More

    HomeNotizieCronacaOdore acre nelle periferie, diversi i roghi nelle campagne

    Odore acre nelle periferie, diversi i roghi nelle campagne

    Pubblicato il

    La vittoria 3-0 dell’Italia sulla Svizzera nelle periferie di Cerignola ha l’odore acre dei roghi, quello che, quasi tutte le sere, si avverte. Campi di grano arsi che nascondono -neanche troppo – roghi di rifiuti o materiali di scarto di produzione. Zona Est, zona Ovest, la puzza è insopportabile e penetra dalle finestre. Qualcuno timidamente lo denuncia sui social, la politica invece è troppo concentrata sulle trattative pre elettorali. Sono due le segnalazioni in contemporanea con la gara dell’Italia: via Melfi e zona Interporto. Non si può far altro che continuare a documentare una realtà che non si vuol vedere. Non è un mistero che nel Basso Tavoliere lo smaltimento illecito dei rifiuti è un business. In parallelo però, ci sono aziende che con le fiamme si sbarazzano degli scarti di lavorazione, nell’impunità più totale.

    3 COMMENTS

    1. I Social scrivono tanto, e molto sul disastro ambientale che stiamo avendo in questi mesi a Cerignola da quando è iniziata la raccolta differenziata, altro che TIMIDAMENTE!! “La notizia web “docrebbe scrivere più articoli, su internet, l’associazione “AmbientiAmo” scrivere molto sui social specialmente su Facebook e Instagram, tutti i giorni,con foto e video, gente ignorate che sta dilagando e inquinando terreni agricoli da rifiuti incontrollati di vario genere anche tossici, e pericolosi, per la nostra salute …”la notizia web”dovrebbe dare più notizie approfondite su questi temi… l’inquinamento ambientale che stiamo avendo e vivendo tutti noi cittadini di Cerignola,
      le parti istituzionali dovrebbe farsi carico di questa emergenza, di contrastare questo fenomeno che sta avvelenado la Città, da roghi che appiccano tutte le notti, e sversamenti illeciti nei terreni; diamo voce alle autorità competenti, sul peggioramento che sta avendo questa Città da quando è iniziata la drammatica raccolta differenziata dei rifiuti…LA NOTIZIA WEB IN PRIMIS, DOVREBBE IN TUTTI I MODI, AVERE VOCE IN CAPITOLO, ED AVERE UN COMPITO BASILARE, DI DIFFONDERE QUESTE NOTIZIE AL PIÙ PRESTO AI POLITICANTI DI QUESTA CITTÀ INVIVIBILE!!!!!

    2. Siamo abbandonati a noi stessi. Ogni sera ci tocca di respirare diossina che ci avvelena i polmoni. Possibile che nessuno interviene per porre fine a questi disastro ambientale? Tutte le associazioni di Cerignola che dicono di essere amanti della natura, di essere ecologisti, ambientalisti quando si decidono a fare qualche cosa!!!!

    Comments are closed.

    Ultimora

    Pallavolo Cerignola, stabilite le avversarie nel girone I di serie B2

    Nella giornata di ieri, la Fipav ha reso nota la composizione dei gironi dei...

    L’Audace Cerignola ringrazia e saluta Malcore e D’Andrea

    Tramite una breve nota pubblicata sui propri canali social, l'Audace Cerignola ha ringraziato Giancarlo...

    Autonomia differenziata, da cinque Regioni può partire l’iter per chiedere il referendum

    Con il via libera della Puglia prende forma il quadro dei cinque consigli regionali...

    Provincia di Foggia: assegnate risorse per il progetto “Capitanata in transizione”

    A quasi 10 milioni di euro ammonta l'assegnazione di risorse finanziarie, sancita dal Decreto...

    Un tassello per la porta dell’Audace Cerignola, preso Stefano Greco

    La S.S. Audace Cerignola S.r.l. comunica di aver acquisito le prestazioni del calciatore Stefano...

    La nuova coppia d’attacco gialloblù è fatta: anche Gagliano firma con il Cerignola

    La S.S. Audace Cerignola s.r.l. comunica di aver acquisito dal Calcio Padova le prestazioni...

    Altro su lanotiziaweb.it

    Pallavolo Cerignola, stabilite le avversarie nel girone I di serie B2

    Nella giornata di ieri, la Fipav ha reso nota la composizione dei gironi dei...

    L’Audace Cerignola ringrazia e saluta Malcore e D’Andrea

    Tramite una breve nota pubblicata sui propri canali social, l'Audace Cerignola ha ringraziato Giancarlo...

    Autonomia differenziata, da cinque Regioni può partire l’iter per chiedere il referendum

    Con il via libera della Puglia prende forma il quadro dei cinque consigli regionali...