!

    • Ciao Rita, non conoscendo personalmente tutti i nomi inseriti nella lista di consiglieri ed assessori, sarebbe importante per il sottoscritto ( come per qualsiasi cittadino di cerignola) conoscere questi diversi nomi che sono, almeno per educazione cultura e professionalita’, da salvare………
      Poi……vedremo di individuare quelli che li fanno “annegare nel mare magnum dell’inerzia”……

  21. mi sfugge il senso di questo scrivere..
    ma se qualcuno mi illumina sarò ben lieto di comprendere…
    ciao a tutti

    • Non capisco la tua avversione a questo scrivere…..
      Se anziche’ continuare a criticare aspramente tutto e tutti in modo generico, iniziamo a scambiarci pareri su persone e situazioni positive che scorgiamo nei nostri amministratori, forse potremmo stimolare ed incoraggiare l’attivita’ politica di costoro…..
      Puo’ anche darsi che non si approdera’ a nulla di concreto, ma questo tentativo “originale” di critica costruttiva lo proverei….. Dammi una mano, non ti cosa nulla….o sbaglio????

  22. Biancardi
    fingiamo che una giunta debba funzionare come una squadra di calcio.
    quante squadre acquistate da miliardari, farcite di stelle del calcio, non vincono nulla?
    quante altre squadre invece, composte da buoni e volenterosi giocatori, che sono legati alla maglia e non agli ingaggi, vincono tutto?
    e quanto conta la serietà della società e l’astuzia e la conoscenza dell’allenatore, che sa come impostare la squadra e il ruolo dei suoi giocatori?
    dagli anni 70 ad oggi, a parte l’episodio Salvatore Tatarella, come mai siamo sempre in fase calante nella nostra cittadina? la colpa è della dirigenza, dell’allenatore, dei giocatori o di noi tifosi?

    • Nella storia del calcio italiano ed europeo, credo ci siano solo due esempi :

      – il Cagliari di : Albertosi, Martiradonna, Zignoli, Cera, Niccolai, Tomasini, Domenghini, Nenè, Gori, Greatti, Riva; Allenatore Scopigno.

      – l’Hellas Verona di : Garella, Fontolan, Ferroni, Tricella, Briegel, Di Gennaro,Volpati, Elkjaer, Galderisi, Fanna, Turchetta; Allenatore Bagnoli.

      Per cui se la matematica non è un’opinione è evidente che sono solo eccezionalità, se si considerano 100 anni di calcio.

      Poi ad onor del vero, non è detto che le eccellenze debbano sempre essere presenti in luoghi consuetudinariamente deputati, possono anche albergare in alveoli di conoscenza documentata e professionalità acquisita, ed esplodere senza l’utilizzo di pubbliche platee e rampe di lancio.

      Buona fortuna.

    • Ciao Ciro,
      A differenza dell’Osservatore dalle limitate conoscenze della storia del calcio italiano ed europeo, ritengo che alla base del successo di un team ( calcistico o amministrativo) ci siano quelle qualita’ morali ed organizzative di cui parli…
      Se poi, su queste solide basi, vengono inserite una o piu’ “stelle”, si riescono a raggiungere livellli di eccellenza storici…….
      Dagli anni 70 ad oggi, forse solo Salvatore Tatarella e’ riuscito ad impostare un team decente, pur non avendo tra le fila nessuna “stella” della storia della pubblica amministrazione……
      Effettivamente, come scrive l’Osservatore, tutte le eccellenze cerignolane non e’ detto che siano per forza presenti nella giunta o in consiglio comunale, per questo lo sforzo di noi semplici cittadini DEVE essere canalizzato ad individuare chi tra costoro meritano di rappresentarci……
      Anche a te, come a VNC, rinnovo l’invito a contribuire a questa ricerca di “virtuosi della nostra amministrazione”….

      • Se un giorno dovessimo incontrarci, ti dirò la verità sul perché Salvatore Tatarella, ha lasciato il ricordo di oculata gestione delle sue attività amministrative.

  23. Ciao Prof,
    quanta ricerca inutile che puoi risparmiarti.. hai a portata di mano il detentore di cotanta verità e ti sprechi a chiedere il parere a noi comuni ‘sfaccendati’ che perdiamo il nostro alquanto inutile tempo a scrivere su questo blog???
    Rita ha ragione circa l’intervento di Gallo in cui, neanche tanto velatamente, ci diceva che non aveva tempo da perdere a rispondere a “3 voti” come osservatore con altro nick ci ha definiti.
    La verità è che sarà forse il caldo, sarà che troppe volte ho battuto inutilmente i tasti di questo PC, sarà forse la quantità di elio riscontrata negli ultimi interventi che sto leggendo, ma trovo difficoltà ad immaginare che sia solo un gioco di circostanze sfortunate e di inciviltà diffusa (la nostra) il motivo per cui a parità di dimensioni, condizioni, ecc ecc, il nostro comune sia così ‘sfortunato’ da farci vivere in uno stato di diffuso quanto evidente malessere/malcontento, mentre altri comuni a nord come a sud, di pare dimensioni e condizioni, per pura fortuna, ma certamente non per maggiore capacità dei propri amministratori (!), permettono condizioni di vita e di civiltà più “normali”.
    Questo è quanto il nostro caro osservatore vuole farci intendere oltre la logica e l’umana comprensione ed è l’antitesi di questa assurdità che vorrei, senza speranza alcuna, fargli intendere.
    All’interno di questa situazione e di questa condizione, fare una graduatoria di chi è “meno peggio”, oltre che non essere alla mia portata in quanto obiettivamente risulterei ingiusto nei confronti di coloro che conosco meno o che non conosco proprio, rappresenterebbe uno sforzo, oltre che inutile, dannoso alla descrizione della realtà di Cerignola. Cerignola “è di meno della somma delle individuali responsabilità”.
    Osservatore dimentica di precisare che il cagliari di Riva, ma soprattutto di Scopigno era il risultato di un equilibrio perfetto di soluzioni formali ed informali tali da portare alla costruzione non di una squadra, ma un gruppo di persone che “credevano in quella squadra” e questo loro credo le ha portate a “fortemente volere” il successo. Questo indipendentemente dal “costo” dei singoli giocatori (come bene hai sottinteso nel tuo intervento).Ed è quell’equilibrio, quella “voglia” che probabilmente manca nella ‘squadra’ di Cerignola, indipendentemente dal singolo valore dei giocatori in campo che, per quanto ne so, possono anche essere dei fuori classe, ma che probabilmente non credono per niente nella squadra in cui giocano e lo fanno solo per.. altro.
    In un intervento sotto, in risposta a Ciro, ho evidenziato la necessità di un radicale cambiamento prima di tutto dal punto di vista del pensiero e partecipazione. Da quello poi, forse, potranno nascere i fuoriclasse giusti, non esclusi alcuni politici presenti attualmente.
    Con amicizia
    Buon tempo

    • Quando si crede in qualcosa, sono dell’avviso che in relazione a ciò in cui si crede, il consenso popolare abbia una funzione marginale.
      Mi preme precisare che solo per amor proprio, non posso aver neanche minimamente pensato e criticato le vostre potenzialità in termini di “quantità” di voti, anche perché sono sempre stato un fervente sostenitore del concetto che privilegia la “qualità” del consenso elettorale. Proprio per questo motivo non mi sono mai sottratto al confronto politico su tematiche di gestione amministrativa, con decisione di concetti, ma nel completo rispetto delle opinioni altrui se non irragionevolmente sgarbate e magari superficialmente menzognere.
      Ciò si dimostra in quanto dopo innumerevoli critiche pervenutemi dai vostri commenti, continuo imperterrito la mia crociata interlocutoria epistolare.
      Per quanto riguarda le problematiche di civiltà della nostra comunità cittadina, devo riscontrare la tua cecità, se le paragoni ad altri contesti cittadini demograficamente simili e non riscontri differenze sostanziali, schernendo le capacità gestionali di chi amministra la tua città.
      Le graduatorie di merito, si possono stilare, se si conoscono non dico dettagliatamente ma almeno per sommi capi, le attività che vengono svolte singolarmente dai preposti al compito, per cercare di amministrare la cosa pubblica.
      L’amalgama che contaddistingueva il Cagliari di Scopigno ed il Verona di Bagnoli era il frutto di abnegazione, affiatamento e predisposizione alla ricezione di informazioni tecniche, che ha poi ha consentito estemporaneamente un successo imprevedibile.
      Se voi internati contestatori, ritenete di possedere quell’affiatamento che riteniate manchi a questa attuale classe politica, approcciatevi con i problemi, ma fatelo non dalle comode poltrone di casa, criticando chi giornalmente combatte in prima linea l’attuale battaglia della nuova “povertà” delle famiglie. I fuoriclasse lasciateli al mondo del calcio, attualmente in politica servono persone disposte al sacrificio ed al lavoro costante, mettendo anche in preventivo che l’infallibilità è utopia, e che chi opera può anche essere soggetto all’imperfezione.

