Una decima giornata della Serie C Silver all’insegna dei derby di Capitanata, che vedranno protagoniste le formazioni ofantine, sia per l’alta classifica che per le posizioni a rischio. Per la Castellano Udas difficile confronto interno domani (alle 18 al Pala “Dileo”), contro un’Angel Manfredonia che sta vivendo una prima parte di campionato assai difficile. I sipontini allenati da Gianpio Ciociola sono in quart’ultima posizione in classifica, con 8 punti all’attivo, frutto di quattro vittorie e cinque sconfitte; l’ultima proprio domenica scorsa, di un punto e dopo tre supplementari, da Altamura. Manfredonia che avrebbe potuto chiuderla nel tempo regolamentari (aveva 15 lunghezze di vantaggio) se non fosse stato per un calo psicologico inspiegabile, che ha consentito agli avversari di recuperare e vincere. Per vivere la vigilia del match, lanotiziaweb.it ha raccolto in esclusiva le dichiarazioni del capitano biancazzurro, Gianluca Tredici: «Sappiamo bene che loro avranno voglia di riscattarsi: ogni derby ha una storia a sé e cercheremo di portarlo a casa. Contro Ceglie siamo partiti in svantaggio e le condizioni del campo non ci hanno molto favorito, ci abbiamo messo un po’ per ingranare ed alla fine la vittoria è stata conquistata». Arbitri del confronto saranno Roberta De Tullio di Bari e Giulio Di Vittorio di Ruvo di Puglia.

L’Olimpica Ecodaunia Basket cerca di spezzare la striscia negativa e soprattutto fare quadrato alla sequenza di infortuni, che sta costellando il team gialloblu di coach Gesmundo. Il nuovo infortunio di Pwono, elemento cardine della squadra, è stato una mazzata amara: in attesa di capire quanto tempo impiegherà per rivederlo in campo, ci si prepara all’ostica trasferta contro la Sunshine Vieste. I garganici, in attesa di conoscere le decisioni in merito al recupero della partita contro Francavilla sospesa per impraticabilità del campo, aspettano gli ospiti con rispetto, senza dimenticare le difficoltà di inizio stagione ed una classifica che non rende loro giustizia: 4 punti con due vittorie e sei sconfitte. Andrea Morresi, uno degli elementi di punta dell’Olimpica Ecodaunia, sintetizza così al nostro giornale il momento e la vigilia della sfida: «Stiamo cercando di dimenticare in fretta il ko contro l’Adria Bari ed il momento nero che stiamo attraversando: di certo contro Vieste non sarà facile, ma contiamo sulle nostre forze e sul nostro pubblico che verrà a sostenerci per cercare la vittoria. Contro l’Adria è mancata quella giusta dose di cinismo: è difficile rincorrere per poi trovare la matassa per chiuderla subito, ci proveremo con le risorse a nostra disposizione». Dirigeranno l’incontro (alle 18 di domenica) Balice di Molfetta e Campanella di Santeramo in Colle.

CONDIVIDI