Ancora un appuntamento con la Cultura e la Bellezza dei grandi Maestri del ‘900 di “Bibart” in esposizione dal 25 aprile al 28 maggio nella Mostra Bibart ”Immaginazione senza fili, dal Postimpressionismo al Neorealismo” (Polo Museale Civico di Cerignola). Il 22 maggio dalle ore 9.30 alle 13.30 presso l’Aula Magna del Liceo Classico “Nicola Zingarelli di Cerignola, l’Ordine dei Giornalisti di Puglia terrà il primo di due workshop sulla comunicazione culturale, validi come credito formativo per i giornalisti. “Dall’elzeviro al taccuino di viaggio culturale” con la presentazione del “Episcopius Troianus” di Antonio V. Gelormini, (Gelsorosso Ed.). Il racconto di una Diocesi e di una Città, Troia, che ha rappresentato un importante pezzo di storia di questo suggestivo angolo di Puglia per analizzare il valore e le potenzialità delle diverse forme di story-telling: partendo dalla forma artistica un tempo già insita nel carattere tipografico, nel privilegio della Terza Pagina e nella forza dell’analisi, della riflessione e del confronto intellettuale. Attraversando le diverse forme di comunicazione tramandateci nelle stesse declinazioni dei beni culturali ereditati e scoprire che spesso lo sforzo “qualificante” dell’attività giornalistica, in questo ambito, è quasi tutto racchiuso nella capacità interpretativa del messaggio tramandato.

Due incontri per allargare le prospettive e favorire la consapevolezza delle potenzialità del Giornalismo culturale, per accrescere l’Amor loci e stimolare un processo virtuoso di crescita personale e collettiva delle comunità territoriali, indispensabile alla valorizzazione del patrimonio culturale, anche e in particolare quello meno conosciuto. Intervengono: Antonio V. Gelormini (Giornalista pubblicista, Editorialista); Giuliana Colucci (Preside del Liceo Artistico “Sacro Cuore” e del Liceo Classico “Nicola Zingarelli”); Valentino Losito (Presidente dell’Ordine dei Giornalisti di Puglia); Miguel Gomez, Direttore artistico di Bibart; Cinzia del Corral (V.Presidente di “Federico II Eventi”).

Biografie:

Valentino Losito è nato 61 anni fa a Bitonto. Sposato con Rita, è papà di Caterina, Anna Chiara e Lorenzo. Giornalista professionista. Ha lavorato per 25 anni alla Gazzetta del Mezzogiorno, dove è stato capo servizio di politica interna e poi vice caporedattore centrale. Dal maggio del 2013 è presidente dell’Ordine dei Giornalisti della Puglia di cui è stato segretario dal 2007 al 2010. E’ appassionato di giornalismo, politica, calcio, lirica, poesia e della sua città. A metà degli anni ’90 è stato promotore, a Bitonto, del Centro studi e documentazione Agorà. Si è sempre interessato ai temi legati alla cittadinanza attiva, e ai rapporti tra fede e politica in relazione soprattutto all’educazione delle giovani generazioni. Ha nel cassetto diverse favole scritte per i suoi ragazzi e il sogno di pubblicarle, così come la memoria di storie e racconti che gli ha lasciato in eredità suo padre Lorenzo.

Antonio V. Gelormini, nato a Troia (Fg) il 24 agosto 1956, vive a Bari, dove ha frequentato i corsi della Facoltà di Economia e Commercio dell’Università degli Studi “A. Moro”. Ha diretto importanti strutture turistico-alberghiere di catene nazionali ed internazionali (Club Méditerranée, Accor Group e Cit Hotel). Dal 2006 è giornalista pubblicista. Editorialista del quotidiano telematico «Affari Italiani», è redattore-capo della sezione “Puglia”. È stato responsabile della pagina turismo del quotidiano «La Prealpina» di Varese, ed è corrispondente di numerose testate online. Collabora con i principali quotidiani pugliesi. È responsabile del progetto Daunia Vetus della Diocesi di Lucera-Troia, per la nascita di un Distretto Culturale (www.dauniavetus.it). Nel giugno 2009 ha ricevuto il “Premio Giornalistico Città di Riccione” assegnato ogni anno alle migliori firme del giornalismo italiano di viaggi e turismo.

CONDIVIDI