      • A Roma direbbero che sei un muro di gomma.
        Se qualche neurone che funziona ce l’hai ancora, e penso di si, immagino che hai compreso bene il messaggio, ma il problema e’ che ‘vuoi essere’ un disco rotto in fase di emissione ma ancora di piu’ in fase di interpretazione. E’ il tuo gioco per il tuo ruolo. Ed e’ un gioco che non mi piace piu da tanto. Sebbene citandoti, ho risposto al prof, che merita risposta e comunque ha le palle di uscire fuori e confrontarsi. Tu non ne meriti per un motivo semplice, non sei tu, dici cio che vuoi e taci altrettanto. Con te c’e’ solo il gioco di guardie e l adri… E non hai immaginazione per capire…
        Siamo tutti di cerignola e cio’ che e’, e’ sotto gli occhi di tutti. E tutti nel bene e nel male subiamo cerignola. Quale giudice migliore?
        Non credo sia piu’ il caso di andare oltre.
        Stia bene. Davvero.
        Buon tempo

        • Per dirla con la tua terminologia caro amico “spazientito”, io di “palle” ed “immaginazione” ne ho da vendere.
          Comunque ancora una volta hai deluso le mie aspettative. Sai cosa mi ricorda il tuo atteggiamento? Mi ricorda, quando da ragazzini disputavamo lungo le strade della città, improvvisati incontri di calcio e quando il proprietario della palla capitava nella squadra che aveva segnato meno reti, indispettito ed a spregio dell’agone sportivo, prendeva la palla ed andava via.
          Ciò che ti risulta inaccettabile è di aver incontrato lungo il tuo percorso in web, qualcuno che anche se ti prefiggi di ignorare, hai la morbosa necessità di citare e coinvolgere. D’ora in poi controlla i tuoi impulsi, lasciami fuori dalle tue nevrosi, sai perché ? Perché quell’unico mio neurone superstite è anch’egli stufo. Cura il tuo spirito. Spero in un addio.

          • Allora vendile, perchè non si vedono se non ai tuoi occhi tronfi.
            Il mio spirito non necessita di cure, bada al tuo che annaspa.
            Soddisfo la tua speranza, fà altrettanto.

          • Io ti ho consigliato di curare il tuo spirito, proprio perché sono abituato a curare il mio che da quel che mi risulta non annaspa affatto. Guarda che palle ed immaginazione sono già su ebay.
            Ti prego non ribattere……….!!!!!!!!!

          • Ti risulta non annaspi perchè sei così inutilmente tronfio da votarti alto. Unico a farlo.
            Su ebay va invenduto.. difficile collocare aria fritta..
            Mi preghi di non ribattere mentre ribatti? singolare..!
            Chiudiamola qui.

          • Sai perché sei così dispotico ? Perché hai letto il mio commento in risposta a Caggiani di qualche ora fa.
            Ciò mi ha dato modo di connotare meglio il “personaggio” che interpreti.

          • Tu invece credi di godere di buona salute?
            Confrontarti ti fa male. Disquisisci sempre con chi ti accondiscende.
            Sono convinto che la tua è una continua ricerca di conferma e di apprezzamento con chiunque sia tuo interlocutore, riuscendoci ottimamente con i tuoi amici ma che non sopporti in chi ti contraddice o ti tiene testa ?

  24. RISPONDO A “ IL PROFESSORE”:

    Egregio Signore, non ritengo di modificare una virgola di
    quanto scritto nel mio commento, di cui sopra.

    Continuare a parlare di persone che ci snobbano, mi sembra che stia perdendo un po’
    della nostra dignità.

    Cerignola ha bisogno
    di una politica che sia vicina ai
    cittadini e non a disposizione di lobby o
    gestita a proprio piacimento personale.
    E’ su questo che dovremmo esprimerci, se ci riusciamo. Preoccuparci chi sia il meno peggio, non riempie
    la pancia. Perchè dovrei assegnare le
    pagelle a gente che non conosco il loro operato?. Il mio giudizio è complessivo. Il silenzio è sinonimo di accondiscendenza e, quindi, la
    RESPONSABILITA’ POLITICA E’ DI TUTTI,
    nessuno escluso.

    Piuttosto, chi di noi
    commentatori che crede nei partiti, sarebbe
    opportuno stimolare la rispettiva classe dirigente locale a darsi una mossa. Mentre, chi crede nei movimenti civici, attivarsi a
    costituirli.

    13-8-2013

  25. non voglio appesantire la discussione
    ma giusto per la cronaca, (a mia memoria), non torno indietro a tutti gli anni del secolo scorso, mi fermo a ciò che ricordo personalmente, aggiungerei alle due squadre citate:
    il Bologna di Bernardini
    la Fiorentina di Valcareggi
    la Lazio di Maestrelli
    il Torino di Radice
    il Napoli di Bigon
    la Sampdoria di Boskov
    e perchè no… il Foggia di Zeman

    osservatore
    noi tutti qui, siamo lavoratori. Viviamo a Cerignola. Non facciamo del gossip quando scriviamo qui, lamentandoci di tutto ciò che ci capita a tiro, seduti comodamente in poltrone come hai scritto.
    Le nostre critiche, avvengono nel nostro interesse, e sono ovviamente costruttive.
    Ma anche ammesso che non lo fossero, ci sono dovute, perchè paghiamo le tasse e abbiamo il diritto di poterci lamentare delle disfunzioni.
    le discussioni sempre animate che ci hanno coinvolto, sono nate nel momento in cui tu, non hai accettato proteste. E lo fai tutt’ora.
    Non ammetti che un contadino o un carpentiere o un operatore ecologico, possa fare una critica al tuo operato, perchè secondo te non è abbastanza colto, o intelligente o preparato sugli argomenti.
    Avresti ragione nel momento in cui tutto funziona perfettamente in Cerignola.
    Ma è il contrario, non funziona nulla. Quindi chiunque può criticare l’operato della classe politico-dirigenziale della nostra Cittadina.
    Mi capita spesso di parlare con assessori o funzionari del Comune, tutti criticano tutti.
    La colpa è sempre degli altri colleghi. Quindi nella vostra squadra, qualcosa non funziona, o perlomeno non avete una base di gioco.

  26. p.s.
    osservatore
    non voglio più litigare con te, anche perchè la cosa mi ha annoiato.
    Ma fammi una cortesia, invece che inveire con chi critica l’operato della classe politico-dirigenziale della nostra Cittadina, senza usare la tua solita terminologia politichese, scrivici qui, papale papale, cosa funziona a Cerignola.
    Scrivici una sola cosa che sapete far funzionare, una sola mi basta.

