Sportweb
pub_728_90

Punto News analizza un settembre a due facce

i più letti

Cerignola, sorpreso a spacciare cocaina in pieno centro: arrestato un incensurato

I Carabinieri della Sezione Operativa del NORM della Compagnia di Cerignola hanno arrestato in flagranza di reato per detenzione...

Sequestrato fucile e un migliaio di cartucce detenuti illegalmente

Nella giornata di martedì 5 dicembre u.s., Agenti della Polizia di Stato del Commissariato di P. S. di Cerignola...

Bonito replica a Metta. Duello elettorale? «tu non ci sarai, perché sarai dichiarato incandidabile»

Dopo la querela di Franco Metta all'indirizzo di Francesco Bonito, proprio l'ex-onorevole non si esime dal replicare all'ex-Sindaco. «L'amministrazione Metta...
Vito Balzano
Caporedattore, giornalista. Laureato in Scienze della Comunicazione Sociale, Istituzionale e Politica. Dottore di Ricerca in Dinamiche Formative ed Educazione alla Politica.

Un mese dalle due facce, un po’ come accade solitamente per la città di Cerignola. Si parte con i preparativi della Festa Patronale (evento che ogni anno anima il mese di settembre), che riesce a confermare tutti i buoni propositi, imponendosi con stile e qualità. Non di meno, il tema culturale, è il TuttOperaria festival che, seppur tra mille difficoltà e polemiche, riesce a portare nomi di spicco del panorama alternativo della musica italiana, prima di chiudersi con la polemica in seno all’annullamento dell’ultima serata. Anche lo sport regala pagine felici, come quella dell’Udas, ma anche numerose perplessità per il settore calcio. La polemica tra dirigenza e tifosi è sempre accesa e a oggi non sembra essersi risolta. Tanti gli spunti di attualità, che aprono la faccia triste della città, con i soliti problemi di natura sociale, la forbice economica tra ricchi e poveri che si allarga sempre più, e poi c’è Cerignola, una città che, avvolta sempre più da debiti e buchi, deve fare i conti con una crisi gestionale davvero poco rassicurante. Dalla viabilità, ai servizi al cittadino, il comune sembra non poter rispondere alle esigenze di una città che, nonostante tutto, vorrebbe crescere. E in questo l’aiuto non giunge nemmeno dalla politica, sempre più impegnata in beghe interne, o in scontri tra opposizioni. E’ il caso del Pd, con la polemica tra Bonito e Gentile, oltre alla ormai consolidata divisione interna tra le due fazioni. Il tutto si traduce in lacune evidenti nella manovra di opposizione all’amministrazione Giannatempo. Un po’ meglio in casa ‘cicogna’ dove, nonostante quanto affermano alcuni, ovvero la possibilità di due fazioni createsi all’interno, il leader Metta smentisce e si pone come garante di una solidità e forza sempre maggiore del suo Movimento. Giannatempo, con non poche difficoltà, tenta di tenere compatti i consiglieri, i quali però non perdono occasione (alcuni) per criticare pubblicamente l’operato di alcuni Assessori (vedasi caso Netti-Reddavide). La cronaca come al solito regala pagine giornaliere che fanno male, materialmente e moralmente, alla città. Dai furti alla ricettazione, dallo spaccio di droga alle rapine, non manca nulla che non alimenti la fama (brutta) di questa città. E le istituzioni, vuoi per carenza d’organico, vuoi per la difficoltà di questo territorio, sembrano faticare sempre più. Cosa ci attende per ottobre? Non ci resta che aspettare fiduciosi.

il_segno
Oropoint_300_250
Ultimi Spazi
OSS_300_250
Cala la pasta

Ultim'ora

Inarrestabile Ares Flv, è bottino pieno anche a Castellana Grotte (1-3)

L'Ares Flv Cerignola sale sull'ottovolante: il derby a Castellana Grotte contro la Zero5 va alle foggiane per 1-3 (15-25;...

Sequestrato fucile e un migliaio di cartucce detenuti illegalmente

Nella giornata di martedì 5 dicembre u.s., Agenti della Polizia di Stato del Commissariato di P. S. di Cerignola e del Reparto prevenzione Crimine...

Cerignola, sorpreso a spacciare cocaina in pieno centro: arrestato un incensurato

I Carabinieri della Sezione Operativa del NORM della Compagnia di Cerignola hanno arrestato in flagranza di reato per detenzione ai fini di spaccio di...

I dubbi di Amiu Trani su SIA. Pd: «Siamo preoccupati, occorre individuare percorsi alternativi»

“Apprendiamo con preoccupazione le notizie provenienti da Trani che lasciano presagire un possibile disimpegno da parte di AMIU Trani nonostante un primo interesse manifestato...

Cerignola, occhio al Gravina: obiettivo ingresso in zona playoff per i ragazzi di Feola

Terzultimo turno di andata nel girone H di serie D: per l'Audace Cerignola in programma il derby regionale casalingo contro il Gravina, una sfida...