More

    HomeNotizieAttualitàAlessia e Livia, dieci anni di misteri

    Alessia e Livia, dieci anni di misteri

    Pubblicato il

    Stazione di Cerignola Campagna: era il 3 febbraio 2011 quando sui binari di questo scalo si consumava una duplice tragedia. La scomparsa delle gemelline Alessia e Livia Schepp (da quel momento scomparse nel nulla) e il suicidio del padre, il 44enne ingegnere svizzero Matthias Kaspar Schepp, che si tolse la vita buttandosi sotto un convoglio ferroviario. A distanza di dieci anni si torna su quel caso che fece parlare mezzo mondo. Sui nuovi interrogativi della mamma delle due bambine si aggiunge la ricostruzione al pc di come sarebbero oggi le sorelline svizzere. Step che si va ad aggiungere ai tanti appelli lanciati dalla donna e ai presunti avvistamenti o testimonianze che non hanno mai prodotto risultati concreti. Alessia e Livia Schepp scomparvero il 30 gennaio del 2011 quando avevano sei anni. Prima di suicidarsi Matthias Kaspar Schepp inviò alcune lettere alla moglie. «Le bambine riposano in pace, non hanno sofferto»: uno dei passaggi più inquietanti di una delle due missive che Schepp, il padre delle sorelline, scrisse e inviò alla moglie Irina Lucidi prima di togliersi la vita. Parole che lasciarono presagire il peggio sulla sorte delle due bambine. Secondo la polizia Svizzera le lettere erano state spedite da Bari. Sembra inoltre che l’uomo fosse stato nel Foggiano già qualche anno prima e che quindi potesse esserci ritornato perché conosceva bene i luoghi.

    Il 30 gennaio 2011, Schepps va a prendere le due bambine a casa della madre a Saint Sulpice. Parte in auto con le bambine diretto a Marsiglia: dalla località francese invia una cartolina alla moglie in cui le dice che non riesce a vivere senza di lei. Poi preleva 7.500 euro e si imbarca sul traghetto “Scandola” diretto in Corsica. Lì padre e figlie vengono visti da una testimone la mattina del 1° febbraio. Matthias poi si dirige in auto verso il Nord Est dell’isola, facendo un tragitto di tre ore e giungendo a Bastia dove sale sul traghetto per Tolone. Giunti nella città francese, la mattina del 2 febbraio si dirige verso la frontiera italiana, dove la sua auto viene registrata a Ventimiglia. Passa per Vietri e poi a Cerignola. Mai si è saputo se da solo o con le figlie. A distanza di anni il giallo continua e delle due sorelle non c’è mai traccia. Tante segnalazioni ma nessuna suffragata da certezze. Svanite nel nulla. Nel corso degli anni si sono inseguiti interventi in Tv di mezzo mondo, segnalazioni come quella di una sosia dalla Polonia, dalla Corsica e ricostruzioni grazie alle testimonianze di chi, soprattutto nelle ultime ore di vita del suicida, si era imbattuto nell’ingegnere svizzero. Pozzi e campagne scandagliate da sub e cani molecolari: nulla venne tralasciato per dare una risposta a quella tragedia nella tragedia. Tutto inutile, con Schepp andarono via anche speranze e attese della mamma e di tanti milioni di persone che su giornali e televisioni seguirono quella triste vicenda.

    Da anni la scomparsa delle due bambine è avvolta nel mistero, oggetto di chissà quali congetture o regie occulte. Affidate a parenti o amici dell’uomo, uccise e sepolte in luoghi sconosciuti, cedute…Tante supposizioni ma niente che possa aver aiutato le forze dell’ordine nella ricerca delle due gemelline. Ora il caso si è riacceso. Per il decimo anniversario della tragedia ma anche per la voglia – mai sopita – della madre di capire cosa sia successo e di riabbracciare le due bambine che ora avrebbero sedici anni. Dove sono, cosa fanno: solo domande che si rincorrono ormai da tanti anni.

    Antonio D’Amico

    Ultimora

    Audace Cerignola, tris alla Virtus Francavilla che tiene vive le speranze playoff

    Riassapora il successo l’Audace Cerignola, con una prestazione autoritaria davanti al pubblico del “Monterisi”...

    Flv Cerignola, sconfitta annunciata in casa del rullo compressore Star Volley Bisceglie

    Tutto come da programma, la Flv Cerignola cede nettamente alla capolista Star Volley Bisceglie...

    Vittoria al quinto set per la Mandwinery Pallavolo Cerignola su San Giorgio

    La Mandwinery Pallavolo Cerignola ha superato al tie break la Intecservice San Giorgio del...

    Presunte violenze al carcere di Foggia: tornano in libertà sei agenti della penitenziaria indagati

    Il Tribunale del Riesame di Bari ha rimesso in libertà sei dei dieci agenti...

    Audace Cerignola, con la Virtus Francavilla una delle ultime chiamate per i playoff

    Battute conclusive nel girone C di serie C: in programma la 36^ e terzultima...

    La Polizia Postale di Foggia sequestra oltre 40mila euro a due soggetti per truffa

    La Sezione Operativa per la Sicurezza Cibernetica di Foggia, al termine di una attività...

    Altro su lanotiziaweb.it

    Audace Cerignola, tris alla Virtus Francavilla che tiene vive le speranze playoff

    Riassapora il successo l’Audace Cerignola, con una prestazione autoritaria davanti al pubblico del “Monterisi”...

    Flv Cerignola, sconfitta annunciata in casa del rullo compressore Star Volley Bisceglie

    Tutto come da programma, la Flv Cerignola cede nettamente alla capolista Star Volley Bisceglie...

    Vittoria al quinto set per la Mandwinery Pallavolo Cerignola su San Giorgio

    La Mandwinery Pallavolo Cerignola ha superato al tie break la Intecservice San Giorgio del...