    • A volte, in special modo con te, ho come l’impressione di essere incomprensibile nell’illustrare il mio pensiero.
      Quello che ho sempre affermato è che, sui disservizi che possono investire una comunità, va fatta, da chi si approccia a commentarli pubblicamente, una oculata analisi che possa attribuire adeguati margini di responsabilità a tutti i soggetti attori delle azioni di malcontento, compreso le Amministrazioni Comunali.
      Non si possono scaricare le colpe, sempre e comunque su chi governa, che proprio nelle attuali contingenze economicamente restrittive, si affanna a destinare le esigue risorse disponibili, canalizzandole verso i ceti più deboli della popolazione.
      Da quanto riferisci, è evidentemente che gli amministratori con i quali intrattieni rapporti interpersonali, che non sentono il diritto/dovere di difendere le proprie azioni condivise di governo addossandole a colleghi, dovrebbero in un giudizio collettivo, essere i primi ad essere additati come responsabili di possibili debacle gestionali.
      Le azioni che l’operato di questa Amministrazione ha realizzato ed ha in itinere, in quasi tutti i settori della P.A. partendo dall’assunzione di 20 agenti della Polizia Municipale e terminando con l’acquisizione di finanziamenti regionali nei LL.PP., PON Sicurezza, Servizi Sociali etc., (senza contare che siamo l’unico Comune in Provincia di Foggia ad aver realizzato un Centro di Accoglienza per Minori, in immobili sequestrati alla “mafia”) sono sotto gli occhi di “osserva” non di chi guarda passivamente.
      Ma tu queste cose non le sai, perché non conosci, sei poco informato sulle reali attività di governo cittadino, tu guardi il ….. corso pieno di macchine ….. l’incrocio senza semafori accesi…!!!!!
      Io non parlo in “politichese” sei tu che spesso non ascolti con attenzione, e se ritieni che possa “annoiarti”, certa di accomiatarti quando leggi qualunque mio incondivisibile commento. Grazie.
      P.S. : Non pensare che perché sei uno che paga le tasse, sei autorizzato ad offendere impunemente chi si occupa di risorse pubbliche .

      • io non ho offeso persone che si occupano di risorse pubbliche, ho offeso un nick, non si sa chi ci sia dietro quel nick.
        e non ho detto che tu mi annoi, ho detto che litigare con te ormai mi annoia. leggi bene anche tu cosa scrivo.

        • Tu ti lasci spesso coinvolgere emotivamente, offendendo non un nick (il mio), ma una intera compagine di governo cittadino. Non fare lo gnorri …..!!!!!

      • io non mi soffermo ai semafori ed al corso pieno di macchine.
        non so se tu vivi a Cerignola, e se ti fossi mai accorto che non c’è una cosa sola che funzioni
        Mi devi spiegare perchè arriva un acquazzone e 10 minuti dopo la cittadina è sotto 50 cm di acqua.
        Perchè non funzionano i regolatori di illuminazione pubblica, adottati qualche anno fa.
        Perchè ogni estate siamo invasi da ratti.
        Perchè gli extracomunitari rovistano in ogni bidone dell’immondizia, mettendo a rischio (per mancanza di igiene) la salute pubblica.
        Perchè sono state istallate telecamere ovunque e non funzionano. (risolverebbero solo esse il problema dei contravventori del codice stradale, e la sicurezza pubblica)
        Ogni telecamera ed ogni semaforo ha un suo contatore Enel, non utilizzato, ma pagato contrattualmente, e a cui si versano i canoni fissi.
        Perchè la Cittadina è attraversata continuamente da TIR – carrelli elevatori (muletti) – trattori – schiacciasassi e solo saltuariamente è disturbata da qualche anziano in bicicletta.
        Perchè ovunque esistono bancarelle abusive che intralciano il passaggio dei pedoni occupandone lo spazio sui marciapiedi.
        Perchè quando vengono capitozzati gli alberi, non viene svolto un lavoro di rifinitura ma di drastici tagli che compromettono la pianta invece che aiutarla.
        Perchè in molte zone (compresa la mia) il digitale terrestre ancora non si vede bene
        è un po tardi e devo andare a nanna, altrimenti continuerei fino a domattina.
        Ma tu, osservatore, queste cose non t’è mai capitato di osservarle?

        • Tutte le tue domande, e quando dico tutte, significa che ogni tuo quesito implica una responsabilità che non è in nessun modo attribuibile ad una compagine di governo cittadino.
          Mi permetto di richiederti però solo una preliminare, spero di non concludere la conversazione come è successo con quell’altro qui sopra.
          Ti rispondo precisandoti a priori che la tua è una casistica di questioni irrisolte, che investono buona parte delle città italiane :
          – per l’alluvione di qualche giorno fa, credo di averti già detto come funziona, ed a testimonianza di quanto ho riferito mi è venuto in aiuto il caso di Savona di ieri. Credi che se Savona, città predisposta idraulicamente a mareggiate, si sia allagata, è una consuetudine o è per incuria amministrativa ?
          – chi ti ha detto che sono stati adottati i regolatori di illuminazione pubblica? Ciò non mi risulta;
          – i cassonetti sono interessati non da extracomunitari, ma da comunitari prevalentemente Bulgari e Rumeni per i quali le Prefetture di tutta Italia non riescono a porre rimedio al problema in quanto legittimati sul territorio italiano, questo proprio “tu”…… lo dovresti sapere;
          – per i ratti, Cerignola dati alla mano, ha la situazione meno allarmante di tutta la Puglia;
          – l’istallazione delle telecamere, anche questa questione che proprio tu dovresti conoscere, richiede delle autorizzazioni Ministeriali e Prefettizie con iter molto lunghi e farraginosi, in quanto la loro legalizzazione dovrà in futuro consentire di accertare una diversificazione di reati amministrativi/pecuniari e penali, riconoscibili “giuridicamente”; L’iter è in atto da diverso tempo;
          – sulla questione TIR in città, abbiamo “entrambi” già dato;
          – di bancarelle sui marciapiedi ne nascono una ogni secondo, perché la “povera gente” dovendo sbarcare il lunario, si attrezza in tutte le maniere;
          – per il digitale terrestre, la vicenda proprio per il costante interessamento di questa P.A. avverso i vertici nazionali di Rai Wey è in fase di risoluzione definitiva, cosa che per altri Comuni limitrofi è ancora in alto mare;

          Come vedi questa Amministrazione non è stata proprio con le mani in mano, probabilmente eri tu, a non essere informato sulle attività svolte.
          Se appena sveglio, volessi continuare l’elenco, il mio spirito di servizio e la mia abnegazione alla causa, sono a tua disposizione e a disposizione di tutti coloro che avessero curiosità in merito alle attività di governo cittadino.

          • Caro Osservatore,
            Se gli Assessori ed i dirigenti preposti ( e pagati) non riescono a “comunicare” alla cittadinanza l’attivita’ di governo svolta , come puo’ pensare di farlo Lei……”aspirante assessore al Comune di Cerignola”???
            Il suo spirito di servizio e la sua abnegazione alla causa la metta a disposizione nella sua attivita’ lavorativa……..forse un piccolo contributo alla crescita morale e civile della nostra comunita’ riuscira’ a darlo…….

          • Come al solito lei conferma di possedere poca intuizione e in questo caso molto preconcetto innescato da giustificato risentimento.

          • troppo lunga la discussione, la riprenderemo.
            ora scappo al mare e auguro Buon Ferragosto a te ed al Professore

  27. Troppi commenti, troppe chiacchiere secondo me, è un modo sbagliato, sbagliatissimo non bisogna proprio citare determinate persone, non se lo meritano per niente.
    Stanno lì a scaldare le nostre sedie, sono sedie sulle quali dovrebbero stare PERSONE VERE, persone che AMANO VERAMENTE CERIGNOLA.
    INVECE…………………………questi ci trombano una continuazione.
    Cerignola ha bisogno di persone capaci e con tanto buon cuore e basta.

    • Quelle che tu chiami “….. le nostre sedie …..” caro “…..persona capace e con tanto buon cuore ……” si attribuiscono democraticamente a suon di consensi e di giudizi, per cui resta nella tua giustificata frustrazione.

  28. Buon ferragosto a tutti.
    Professò tu vuoi cavare sangue dalle rape… non mi risulta ci sia mai riuscito nessuno..
    🙂

    • Lo vedi che hai costantemente bisogno di tirarmi in ballo….!!!! Se io non ci fossi saresti costretto alle tue solite auto celebrazioni elugubrescenti.

