Terza giornata di ritorno in serie B2 di volley, con la Cav Libera Virtus in trasferta e l’Iposea Udas in casa, alle prese con avversari di bassa classifica. Domani, alle 18.30 a San Salvatore Telesino, il sestetto gialloblu sarà ospitato dalla Volare Olimpia Benevento, all’ultimo posto nel girone H ancora a 0 punti. Una sfida morbida per le ragazze di Michele Drago e Cosimo Dilucia, ma nello sport nulla è mai detto: le cerignolane non devono fallire per mantenere la seconda piazza e tenere a bada le aspirazioni delle formazioni che seguono in ottica playoff. La Libera Virtus arriva dal successo al tie break di domenica scorsa in casa dell’Assitec 2000 Sant’Elia in una partita da alti e bassi, con l’importante posta in palio che ha generato po’ di nervosismo, da cui sono arrivate conseguenze disciplinari. Il cartellino rosso rimediato con le laziali costerà lo stop di un turno al capitano Martilotti per somma di penalità (ne ha accumulate quattro); coach Drago dovrebbe sostituire la laterale calabrese con De Toma, confermando le altre titolari. Con le sannite in una operazione salvezza ormai compromessa, è vietato sbagliare: una vittoria piena rafforzerebbe il ruolo di vicecapolista, in attesa di altri scontri diretti per gli spareggi promozione.

Nuovo turno casalingo per l’Iposea Udas: al pala “Dileo”, domenica alle 18, giungerà l’Elisa Volley Pomigliano. I biancazzurri del duo Castellaneta-Ferraro sono partiti col piede giusto nella seconda metà di stagione, ottenendo due affermazioni consecutive, mantenendo la posizione alle spalle della battistrada Ottaviano. Nello scorso impegno ne ha fatto le spese un’altra formazione campana, il Rione Terra Pozzuoli, superato 3-1: gli ofantini hanno concesso un set alla cenerentola del raggruppamento G, dimostrando di soffrire un po’ troppo le fasi centrali delle gare, nelle quali le squadre rivali riescono a rimontare. L’Elisa Volley Pomigliano lotta per non retrocedere in C: quart’ultimo in compagnia di Taviano a quota 14 punti, cerca di avvicinarsi a quel nono posto che garantisce la B unica e proseguire sulla strada tracciata dalla vittoria su Gioia del Colle. L’Iposea però confida nel fattore campo, per sfruttare pienamente la doppia fatica davanti al proprio pubblico.

In serie D femminile, domani sera (ore 21) la Fmi Shop Pallavolo Cerignola riceve la Robur Bitonto nella 14ma giornata del torneo: le fucsia di Michele Valentino, tornate ormai a pieno organico da qualche giorno, vogliono accelerare ancora mettendo in cantiere l’ennesima vittoria stagionale. Le bitontine (seste a 18 punti) proveranno a disturbare la marcia delle cerignolane, che potrebbero allungare ulteriormente il distacco vista la sfida fra Asdam Pegaso 93 Molfetta e Giovinazzo. La qualità delle varie Tortora, Sisto, Ancora e Mancino non si discute, e tutto porta a pensare che il cammino resterà in positivo. Trasferta domenica invece (ore 18.30) per la Dilillo Libera Virtus, contro il Città Bari Volley Bitetto: tornate a far punti dopo oltre due mesi, le gialloblu di Lino Pollo restano all’ultimo posto ma hanno ricevuto una bella dose di fiducia col punto messo a segno con la Justbritish Volley Bitonto. La compagine barese è ottava con 12 punti, anche se le giovani promesse virtussine hanno l’intenzione di riscattare lo stop dell’andata: si valuterà se, oltre ai progressi tangibili in campo, si accompagnerà una continuità di risultati.