Il Rebus si infittisce – Schepp ha comprato il 31 gennaio tre biglietti per il traghetto Marsiglia-Propriano, e sulla nave era con le figlie e, si vocifera, con una donna bionda; poi ne ha acquistato uno solo per tornare da Bastia a Tolone. Il mistero della fine delle bambine

Nelle lettere – “Le ho uccise”. E poi: “Le bambine riposano in pace, non hanno sofferto. Non le rivedrai più”. E’ il messaggio straziante contenuto nelle ultime due lettere arrivate in Svizzera e spedite da Matthias Schepp alla moglie. Gli inquirenti elvetici in realtà erano già in possesso delle lettere dalla mattinata, solo che la notizia è stata diffusa più tardi, probabilmente a causa dei tempi tecnici di indagine.

Lettera sulla morte delle piccole scritta a Cerignola – La lettera dove Schepp dichiara la fine delle piccole è stata scritta a Cerignola, in un Bar del Corso di Cerignola, attiguo alla Villa Comunale.

Vertice stamani in Commissariato a Cerignola – Polizia e Carabinieri stamane impegnati in un vertice finito intorno alle 12,30 di oggi, 11 febbraio 2011. Ignoto è il contenuto di tale vertice, tuttavia si ipotizza una possibile ed ulteriore organizzazione delle ricerche, che incessantemente continuano da una settimana.

Intanto da questa mattina il corpo di Schepp è a disposizione dei familiari per il ritiro. Tuttavia nessuno dei parenti è ancora giunto.

E intanto stasera a partire dalle 20,00 presso il Convento dei Frati Cappuccini avrà luogo una veglia di preghiera. Tale inziativa risale inoltre a prima dell’uscita “mediatica” delle lettere di Schepp.