        • Son un poco anzianotto ma devo comunque risponderti con un bel …….LMFAO….. non per ciò che fai, ma per come sei …..!!!!! Salutami la tua amica di pomata…..!!!!!!!

          • Poi dici che non riesco a stare senza di te.. mi sembra piuttosto il contrario.. povero allocco..
            Sei stato spiritoso ieri.. oggi un po’ meno. Scrivi cose che puoi capire solo tu. Tipico di quelli che hanno le palle.. ah già dimenticavo che le stai svendendo su ebay..
            La mia amica di pomata è lì nell’etere, se vuoi dirle qualcosa devi farlo tu caro amico “con le palle da vendere”…:)))
            ps. se vuoi dirmi qualcosa dal vivo io sono disponbile per l’occasione.. sono raggiungibile in qualsiasi momento attraverso Biancardi o Ciro.. LOL

          • Continui a non comprendere. Io non ho alcuna voglia di vederti personalmente. Per l’acronimo citato devo constatare la tua scarsa conoscenza ed inadeguatezza terminologica. LOL=LMFAO………….????????? Non fatemi sforzare troppo …..ciò un’età.

          • No, allocco, sei tu a non comprendere. Certe interlocuzioni hanno senso se me le dici de visu. Altrimenti sai l’uso che ne puoi fare?
            Per il resto vale quanto detto.
            Ora ti lascio perchè mi hai annoiato e perchè.. sei poco!

          • Facciamo un giochino, si chiama …..vediamo chi riesce a non alludere, citare, interloquire….. con l’altro ? Ci stai ? Solo così scopriremo chi soffre di dipendenza psicologica dei due….!!!!

  29. Ragazzi…almeno per Ferragosto, peace & love!! Buon Ferragosto a tutti, pure a te Osservatore 😉 (PS: stai cambiando linguaggio!)

  30. Caro Osservatore,
    Aver accertato che tu non sei l’assessore al bilancio del comune di cerignola mi ha “sollevato” , per cui non sono affatto risentito nei tuoi riguardi.
    La “speranza” di avere al timone del bilancio del comune qualcuno con qualita’ superiori a quelle da te dimostrate nel blog, mi fa “preoccupare” un po’ meno di quanto gia’ lo sia….
    Se il tuo ruolo all’interno dell’amministrazione comunale e’ marginale, i danni che potresti provocare alla collettivita’ sono limitati e non devastanti come quelli provocatici dai “big” del governo cittadino degli ultimi anni……
    Da quando hai perso il “fascino della divisa” , ti leggo con minore attenzione e minore interesse, per cui ti basterebbe non scrivere castronerie eccessive per continuare a “chattare” allegramente tra di noi……

    • L’ostentata riabilitazione agli occhi dei tuoi amici, con stuzzicanti paragoni e raffronti sulle mie capacità gestionali e quelle dell’Assessore al Bilancio, fa quasi tenerezza per la puerilità dell’intento.
      Non affannarti a lanciare indizi finalizzati alla mia individuazione, per giunta mascherando o addirittura rinnegando la trascorsa ammirazione che provavi nei miei confronti, tanto i tuoi nuovi amici oramai ti hanno connotato ed hanno comunque stigmatizzato le tue balzane affermazioni.
      Sei perseverante nell’errore, non ti sei ancora scottato, davi dello sprovveduto e boccalone a Biancardi ostentando certezze che mai alcuno ti ha assicurato e ora caparbiamente continui ad ipotizzare possibili individuazioni identificative campate in aria.
      Ti affascinava forse l’idea di interloquire con un esponente dell’esecutivo comunale e se rimasto deluso?
      Non abbatterti sei vicino alla meta.

      • Questa tua pecca nell’interpretazione dei testi devi colmarla……( Rita in tal senso potrebbe fare miracoli…)
        Ho scritto che mi “preoccupava” l’idea di interloquire con un esponente dell’esecutivo comunale e che ne sono uscito “sollevato”……
        Nel primo semestre del 2013, in questo blog imperversava un altro blogger logorroico ed attaccabrighe……..si e’ sciolto nell’acido della sua penna ….

        • Io non commento ciò che falsamente scrivi, ma ciò a cui anelavi…….!!!!!!! Con me caschi male perché io sono “l’acido”.

          • Capisco che nel tuo “ambiente di lavoro” fate a gara nello “slinguettare” i Vostri Superiori……ma fuori da quel palazzo c’e’ tanta gente che non ha bisogno di “sottomettersi” per vivere decorosamente la propria vita.
            Pensa che non hai nemmeno la “liberta’” di manifestartii, per timore di ritorsione dei tuoi “padroni”…… questo tuo status di schiavitu’ ti rende “acido” con il prossimo…….

          • Ammazzate……. quando ti parte la tramontana sei terribile. Sei fuori strada, cerca di non ridicolizzarti più di quanto lo sei già stato. Stavolta non dirmi che non ti ho avvertito.

          • Tranquillo…..il sollievo che mi procurera’ la certezza che non rivesti nemmeno un ruolo marginale mi consentira’ di “sopportare” meglio questa seconda “umiliazione”……

          • Lo vedi che sei avventato. Non ho neanche detto questo. Cerco solo di farti capire che non serve che ti affanni nell’identificare chi nel tuo subconscio apprezzi, non è utile alla causa .

  31. Mi sia consentito di esprimere la mia personale opinione leggendo
    alcuni commenti, simili a tanti altri
    letti in passato, che hanno a mio avviso dell’inverosimile.

    Mi chiedo:Come sia possibile che due o più commentatori
    ANONIMI, interloquendo tra loro possano
    ritenersi offesi a vicenda in base al contenuto dei loro scritti?. Per me questo è una assurdità. Due o più persone che non si conoscono tra loro, se le
    dicono di cotte e di crude minacciandosi persino di “andare a quel paese” e poi si sentono lesi
    nell’orgoglio o nella dignità. Ma di
    quale orgoglio o dignità si tratta se essi
    sono NESSUNO, nel senso che non
    vengono menzionati i propri nomi e i
    cognomi e magari l’attività che svolge o svolgeva, ma solo pseudonimi.

    L’invito che sommessamente sento di estendere a taluni COMMENTATORI colti, eruditi di questa testata, è di riflettere sulla opportunità di commentare e di interloquire assumendo ogni responsabilità di ciò che si scrive.
    Tra l’altro l’interlocuzione stessa, assume tutta un’altra valenza!.

    Potrei sembrare o
    essere noioso , ma è quello che sento di trasmettere.

    15-8-2013

    • Caro Pinuccio Bruno, ciò che importa è l’oggettività dei commenti in anonimo, le beghe tra i contendenti le tesi, sono un corollario delle discussioni.

  32. Professò io te l’ho detto.. è tempo perso.
    A tutti gli amici, oggi stupenda giornata di sport.. abbiamo avuto modo di mostrare a giovani “sbarbatelli” che a beachvolley “hana scè chiòn chiòn a fè i b’glìtt”… ah ah ah
    ;)))

  33. 😉 😉 ……si, ma come si chiamava la pomata??? E chi la dovrebbe usare??? Ma soprattutto: DOVE?!?! 😀

    • Io per qualcuna di queste domande una risposta ce l’avrei pure…
      ah ah ah ah ah … lol x lol ;)))
      ;)))

  34. osservatore torniamo a noi
    quindi le tue esaudienti risposte, secondo il tuo punto di vista, dovrebbero aver messo fine alle discussioni che nascono su queste testate da anni.
    secondo te la pubblica amministrazione è esente da colpe.
    La colpa della possibilità di espandersi malattie è dei Rom. Il motivo delle inondazioni è causa dei cittadini ineducati che riempiono i tombini. Le bancarelle abusive che occupano marciapiedi, sono giustamente causate dai disoccupati che sbarcano il lunario. I TIR e tutti i mezzi non autorizzati che circolano per le strade un giorno un nuovo Santo Patrono provvederà a farli circolare altrove. I ratti fan bene a passeggiare tranquillamente per le strade, tanto altrove ce ne sono di più. Per la funzionalità delle telecamere, la cosa è imminente, l’autorizzazione arriverà assieme all’uscita del I Phone 18. eccetera eccetera eccetera

    se tu fossi un politico, ed andassi in una Tv qualsiasi a dare giustificazioni come queste, ai problemi della gente, ti aspetterebbe fuori dagli studi la popolazione a coprirti di pomodori.
    Mi ricordi un noto esponente politico che fu condannato per evasione fiscale, la colpa di tutto ciò che succedeva, era sempre degli altri. Lui svolgeva tutti i suoi compiti perfettamente.
    Alle prossime domande ci manca solo che ti giustifichi col fatto che una parte della magistratura (le famose “toghe rosse”) ce l’abbia con la P.A. di Cerignola.
    Prendersi qualche colpa? mai eh?

