Era necessario partire con il piede giusto, per continuare a mietere successi e ovviamente, anche questa volta, la squadra non delude portando a casa 3 punti e restando ben salda in cima alla classifica. Lucera e Molfetta, rispettivamente seconda e terza in classifica, mantengono alta la pressione sui ragazzi di Mister Tauro il quale decide di schierare in campo la formazione migliore. Unico cambiamento portato nelle fila cerignolane è stata in cabina di regia: affidata a un ottimo A. Tauro, che non ha pagato l’emozione dell’esordio dal primo momento in campionato (Marcone non era al top della forma per via di un leggero infortunio e quindi tenuto a riposo). A comporre la sua diagonale Perilli (MVP del match)Petruzzelli e Mennuni di banda, Mitidieri e Mancini al centro e Calitri in difesa. 
Il Cassano arriva al Pala Di Leo con la chiara intenzione di dare battaglia e nel primo set parte in vantaggio con il punteggio di 1-5. Serve la scossa in casa Fenice e Mister Tauro, chiamato il primo time-out, caricata la squadra, ottiene al ritorno in campo un netto ribaltamento del punteggio. Fino a metà set regna l’equilibrio con un Cassano capace di reggere l’urto di uno strepitoso Perilli, che trova una grande intesa con il regista Tauro e butta giù punti su punti.
Dopo la metà del set è fuga Fenice: un break decisivo permette l’allungo ai Diavoli Rossi, che schiantano 25-16 il Cassano. Nel secondo set è pura accademia Cerignolana. Nonostante i tentativi del Cassano di resistere, la Fenice riesce a portare in scioltezza il set a casa per 25-20 e quindi 2 set a 0. 
Nel terzo set, complici un’eccessiva rilassatezza e i carichi di lavoro sostenuti durante le festività, il Cassano riesce a imporre il proprio gioco, mettendo in crisi la retroguardia ofantina. Sul punteggio di 17-22 per il Cassano, Mister Tauro opta per un doppio cambio, invertendo le diagonali e gettando nella mischia Terrazzi e Marcone. La Fenice prova a rimontare il set ma il Cassano regge colpo su colpo portandosi sul 19-24, con battuta di Mennuni per la Fenice. Un solo punto serve al Cassano per strappare un set sul parquet cerignolano, ma il cuore e la grinta dei Diavoli emerge. Mennuni trova su ace e riaccende la speranza. 
Mitidieri schianta due attacchi e, come nelle migliori sceneggiature, il risultato rimonta 24-24! 
Il caldo tifo giallo-rosso si fa sentire e nel momento di difficoltà della squadra diventa il settimo uomo in campo, spingendo i propri ragazzi al punteggio finale di 26-24.
Si gode altri tre punti Mister Tauro, che afferma: “Il ritorno dopo le festività è un momento sempre molto delicato, va gestito con la testa. Perché abbiamo effettuato dei carichi di lavoro per mettere benzina nelle gambe dei ragazzi, quindi non potevamo essere al 100%. Ma siamo stati bravi a gestire una partita non facile, contro un avversario che non mollava un pallone in difesa. Peccato per il terzo set, un calo di concentrazione così grande non deve più verificarsi. Ora testa a sabato prossimo. Vorrei aggiungere un ringraziamento speciale al nostro fantastico pubblico senza il quale i nostri risultati non sarebbero gli stessi. Rappresenta la nostra grande motivazione. Grazie!”. Per la Fenice si prospetta un sabato davvero caldo con l’arrivo del Martina Franca al Pala Di Leo. Il fischio di inizio è fissato alle 18:00. Impossibile mancare!
CLASSIFICA ALLA NONA GIORNATA
Errico Tecnomaster.biz La Fenice Cerignola 21; Diesse Group Lucera 20; Pallavolo Molfetta 16; Volley Club Grottaglie, HappyCasa Pallavolo Martina 15; Toma Carburanti Ruffano 13; Trivianum 10; Laica Lecce Volley 9; Unipol Sai Lucera 8; Synteg Volley Cassano 5; Just British Volley Bitonto 3.