“Agricoltura multifunzionale-Il futuro dell’ambiente rurale e le opportunità per le imprese” è il tema del Workshop organizzato dal Gal “Piana del Tavoliere”, in collaborazione con l’Ordine dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali della provincia di Foggia, in programma venerdì 16 ottobre presso la sala convegni del palazzo Ex Gesuitico di Orta Nova.

La sessione mattutina si aprirà alle 10:00 con la registrazione dei partecipanti, cui seguiranno i lavori del Workshop, introdotti dai saluti istituzionali di Valerio Caira – presidente del GAL “Piana del Tavoliere”, di Gerardo Tarantino – sindaco di Orta Nova e di Giuseppe Russo – Dirigente dell”IISS ‘A. Olivetti”. Ad aprire gli interventi dei relatori, sarà Grazia Galante, esperta di cultura popolare, che tratterà il tema delle “Tradizioni enogastronomiche: ricchezza e valorizzazione di un territorio”. A seguire la relazione di Antonio Stasi, docente di Economia e Politica agro-alimentare, presso il Dipartimento “SAFE” dell’Università degli Studi di Foggia, il quale porrà l’accento su: “Multifunzionalità, condizione di esistenza e di prosperità per l’agricoltura: necessità e prospettive”. Sarà poi la volta di Salvatore Taronno, vicepresidente di “Slow Food”- Puglia, che tratterà il tema: “Cibo, ambiente, territorio: valore d’impresa”. La sessione antimeridiana dei lavori, si chiuderà con la relazione di Giulio Sparascio, Presidente nazionale di “Turismo Verde”-CIA che si occuperà di “Accoglienza di qualità per promuovere l’attività agricola”.

Dopo una breve pausa, i lavori riprenderanno alle 15.30 con la ulteriore registrazione dei partecipanti ed entreranno nel vivo con le relazioni del Presidente del Gal, Valerio Caira, del Presidente regionale dell’Ordine dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali, Luigi Miele e di Alessandro Paglialonga, assessore all’Agricoltura del Comune di Orta Nova. A seguire le relazioni di Vittoria Russo, Agronomo, su “le opportunità agro-economiche nella sperimentazione di nuove colture”; di Feliciano Stoico-Scanland Servizi e Tecnologie per il Territorio, che si soffermerà su “Droni e Agricoltura di precisione”; di Antonio De Maso, Presidente di “Smile”-Puglia il quale illustrerà il tema della “formazione di esperti per il settore agroalimentare” ed infine di Giuseppe Palladino, vice Presidente della Federazione delle Banche di Credito Cooperativo di Puglia e Basilicata, cui è affidato il tema “credito per le imprese agricole”. Entrambe le sessioni di lavori saranno introdotte e moderate dal Direttore del Gal “Piana del tavoliere”, Antonio Stea. La partecipazione al Workshop attribuisce crediti formativi agli iscritti all’Ordine dei dottori Agronomi e Forestali.

“Le opportunità per le imprese ed il futuro dell’ambiente rurale, nell’ottica di una agricoltura multifunzionale – rileva il Presidente Caira – sono un tema di stretta attualità per un settore che fa della sintesi tra tradizione ed innovazione i suoi punti di forza. Con questa convinzione abbiamo promosso questo Workshop, con relatori di primo piano, al fine di mettere a fuoco e tracciare le direttrici dello sviluppo possibile per le imprese, attraverso le varie opportunità legate ad una agricoltura plurale, che si mostri attenta ed al passo con i tempi”.