    • Ciò che posso assicurarti è che “tutte” quelle problematiche che hai annoverato, sono state ampiamente affrontate dall’Amministrazione Comunale, interessando risorse umane e mezzi a propria disposizione.
      Quello che è altrettanto vero e tangibile è che risulta poco produttivo per gli attori di un dibattito, affrontare un ventaglio di argomentazioni così tanto ampio ed articolato, in blog, dove c’é molta discontinuità di approccio interlocutorio e difficoltà nella corretta articolazione delle risposte, che spesso, come in questo caso, sono travisate e snaturate del loro effettivo contenuto.
      Come faccio a spiegarti cosa è stato fatto da questa P.A. per debellare la questione ROM o per il Digitale Terrestre o meglio ancora per i minori a rischio, o per tutte quante le attività che hai citato, dove per ognuna c’è un deliberato o un atto amministrativo di collegamento ?
      Dovrei dirti che, prima di elevare critiche che per onestà intellettuale giudico disarticolate, vai sul portale del Comune di Cerignola nel link “delibere o determine” documentati e poi possiamo affrontare meglio gli argomenti, attribuendo ad ognuno le proprie corrispondenti responsabilità.
      Così come tu poni le questioni, sarei in grado di affrontarle solo de visu dove un dibattito, anche a più voci risulterebbe diretto e confermativo di eventuale giustificativa argomentazione, e avrai compreso che ciò non è possibile all’attualità.
      Comunque riferisci al tuo amico “cittadino qualunque”, che nel confronto tra gli “uomini”, esistono anche le posizioni intermedie non tutto e nero o bianco, c’è anche il grigio che attualmente il colore più in voga.

  35. Stamattina sono veramente contenta..ho scoperto che la splendida Cerignola è la migliore delle città possibili, poichè tutto ciò che vi accade ha una sua ragione di esistere: l’amministrazione comunale è composta da persone competentissime e perfette, che sfornano delibere precise ed efficacissime, i semafori non funzionano a tutela della salute della comunità, Tavasci s’è fregato 10 milioni di euri affinchè i cittadini avessero il piacere di pagare più e più volte le tasse già inutilmente versate, le strade sono sporche affinchè noi possiamo meglio apprezzare la pulizia delle nostre case, i ratti entrano nelle case così si educa la cittadinanza all’amore per gli animali. Mi fermo qui perchè sonon sopraffatta da cotanta bellezza! Il nostro precettore Pangloss/osservatore ci ha illuminato con la sua sagacia, non eravamo in grado di capire quanto siamo stati fortunati! Ma in realtà, a Cerignola non c’è nessuno che la pensi così, tranne quelli direttamente interessati alla torta.

    Peccato che alla fine la morale sia quella che ciascuno torni a coltivarsi il “proprio giardino” cioè: fatevi gli affari vostri che campate cent’anni.
    PS: “l’onestà intellettuale” è un concetto che riguarda la propria (del soggetto che comunica) esposizione, non quella altrui.. (è un concetto elementare, osservatore!).
    PS 2: non avventurarti a commentare cose delle quali non sei a conoscenza, e fare battutine su argomenti che non ti riguardano e/o non conosci: diventi patetico.

    Stai calmino eh! Che sei peccato pure tu 😉

    • PS 3 :
      Confermi sempre di più quanto ho sempre pensato su di te.

      Il giudizio che si può esprimere su qualunque “governo”, privato della più importante risolrsa “i soldi” è comune per tutt’Italia, non a caso un “giullare” come quello di M5S raggiunge il 25% di consensi alle scorse Politiche per sola ed esclusiva “contestazione”.

      La recessione si combatte con strategie e scelte a tutti i livelli amministrativi, e queste scelte, scomode sono costretti a farle, coloro i quali hanno responsabilità di governo “purtroppo”.

      Ecco perchè, gente preconcetta come te, è legittimata ad immolare sentenze e “giusatificabili” improperi sulla classe dirigente.

      Io cerco di consolarmi presuntuosamente, pensando che …. chiunque al posto degli attuali esecutivi, non avrebbe potuto fare di meglio……. specialmente una pletora di sprovveduti come i nuovi “cittadini eletti” di recente scoperta.

      Di giardini da coltivare, …..è da diverso tempo che non ne è rimasta neanche l’ombra….!!!!!

      Per i concetti elementari …… sarà per un’altra circostanza…….!!!!
      Grazie per l’attenzione, ma sono calmo, forse per questo mi hai trovato patetico.

  36. Chiedo scusa se mi intrometto arbitrariamente nella vostra “stretta”
    ed ugualmente affascinate interlocuzione
    a quattro soggetti, sperando di non
    arrecare grossi “danni”.

    Visto che nessuno ha ritenuto di entrare nel dettaglio degli
    argomenti da me enunciati in un commento a “Il Professore”, ad eccezione dell’attenta
    Signora o Signorina Rita, per ragioni non esplicitate. Mi rivolgo al Signore “Osservatore”, strenuo
    difensore dell’operato di questa Ammnistrazione Comunale il cui ruolo, come un tabù
    (guai a sfatarlo) non è dato sapere , al quale chiedo il suo parere in merito alla “OMERTA’”della
    stessa Amministrazione in merito al CASO GEMA.

    Osservo, e di rimando: Non le pare egregio Signore che, l’ostinato silenzio unitamente a quello della “opposizione” faccia
    nascere forti sospetti di natura diverse nei cittadini contribuenti onesti?.

    In me, nelle vesti di semplice cittadino, di sicuro il sospetto cresce ogni qualvolta,
    sollecitandone il chiarimento, rimango
    inascoltato. Spero un giorno, la
    medesima domanda venga posta in maniera ufficiale al Primo Cittadino da un nuovo movimento politico che non abbia in
    serbo alcun tipo di REMORA.

    16-8-2013

    • Bruno, per l’ultima volta spero, quando la Magistratura Ordinaria indaga su questioni penali, lei che si è fregiato della qualifica di operatore della Polizia Municipale dovrebbe saperlo, interferendo, si può incorrere nell’imputazione di …..INTRALCIO ALLA GIUSTIZIA……., ecco perché anche l’opposizione tace.

      • Egregio Signore, Lei sa benissimo che il mio naturale
        interlocutore non è la sua persona, bensì l’Amministrazione Comunale. Sperare di non ritornare sull’argomento
        interloquendo con Lei: può esserne certo
        non succederà più. E’ stata la prima e l’ultima
        volta. Quindi, ritenersi “scocciato” non c’è alcuna ragione plausibile per esserlo; nè tanto meno ciò potrà essere di impedimento a sostenerlo in futuro,
        come semplice cittadino, fino a quando
        mi sarà possibile.

        Lei ha risposto alla mia domanda in maniera diplomatica senza esporsi più di tanto. Complimenti!. Fra me e Lei, la differenza sull’argomento consiste nel vedere sì la stessa medaglia, ma ognuno osservandola da una delle due facciate di riferimento.

