E’ iniziata col botto la World Taekwondo Itf Championship, in programma da giovedì 8 a domenica 11 settembre nella cittadina di Andria, in Puglia. Ri Yong Son, presidente della federazione mondiale, con gli ottocento atleti che si contenderanno i titoli e le medaglie in palio nei Campionati mondiali junior e veterani Itf di taekwondo, l’arte marziale coreana amatissima in Puglia, ha espresso già nella cerimonia di apertura tutto il proprio entusiasmo e soddisfazione per un evento così ben organizzato.

Cerignola, ovviamente, non poteva mancare facendo registrare la presenza di ben tre atleti del Team Fighters Dibisceglia-Colucci: si tratta di Francesco Pio Dilernia, Michele Dilernia e Pasquale Difrancesco. Numerosa la rappresentanza italiana che conta, tra gli altri, cinque donne, Siria Corigliano, Maddalena Mascolo, Rosanna Delvecchio, Erika Venuti, Natalia Terrone, e un gruppo più numeroso di maschi, con Francesco Pio Tedeschi, Luca Di Tullio, Nicola Sisto, Vincenzo Rocco, Fabrizio Sasso, Antonio Pinto, Valerio E. Rauseo, Michele Sagliozzi, Damiano Pastoressa, Giuseppe Marano, Marco Vitobello, Nicolò Tancredi, Amedeo Coratella e Vincenzo Ormas. La nazionale con più atleti, però, è la Russia, con ben 65 convocati, seguita dall’Argentina con 64.

Grande soddisfazione da parte di Savino Dibisceglia, maestro e anima pulsante, già medaglia d’argento lo scorso anno, insieme ai colleghi Domenico Colucci e Gianni Marinaro, della Fighters, che ai microfoni de lanotiziaweb.it dichiara: «Sono davvero molto emozionato e contento per questi tre ragazzi che stanno interpretando a pieno quello che noi quotidianamente proviamo ad insegnare; la costanza, la perseveranza, il rispetto per se stessi e per gli avversari, sono gli ingredienti essenziali per una buona riuscita. Ci aspettano sfide molto importanti, non sarà facile e l’ho detto ai ragazzi. Ma ho anche ben precisato che nella vita nessuno ti regala nulla e che i veri campioni sudano e lottano per raggiungere l’obiettivo prefissato. Noi siamo pronti, i ragazzi sono carichi e concentrati perciò aspettiamo i risultati finali per poi trarre le somme di quanto fatto. Vorrei, infine, ringraziare Giuseppe Lanotte, allenatore del gruppo italiano e Ruggiero Lanotte, Presidente, per l’organizzazione, l’accoglienza e il prezioso supporto».

Gli azzurri, infatti, sono impegnati in questi giorni a rifinire la preparazione agli ordini di Giuseppe Lanotte, coach del Team Italia e, inoltre, nei giorni precedenti hanno avuto il privilegio di svolgere una seduta di allenamento diretta dal senior grand master Hwang Ho Yong, vice presidente della federazione mondiale. Da giovedì a domenica i migliori praticanti al mondo di taekwondo si sfideranno, divisi per categorie, sesso e specialità, dalle 8,30 alle 13 nella sessione mattutina, e dalle 15 alle 20 nella sessione serale. L’ingresso al palazzetto è gratuito.

Questo slideshow richiede JavaScript.