More

    HomeNotizieRegioneBari, carne putrefatta arrostita sul lungomare: sequestri e multe per 40mila euro

    Bari, carne putrefatta arrostita sul lungomare: sequestri e multe per 40mila euro

    Pubblicato il

    L’avvertimento era arrivato già alla fine della scorsa settimana, quando il sindaco di Bari, Antonio Decaro, aveva voluto allertare gli abusivi delle fornacelle: a giorni scatta la linea della tolleranza zero. Venerdì sera alle parole sono seguiti i fatti, con un primo blitz di controlli interforze su tutto il lungomare, dalla pineta di San Francesco fino al molo di San Nicola, passando per la zona Fiera e il faro di San Cataldo. Una massiccia operazione coordinata, condotta da polizia, carabinieri, capitaneria di porto, guardia di finanza, polizia municipale e ispettori della Asl. Denunciate sei persone per somministrazione di alimenti in cattivo stato, sequestrati 50 chili di cibo – fra carne trovata in pessime condizioni di conservazione e alimenti di vario tipo – e 120 bottiglie di birra. Requisiti, inoltre, cinque frigoriferi a pozzetto, cinque ghiacciaie portatili, sette bracieri. Infine elevate sanzioni per un totale di 40mila euro. È stato anche denunciato un fruttivendolo (in zona pineta), per allacciamento abusivo alla linea elettrica dell’Enel: l’uomo ha subito una multa di 6mila euro.

    “Avevamo avvisato i cittadini che non avremmo desistito dall’impegno preso per salvaguardare la loro salute e le norme igienico sanitarie che certamente le fornacelle abusive non rispettano – ha dichiarato Decaro – La merce sequestrata stanotte era conservata in pessime condizioni, una parte, addirittura quasi in stato di putrefazione”. E questo, ha ribadito il sindaco, metterebbe a rischio la salute di adulti e bambini. “Non possiamo tollerare oltre questa situazione di illegalità diffusa – ha concluso – e, nonostante sia nostra ferma intenzione preservare la voglia e l’abitudine dei baresi, nelle serate estive, di frequentare il lungomare cittadino e di gustare cibi tipici, dobbiamo assicurarci prima di tutto del rispetto delle norme igienico sanitarie”. La proposta di Palazzo di città è, ancora una volta, agli ambulanti: attrezzarsi con strutture per lo street food che rispondano alle norme previste dalla legge. (tratto da Repubblica-Bari)

    Ultimora

    Accoltellato questa sera un uomo dinanzi all’Eurospin

    È stato accoltellato un uomo dinanzi al supermercato Eurospin di via San Ferdinando a...

    Tratto Foggia-Cerignola della ss16, interventi urgenti in arrivo per la sicurezza stradale

    Si è tenuto ieri mattina un tavolo di coordinamento in Prefettura, convocato dal Prefetto...

    Cerignola, cinque arresti dei carabinieri per detenzione di droga ai fini di spaccio | Video

    https://youtu.be/KyKkCYMODM0 I Carabinieri della Compagnia di Cerignola, nell’ambito di predisposti servizi finalizzati al contrasto dei...

    Lucia Annunziata inaugura con Francesco Boccia il comitato Pd di Cerignola per le Europee

    Sarà Lucia Annunziata, nota giornalista e candidata del Partito Democratico al Parlamento Europeo, ad...

    Asl Foggia: al via i bandi per l’assunzione di medici di varie discipline

    La ASL Foggia recluta Medici. Al via le procedure pubbliche per l’assunzione di ginecologi,...

    Festa in onore di Santa Rita, il programma delle celebrazioni a Cerignola

    Torna la tradizionale Festa in onore di santa Rita da Cascia, alla parrocchia "Cristo...

    Altro su lanotiziaweb.it

    Accoltellato questa sera un uomo dinanzi all’Eurospin

    È stato accoltellato un uomo dinanzi al supermercato Eurospin di via San Ferdinando a...

    Tratto Foggia-Cerignola della ss16, interventi urgenti in arrivo per la sicurezza stradale

    Si è tenuto ieri mattina un tavolo di coordinamento in Prefettura, convocato dal Prefetto...

    Cerignola, cinque arresti dei carabinieri per detenzione di droga ai fini di spaccio | Video

    https://youtu.be/KyKkCYMODM0 I Carabinieri della Compagnia di Cerignola, nell’ambito di predisposti servizi finalizzati al contrasto dei...