        Intralcio alla Giustizia.
        Nutro forti dubbi in merito. Il fatto è stato acclarato. Si conoscono il
        reo ed il corpo del reato. Sapere se, chi era
        addetto alla riscossione delle rate di versamento da parte della Gema, era “dormiente”
        oppure no, questo non credo costituisca
        un intralcio. Tutto qui. Se tutto si è tenuto nascosto per un
        determinato periodo di tempo, un motivo ci dovrebbe pur essere. E’ questo che andrebbe assodato in Aula Consiliare.
        Da noi si dice: Con l’aria netta, non si ha paura di tuoni
        16-8-2013

        • Sono anch’io consapevole che lei trovi più consono interloquire con persone più autorevoli come magari il Sindaco, che un semplice nick che si crede chi sa chi, ma se lo ha chiesto a me significa che le interessa la mia opinione.
          Le preciso comunque che la mia non era “scocciatura” nei suoi confronti, ma avversione nei confronti di chi spesso ritorna interpellandomi sull’argomento, dove ho già ampiamente esposto la mia posizione.
          Quando dico intralcio alla giustizia è perché presumo che i rei e i corpi del reato siano più d’uno, ma che comunque ritengo esulino dall’entourage comunale .
          Per questo affermo che i giudizi e le rivendicazioni è opportuno vengano espresse conseguentemente all’inesorabile corso della giustizia.

          • Replica al solo fine di meglio comprenderci.

            Per carattere, rispetto tutti senza distinzione alcuna, fino
            a quando questo viene contraccambiato. Nel mio intervento non ho voluto
            sottolineare il termine “autorevolezza”, facendo la distinzione tra Lei ed Sindaco. Se le ho chiesto una sua opinione in merito al Caso Gema, significa che ho verso
            Lei una certa attenzione e pertanto , non
            può sentirsi sminuito come persona.
            Nella fattispecie, e lo ribadisco, il mio interlocutore naturale
            è il Sindaco come Capo dell’Amministrazione e non altri, perchè io sono
            un amministrato, un cittadino contribuente.

            Concordo con Lei. Anch’io presumo che i colpevoli sia più di
            uno oltre ai corpi del reato. Però, faccio davvero fatica a credere che il tutto debba rimanere fuori dall’entourage comunale.

            Colgo qui l’occasione
            per esprimere parole di gratitudine nei confronti della Signora/na Rita. Mi sembra una persona in gamba, tutto pepe,
            battagliera come pochi su questa testata.
            Ho scoperto con piacere un’altra alleata sul Caso Gema!.

            E proprio perché donna, merita il DOVUTO RISPETTO da parte
            sua, Signor “Osservatore. Confido.

            16-8-2013

  37. Osservatore, di grazia…quando il Parlamento istituì la commissione stragi, o la Commissione P2, per caso ti risulta che qualcuno abbia eccepito la sua interferenza con l’attività della magistratura che indagava sui casi? E allora come cavolo puoi asserire che se il Consiglio Comunale discute su un caso che è INTERESSANTE perchè riguarda ben 10 milioni di euro scomparsi (non pizza e fichi…) ciò costituisce INTRALCIO? Questa è un asserzione che è prova di DISONESTA’ intellettuale, lo sai? Perchè impedire un legittimo e civile dibattito sulle cause di un inqualificabile episodio significa ZITTIRE l’opinione pubblica, cioè noi, che vi abbiamo dato mandato, che siamo i vostri azionisti….chiaro? E dico “Vi” perchè tu in modo assolutamente inappropriato qui rappresenti l’amministrazione pubblica, non so in quale veste ed a quale titolo..obbiettivamente avere te a strenuo difensore dell’amministrazione non rende un buon servizio alla stessa, poichè in ogni tua “giustificazione” evidenzi lacune pazzesche. Renderesti miglior servizio tacendo, dovresti rendertene conto. Dalle tue parole emerge una amministrazione che opera del tutto inefficacemente, li fai sembrare quattro impediti che come la fanno la sbagliano…e non voglio credere che sia così!

    Sig. Bruno…le sue pungolature, che purtroppo cadono nel silenzio, sono precise e circostanziate.Continui così!

    • Ascolta non vorrei ergermi ad esperto giurista, ma stai dimostrando molto chiaramente i tuoi limiti e le tue lacune cognitive avvalorando che quel titolo che hai nel cassetto, è meglio rimanga dov’è.
      Cosa centra la Commissione Parlamentare “P2” o “Stragi” deliberata dal Parlamento (Organo Legiferante) se non ricordo male a camere riunite, con la discussione del caso Gema in C.C.?
      Pensandoci bene oltre che di intralcio alla giustizia, si potrebbe essere inquisiti anche di eventuale “Favoreggiamento” se si dovesse discutere pubblicamente di elementi di indagine.
      Poi pensi che anche l’opposizione abbia un ruolo in questa maxi truffa da “50” milioni di euro ?
      A questo punto è opportuno farti crogiolare nella tua acqua, perchè discutere con te è inutile e improduttivo, come sempre.

  38. Discorso chiuso in tutti i sensi. La tua è vera disonestà intellettuale, o peggio ancora. Favoreggiamento? ahahahahahahahahh. Sarebbe opportuno che l’attuale amministrazione si scelga con più avvedutezza i propri portavoce, altrimenti la patente di “impediti” non gliela toglieranno più di dosso.

    • Tam Tam • 4 giorni fa −
      Il problema è che Tutti coloro che sono incapaci di imparare si sono messi ad insegnare.

      Nulla è più terribile dell’ignoranza attiva.

      • Hai mai visto il film di Troisi “Ricomincio da tre” ?
        Ad un certo punto Arena spacciando come sua, una citazione di Montaigne che recita “chi parte sa da che cosa fugge ma non sa che cosa cerca” cerca di stupire Troisi con questa profonda frase ad effetto.
        Caro “il professore” che fai, parli con le frasi già scopiazzate da altri ?
        A questo punto mi viene di dirti che ….. nessuno vuole insegnare nulla, proprio perché non si finisce mai di imparare…… ma risulterei demagogo anch’io.
        Ignoranza significa ignorare, non conoscere, per cui stai riportando la connotazione tua e di quell’altra.

      • Facevo una riflessione, il tuo nick è “il professore” ma cosa può insegnare ai propri discenti uno sprovveduto, istintivo come te, che desumo viva la sua esistenza, pensando di aver capito tutto, senza accorgersi di non aver capito niente ?

    • Discorso chiuso un bel paio di gabbasisi.
      Tu in testa hai le pigne e se c’è un’impedita provvista di brevetto, se proprio tu mia cara “portavoce” della tua inquietudine psicologica.
      Ho come l’impressione che rimarrai sempre nella tua squallida cucina a preparare buoni manicaretti per la tua famiglia.

    • Discorso chiuso un par di ciufoli !!!
      Ho come l’impressione che sia sempre più giusto, che quel tuo titolo di studio, risulti oculatamente ben riposto in quel cassetto.
      Tu invece rimarrai portavoce delle tue frustrate opinioni, restandotene nella cucina di casa tua a preparare gustosi manicaretti per la tua famiglia.

  39. Chi porta la “scimmietta del comune” al mare?????
    Ciro….offriti volontario……
    Sta sclerando di brutto…..e non vorrei facesse la fine dell’altra …..

    • Mi sto divertendo come il gatto col topo, possibile che me ne accorgo solo io ?
      Se dovessi farmi sclerare tu, stiamo freschi.
      Hai dimostrato di avere costantemente bisogno di un tutore per incapacità cognitiva, non l’ho detto io, l’ha detto un tuo amico.
      Faccio un mea culpa, lo ammetto anche sollecitato da me.
      Posso anche dirti che in compagnia di qualche amico, nel rileggere i commenti ci stiamo scompisciando di risate nel rilevare quanto siate impreparati.

      • Ok…..se siete tutti in gabbia, posso stare tranquillo…..alla prossima Cesare…-:)

        • Ho come l’impressione che vi interscambiate il nick !! Voi invece siete in gabbie diverse. Attento Dipietro.

