Ha occupato le pagine dello scorso giugno la questione depuratore, con i conseguenti lavori di potenziamento della struttura. A tal proposito è l’Assessore all’Ambiente Antonio Lionetti ad intervenire sulla questione.

«Ho inviato in data 5 Ottobre 2017 uno nota all’Acquedotto Pugliese, settore Rete Impianti, e all’Ing. Impagnatiello nella quale chiedo di conoscere ufficialmente e in via circostanziata lo stato dei lavori ed i tempi precisi di conclusione degli stessi ricordando che l’Autorità Giudiziaria sottopose a sequestro con facoltà d’uso gli impianti».

I lavori di potenziamento dell’impianto di depurazione iniziarono circa un anno fa a fronte di un investimento di alcuni milioni di Euro da parte dell’Acquedotto Pugliese. «Prendo atto dell’interessamento da parte dell’Ente, dell’investimento volto al potenziamento ma si richiede di accelerare, ove possibile, i lavori in corso – conclude Lionetti – e di valutare ulteriori interventi di potenziamento o miglioramento dell’impianto volti a poter scrivere la parola “fine” agli annosi problemi legati alla depurazione delle acque reflue cittadine».

CONDIVIDI
  • PADRE MARONNO

    TUTTE CAZZ….E, LETTERA CHE SARA’ CESTINATA E MANCO PRESA IN CONSIDERAZIONE!!!
    MAROOOOOONNN