  40. Discorso chiuso con un disonesto intellettualmente come te, osservatore…..aperto con tutti gli altri, ovvio.
    I miei gustosi manicaretti non li preparo solo per i miei figli, ma anche per i miei amici, lo sai già..vero? Quante cose sai….e ci tieni che io sappia che tu le sai. Ma a me non importa nulla che tu sappia chi io sia, non è un segreto per molti qui, nè io per questo fatto potrei aver timore di dire ciò che penso (mai avuto, sai anche questo, no?).

    Usi argomenti inconsistenti. Sei pessimo, sia come difensore “amministrativo” sia come interlocutore. Un impedito.

    Compitino per la settimana: lettura del Candido di Voltaire (una settimana e dovresti farcela…) e visione del film “L’alba del pianeta delle scimmie”. Magari al mare, col tuo amico, te lo puoi guardare.

    Quando avrai fatto i compiti, poi riapriamo il discorso Gema e vediamo un pò come te la cavi.

    • Ho come l’impressione che ti sopravaluti rispetto al giudizio che io ho di te.
      Io non ho proprio idea di chi tu sia né se prepari pranzetti anche per l’intera città, lo apprendo da te in questo istante, quando parlo di preparazione di manicaretti, era per evitare di definirti pseudo intellettuale a riposo forzato, per scarsità di posti dirigenziali disponibili.
      Per la mia “impedita” attività in difesa dell’Amministrazione Comunale, credo tu sia la persona meno adatta a dare giudizi, verificati gli spropositi che propini su ogni argomento in web.
      Per le mie letture e la visone di film, scusami ma sono di gusti difficili ed ho poco tempo per soddisfare i miei gusti, anche se non credo tu sia la persona più adatta a consigliarmi in tal senso.
      Per il caso Gema ti consiglio una seduta di psicoterapia.

  41. Perchè non organizziamo un corteo ? dobbiamo svegliarci! adesso basta infangare il nome di questo paese, rimbocchiamoci le maniche!

    • E’ un piacere incominciare a leggere un po’ di “sano sollevamento popolare” in questo blog.. magari non tutto il tempo è andato perduto..
      Condivido e sottoscrivo: basta infangare il nome di questo paese che, certamente, merita più e meglio di quello che stiamo vivendo.
      10, 100, 1000 nuovi nick il cui unisco scopo quello di “provare a vivere meglio”..
      magari stanno maturando i tempi…

        • Hai preso una fissa e credi di essere spiritoso.
          Devi aver visto di recente “il pianeta delle scimmie”, film magari consigliatoti dalla tua amica e vuoi farlo sapere a tutti in web ?
          Guarda che ci sei arrivato con molto ma molto ritardo.
          Comunque, bravo, bravo.

      • Sono solo un ragazzo di 21 anni che è stanco di vedere questo paese pieno di problemi, sprechiamo solo tempo a scannarci qui, perchè non ci muoviamo?

        • Muoversi con il solo scopo di muovesi vuol dire agitarsi. E non produce. Fare movimento, serio e finalizzato ad ottenere qualcosa, vuol dire principalmente aderire o creare gruppi di interesse finalizzati al raggiungimento di scopi ben precisi. Può sembrare ambizioso, ma un gruppo d ipersone che qui stabilmente scrivono hanno proprio questo obiettivo (perso invero nelle inutili diatribe che hai avuto occasione di leggere).
          E’ chiaro che il raggiungimento di obiettivi è proporzionato alla “forza” del gruppo che li persegue. Questa è una regola ferrea delle democrazie (sic), così come nessun gruppo spontaneo “nasce” forte. Lo può diventare col tempo. Gli “ideali” (parola grossa) che in qualche maniera condividiamo con alcuni amici sono (sinteticamente) quelli di una maggiore/migliore vivibilità a Cerignola che bene o male tocca argomenti come: ambiente, rispetto civico, funzionalità dei servizi ecc. svincolati da qualsiasi forma di interesse privato, ma come puoi immaginare in realtà c’è dentro tutto o quasi. Si tratta in qualche maniera di dare il proprio contributo nel (buon) governo della città.
          Se in qualche maniera condividi tutto o parte di questa idea sei il “benvenuto in una casa che deve ancora nascere”…
          Ad ogni buon conto fa un piacere enorme leggere di giovani a cui non basta stare a guardare… 😉
          VNC

          • Patetico reclutamento, circuendo, con la sola demagogia che ha sempre contraddistinto i tuoi interventi, la coscienza di un ragazzo scontento. Se il malcapitato si accontenta solo di quello che dici, è proprio uno sprovveduto.

      • A questo punto devo purtroppo dirti che per fare cortei ci voglio persone, non credo ci sia gente disponibile a seguirvi nelle vostre cavolate mediatiche, impregnate di demagogia e prive di contenuto. Credi che non si è capito che vi parlate addosso, brancolando ne buio senza alcun itinerario, neanche di protesta ?
        Fatelo caro spaccone frottolaro, vediamo cosa sei capace di fare, almeno per una volta.

  42. Io sono stanco di sentire queste notizie, e di assistere a questi porci campare sui nostri soldi, e non fare un cavolo dalla mattina alla sera, se non ci muoviamo noi non lo farà nessuno! c’ama mov!

  43. Interloquisco con “Osservatore”:

    Egregio anonimo Signore, leggendo un suo commento
    indirizzato alla Signora Rita, l’ultima
    frase dice testualmente: “Per il caso Gema ti consiglio una seduta di
    psicoterapia”. Ora Le chiedo: Cosa ha
    voluto intendere davvero con questo suo scritto? C’è fraintendimento, per
    caso? Oppure ha voluto sottolineare che La Signora Rita soffre di disturbi psichici ?.

    Visto che a tirare in
    ballo la questione GEMA sono stato io il primo, non solo, ma sono determinato a
    portarla fino in fondo. Questo significa
    che anch’io avrei bisogno di una seduta di psicoterapia ?.

    Attendo una risposta chiarificatrice in merito.

    P.S. La Signora Rita, a quanto pare è una donna in
    gamba. Oltre ciò, è una DONNA.
    E in quanto tale, merita OGNI
    FORMA DI RISPETTO, indipendentemente dalle diversità di opinioni.

    Riparare ad una manchevolezza di questo genere è, a mio
    avviso, un suo dovere.

    Se Lei non dovesse provvedere a tale adempimento, sappia che
    non vi sarà alcuna possibilità in futuro
    di poter interloquire con la mia
    persona.

    Non consideri ciò una minaccia, ma un richiamo al vivere
    civile.

    16-8-2013

    • Deve sapere che le campagne di emancipazione femminile, ci hanno insegnato che le “donne” vanno sì rispettate e preservate non in quanto genere femminile, ma in quanto “persone” e specialmente quando “ti” rispettano.
      Cosa che la sua amica non ha “mai” fatto nei miei confronti.
      Le sedute di psicoterapia, che mi risulta siano colloqui interpersonali tra persone, quasi sempre servono, quando “persistono” nell’immaginario degli esseri umani delle “fisse” ingiustificate e nel caso specifico immotivate.
      Per il caso specifico (Gema) credo di aver più volte sottolineato che è oggetto di indagine giudiziaria da quasi un anno da parte di due Procure quella della Repubblica e quella della Corte dei Conti, che non certamente con gli esigui mezzi che potremmo utilizzare noi cittadini, ma presumo “radiografando” al microscopio centinaia di Conti Correnti, tabulati telefonici, intercettazioni telefoniche, accessibili solo all’Autorità Giudiziaria interessata alle indagini, dovrà sicuramente venire a capo delle responsabilità soggettive anche minimamente collegate al misfatto.
      Tutto ciò che l’Amministrazione Comunale poteva fare, è stato fatto non ultimo il sequestro cautelativo dei beni patrimoniali per “tutti i componenti” le società implicate nella vicenda Gema per un importo stimato di circa 20 milioni euro. Questo è quanto, se ritiene di essere stato anche lei leso nella sua dignità di interlocutore in relazione a quanto da me affermato, mi ritenga escludibile dai suoi dibattiti in web.

      • Una persona equilibrata in tutti i sensi, non si
        comporterebbe in maniera dissennata come ha fatto Lei. Rilevo
        che è passato a dare del “tu” anzichè continuare a dare del “lei”,
        senza che io Le abbia dato motivo di ripensamento. Ma questo ha pochissima importanza.

        Ciò che rilevo maggiormente in Lei
        è l’ ATTEGGIAMENTO DA SUPERUOMO
        che non riesce a domare. Ostenta VANITA’ ad ogni piè sospinto. Non si rende conto che tutto questo non viene
        apprezzato da alcun lettore-commentatore,
        e nonostante ciò persevera imperterrito nell’alone della provocazione.
        Lei è un ATTACCABRIGHE di razza indigena. Glielo dico perché so che le fa piacere
        sentirselo sottolineare. Lei è una
        PERSONA EGOCENTRICA da tenere distante il più possibile. Non può interloquire con
        persone umili ,rispettose, educate. Il suo grado di istruzione e di cultura
        serve a ben poco se poi è affetto da
        SUPERBIA.

        Lei è senza gli attributi, cui un UOMO VERO ne è dotato. E ciò è dimostrato dal fatto che non ha il “fegato”
        di dichiarare chi sia e cosa faccia nella vita come attività lavorativa. Lei ha l’onore di interloquire ( lo dico
        senza minimamente voler peccare di
        presunzione) con una persona che non si vergogna di scrivere assumendosi ogni
        responsabilità e rispettosa. Lo dimostra il fatto che, comunque, continuo a dare del “lei”……se questo le dovesse sfuggire. Ciò, perché nella
        vita ha sempre dimostrato orgoglio, rispetto altrui, dignità e serietà professionale. . Ciò che
        ha scritto in vernacolo cerignolano, se davvero volesse smentirmi, dovrebbe dirmelo guardandomi negli
        occhi. Solo allora dimostrerà di essere
        degno di stima e rispetto.

        Persone come Lei nella mia vita, haimè lunga, ne ho incontrato
        tante, (dentro e fuori la professione) e le ho affrontate tutte con dignità e
        coraggio. Spero la stessa cosa faccia
        Lei dimostrando di avere spina dorsale.

        Mi affronti, non abbia timore. Non mangio nessuno… e Lei lo sa benissimo, conoscendomi!

        17-8-2013

        • Caro Bruno guardi che il ….. tha fssot ….. era riferito direttamente al mio naturale interlocutore abbisognevole di psicoteratia (Rita).
          Cosa centra lei, che come un panzer e senza alcuna motivazione si è inserito in una diatriba che si trascina da tempo.
          Inveire avverso le sue genuine esternazioni di dissenso, non fa parte del mio patrimonio genetico.
          Se le legge il mio commento articolato inizia con … Deve sapere….. per cui col “lei” quindi presumo sia fuori strada sia per interpretazione che per impulsività di reazioni.
          Stia comunque attento a non farsi strumentalizzare da ammaliati corteggiamenti di pseudo intellettuali nullafacenti.

  44. Sig. Bruno, non si aspetti nulla dal soggetto in questione. Come avrà capito, l’impedito non ha mai avuto alcuna credibilità qui tra i commentatori, perchè non solo infarcisce i suoi sproloqui con falsità, ma con tali inesattezze giuridico/economiche da far pensare che davvero al giorno d’oggi un pezzo di carta non si nega a nessuno. Non comprende la lettura dei testi, capisce fischi per fiaschi, e pretende anche di spiegare situazioni che non sono oggettivamente alla sua portata. Mi spiace dover fare queste considerazioni, ma come ha notato, purtroppo il soggetto non risponde nel merito delle questioni (tipo Gema), ma trascende in offese personali, velate minacce e amenità varie, pensando così di distogliere la nostra attenzione dal problema principale… I 10 MILIONI SPARITI DALLE CASSE DEL COMUNE DI CERIGNOLA. Cerca di buttarla in caciara, così che noi ci estenuiamo a seguirlo nelle sue offese e perdiamo di vista il nostro interesse: CONOSCERE I FATTI E LE RESPONSABILITA’.

    La ringrazio per la sua solidarietà..ma sa, il tipo non mi tange proprio, usa argomenti nulli :D!!!! E’ un “poverallui” come lo definiamo oramai da tempo.

    Sicuramente nè io, nè Lei, nè altri amici qui abbiamo intenzione di cessare la nostra attenzione sui problemi di Cerignola..il soggetto si deve rassegnare, magari consigliato da quel suo buon amico con cui al mare si trastulla.
    Ps: all’impedito consiglio invece una visita neurologica, per i suoi evidenti problemi di memoria a breve e lungo termine: scrive e non si ricorda (o meglio…RINNEGA) quanto da poco scritto. E’ un disturbo che si chiama demenza, spero senile perchè se fosse di giovane età sarebbe davvero peccato!!!!!!

    • Concordo fin’anche alla virgola, con quanto da Lei scritto nel commento. E, poi, non c’è di che ringraziare. Ho detto ciò che deduco dalla lettura dei
      suoi scritti , in maniera del tutto trasparente e genuina com’è nella mia indole.

      17-8-2013

    • Se hai, tu e i tuoi amici di cordata, scarsa capacità di comprendonio, cosa posso farci io, più di quanto già ho fatto, faccia e forse continuerò a fare per “addestrarvi” all’utilizzo del vostro cervello, in maniera meno aggressiva e più riflessiva e oculata ?
      Sei anche viscida ed ipocrita, in quanto dopo aver deriso in compagnia della tua allegra conbricola di scoppiati, i commenti di Pinuccio Bruno, adesso falsamente e senza un minimo di ritegno lo lusinghi facendogli intendere che lo stimi e che ti intessano le sue opinioni.
      Non possiedi un briciolo di amor proprio e di rispetto per chi si affanna con la disponibilità dei propri mezzi ma con onestà di vedute, ad esporre la propria opinione.
      Sai perché tipi come voi non meritano nulla ? Perché condividendo un consenso unanime, comune a tutta la vostra equipe, siete falsamente propositori di una pretestuosa legalità che nei fatti non siete nemmeno degni di nominare.

  45. RISPONDO A “OSSERVATORE”:

    Caro(per caro) anonimo Signore, Lei con la sua replica,
    vuole prendermi per fesso, facendomi
    apparire più di quanto io possa sembrare. Equivoci non ce ne sono. E tutto chiaro. Quando leggo: osservatore per Pinuccio Bruno :
    “Per dirla in termini terra terra….tha fssot”.
    Il destinatario non può essere che il sottoscritto. Cosa centra la Signora Rita?. Se
    invece -come Lei sostiene – la frase
    era diretta alla Signora testè citata, avrebbe scritto sicuramente in maniera
    difforme, con termini inequivocabili: “sho fssot”, tutt’al più Oppure con le medesime parole, ma col destinatario diverso.

    Questa esatta mia lettura
    del suo scritto, mi ha indotto ad esternare il mio giudizio sulla sua
    persona, dandole la sensazione che io sia scattato immotivatamente come un
    panzer.

    Punto primo. Punto
    secondo: Il riferimento all’inversione del pronome personale, riguardava il secondo commento composto da mono frase e, non al primo, con inizio periodo: “ Deve sapere…..”.

    Punto terzo: Lei richiama la mia attenzione dal guardarmi da ammaliatori e corteggiatori. Io credo non vi siano gli estremi per cui dovermi
    preoccupare. Sono tranquillo. Conosco me stesso. Spiace, invece, non conoscere i
    miei interlocutori per farne l’esatta “radiografia”. E’ come quel medico che non rilascia l’esatta diadnosi se non legge le lastre di una volta, ora CD.

    Rimango sempre dell’idea che le sue scuse alla Sig, Rita, vadano inoltrate.
    I miei 69 anni, sono a conferma dei miei insegnamenti, e non posso
    condividere la sua analisi descritta in un suo commento a proposito di
    emancipazione femminile.

    17-8-2013

    • Sig. Bruno, se Le fa piacere a settembre, al rientro dalle ferie, ci incontreremo tutti, magari davanti ad un buon caffè ;). Buona giornata

Comments are closed.